50.820.200
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

EX UFFICIALE DEL MILITARY OPERATION COMMAND USA SVELA: ''UN TERZO DELLE ARMI AI RIBELLI ANTI ASSAD VANNO AD AL QAIDA''.

venerdì 9 ottobre 2015

Un terzo delle forniture di armi dei Paesi del Golfo destinate ai ribelli dell'opposizione moderata siriana con la benedezione dell'occidente da parte di Nato e Usa finisce nelle mani del Fronte al Nusra, ovvero la filiale in Siria dell'organizzazione di al Qaida. A denunciarlo al quotidiano panarabo al Quds al Arabi è un ex ufficiale siriano che ha lavorato per il Military Operation Command (MOC), unità gestita dagli americani per la fornitura di armamenti ai ribelli che combattono le truppe del regime del presidente Bashar al Assad.

Lo stesso giornale, di orientamento ostile al regime di Damasco, afferma che in particolare nella provincia di Idlib, nei pressi della frontiera turca "non è un segreto per nessuno che il Fronte al Nusra, con le buone o con le cattive, espropria quantità rilevanti di armi e di carichi di munizioni destinate ad alcune fazioni dell'Esercito Libero Siriano (Sel)".

La novità, sempre secondo il foglio edito a Londra, "è che negli ultimi tempi è emerso molto chiaramente che queste operazioni sono state sempre concordate tra al Nusra e il comando del Sel", che fa capo alla Coalizione dell'opposizione fortemente sostenuta dai Paesi del Golfo, dalla Turchia ed in parte anche da Washington, perchè ritenute "moderate".

Stando alle rivelazioni dell'ufficiale che ha parlato in condizioni di anonimato, "in molte zone controllate dall'opposizione le fazioni dei ribelli moderati hanno perso ogni influenza se non sono state addirittura cacciate del tutto" da zone ora controllate dai jihadisti dello Stato Islamico (Isis) oppure "del tutto marginalizzate dai combattenti del Fronte al Nusra" come in Idlib.

L'ex ufficiale indica i nomi dei gruppi ribelli ormai in balia del volere dei jihadisti di al Qaida indicandone alcuni come "Jund al Aqsa" e il "Partito del Turkmenistan" con il "Movimento Ahrar al Sham" sostenuto dalla Turchia ridotto al semplice ruolo di "mediatore" tra il Fronte al Nusra e le altre fazioni minori.

Insomma, secondo questa fonte, escluse le zone di Aleppo, Nord Homs e Dera'a, dove gode di una certa autonomia "il Sel fortemente indebolito si vede costretto ormai a pagare il pizzo ad al Nusra per garantire la sua presenza" nelle altre zone.

Pizzo rappresentato con "la condivisione delle armi provenienti dal MOC nella misura di un terzo di ogni carico che attraversa la frontiera". Il valico di frontiera di cui parla l'ex ufficiale sarebbe "Bab al Hawa" a confine turco che "è amministrato da quelli di al Nusra".

Redazione Milano


EX UFFICIALE DEL MILITARY OPERATION COMMAND USA SVELA: ''UN TERZO DELLE ARMI AI RIBELLI ANTI ASSAD VANNO AD AL QAIDA''.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ARMI   OCCIDENTALI   ASSAD   SIRIA   USA   RIBELLI   MODERATI   ISIS   CIA   NATO   TURCHIA   WASHINGTON   AL NUSRA   PAESI   GOLFO   LONDRA  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI ITALIANI'' L'AMATA UE

DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI

domenica 20 agosto 2017
Siete ancora in vacanza o siete già tornati? Non ci siete andati? Tutto ciò è irrilevante, perchè c'è un gigantesco debito che vi aspetta a settembