66.285.600
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

EX UFFICIALE DEL MILITARY OPERATION COMMAND USA SVELA: ''UN TERZO DELLE ARMI AI RIBELLI ANTI ASSAD VANNO AD AL QAIDA''.

venerdì 9 ottobre 2015

Un terzo delle forniture di armi dei Paesi del Golfo destinate ai ribelli dell'opposizione moderata siriana con la benedezione dell'occidente da parte di Nato e Usa finisce nelle mani del Fronte al Nusra, ovvero la filiale in Siria dell'organizzazione di al Qaida. A denunciarlo al quotidiano panarabo al Quds al Arabi è un ex ufficiale siriano che ha lavorato per il Military Operation Command (MOC), unità gestita dagli americani per la fornitura di armamenti ai ribelli che combattono le truppe del regime del presidente Bashar al Assad.

Lo stesso giornale, di orientamento ostile al regime di Damasco, afferma che in particolare nella provincia di Idlib, nei pressi della frontiera turca "non è un segreto per nessuno che il Fronte al Nusra, con le buone o con le cattive, espropria quantità rilevanti di armi e di carichi di munizioni destinate ad alcune fazioni dell'Esercito Libero Siriano (Sel)".

La novità, sempre secondo il foglio edito a Londra, "è che negli ultimi tempi è emerso molto chiaramente che queste operazioni sono state sempre concordate tra al Nusra e il comando del Sel", che fa capo alla Coalizione dell'opposizione fortemente sostenuta dai Paesi del Golfo, dalla Turchia ed in parte anche da Washington, perchè ritenute "moderate".

Stando alle rivelazioni dell'ufficiale che ha parlato in condizioni di anonimato, "in molte zone controllate dall'opposizione le fazioni dei ribelli moderati hanno perso ogni influenza se non sono state addirittura cacciate del tutto" da zone ora controllate dai jihadisti dello Stato Islamico (Isis) oppure "del tutto marginalizzate dai combattenti del Fronte al Nusra" come in Idlib.

L'ex ufficiale indica i nomi dei gruppi ribelli ormai in balia del volere dei jihadisti di al Qaida indicandone alcuni come "Jund al Aqsa" e il "Partito del Turkmenistan" con il "Movimento Ahrar al Sham" sostenuto dalla Turchia ridotto al semplice ruolo di "mediatore" tra il Fronte al Nusra e le altre fazioni minori.

Insomma, secondo questa fonte, escluse le zone di Aleppo, Nord Homs e Dera'a, dove gode di una certa autonomia "il Sel fortemente indebolito si vede costretto ormai a pagare il pizzo ad al Nusra per garantire la sua presenza" nelle altre zone.

Pizzo rappresentato con "la condivisione delle armi provenienti dal MOC nella misura di un terzo di ogni carico che attraversa la frontiera". Il valico di frontiera di cui parla l'ex ufficiale sarebbe "Bab al Hawa" a confine turco che "è amministrato da quelli di al Nusra".

Redazione Milano


EX UFFICIALE DEL MILITARY OPERATION COMMAND USA SVELA: ''UN TERZO DELLE ARMI AI RIBELLI ANTI ASSAD VANNO AD AL QAIDA''.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ARMI   OCCIDENTALI   ASSAD   SIRIA   USA   RIBELLI   MODERATI   ISIS   CIA   NATO   TURCHIA   WASHINGTON   AL NUSRA   PAESI   GOLFO   LONDRA  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CROLLATO L'INDICE DI FIDUCIA DEGLI IMPRENDITORI DELL'EUROZONA E' COME SE SI FOSSE TORNATI AL 2014, EPICENTRO DELLA CRISI

CROLLATO L'INDICE DI FIDUCIA DEGLI IMPRENDITORI DELL'EUROZONA E' COME SE SI FOSSE TORNATI AL 2014,

martedì 11 dicembre 2018
LONDRA - L'indice della fiducia degli imprenditori dei paesi dell'Eurozona in questo mese di dicembre e' sceso al livello piu' basso da quattro anni: lo riportano diversi quotidiani britannici,
Continua
 
LA DESTRA NAZIONALISTA EUROSCETTICA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA DILAGA IN SVEZIA: CENTROSINISTRA PERDE LE AMMINISTRATIVE

LA DESTRA NAZIONALISTA EUROSCETTICA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA DILAGA IN SVEZIA: CENTROSINISTRA

lunedì 3 dicembre 2018
LONDRA - Sono passati quasi 3 mesi da quando gli elettori svedesi sono andati alle urne per eleggere il parlamento ma ancora non si e' riusciti a formare un nuovo governo e questo perche' gli
Continua
INCHIESTA ESPLOSIVA SU DEUTSCHE BANK: 170 TRA POLIZIOTTI E MAGISTRATI FANNO IRRUZIONE NELLA SEDE CENTRALE DI FRANCOFORTE

INCHIESTA ESPLOSIVA SU DEUTSCHE BANK: 170 TRA POLIZIOTTI E MAGISTRATI FANNO IRRUZIONE NELLA SEDE

giovedì 29 novembre 2018
FRANCOFORTE - Le autorità tedesche hanno perquisito  inziando questa mattina alle 8.00 gli uffici della sede centrale di Deutsche Bank a Francoforte per cercare prove relative a
Continua
 
USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL GLOBAL COMPACT ONU

USA AUSTRALIA AUSTRIA POLONIA REPUBBLICA CECA UNGHERIA BULGARIA ISRAELE CROAZIA SLOVACCHIA: NO AL

mercoledì 28 novembre 2018
L'accusa di "isolazionismo" scagliata contro il governo Conte per avere deciso di dare la parola al Parlamento circa l'adesione o meno dell'Italia alla proposta Onu sull'immigrazione è
Continua
BELGIO HA FINANZIATO E ARMATO (CON 3-5 MILIARDI) TERRORISTI ISLAMICI IN LIBIA QUELLI DELLA MAFIA DEI BARCONI DI AFRICANI

BELGIO HA FINANZIATO E ARMATO (CON 3-5 MILIARDI) TERRORISTI ISLAMICI IN LIBIA QUELLI DELLA MAFIA

giovedì 22 novembre 2018
Il portavoce dell'Esercito nazionale libico (Lna), Ahmed al Mismari, ha annunciato di "avere le prove che confermano il coinvolgimento del Belgio nell'invio di armi alle milizie della Tripolitania e
Continua
 
DEUTSCHE BANK SOSPETTATA DI AVERE RICICLATO 150 MILIARDI DI DOLLARI DI SOLDI SPORCHI, CROLLA IN BORSA (-50% DA GENNAIO)

DEUTSCHE BANK SOSPETTATA DI AVERE RICICLATO 150 MILIARDI DI DOLLARI DI SOLDI SPORCHI, CROLLA IN

martedì 20 novembre 2018
FRANCOFORTE - Le azioni della Deutsche Bank sono calate bruscamente oggi alla Borsa di Francoforte per i forti timori degli investitori sugli effetti dallo scandalo del riciclaggio di denaro sporco
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NASCE IN GRAN BRETAGNA ''VOTE LEAVE'' CAMPAGNA PER IL BREXIT FINANZIATA DA GRANDI INDUSTRIALI E POLITICI, ANCHE LABURISTI

NASCE IN GRAN BRETAGNA ''VOTE LEAVE'' CAMPAGNA PER IL BREXIT FINANZIATA DA GRANDI INDUSTRIALI E
Continua

 
IL PREMIER ANTI IMMIGRATI DELLA SLOVACCHIA ANNUNCIA L'INTENZIONE DI ABBANDONARE LA UE (AL SUO DESTINO INFAUSTO)

IL PREMIER ANTI IMMIGRATI DELLA SLOVACCHIA ANNUNCIA L'INTENZIONE DI ABBANDONARE LA UE (AL SUO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!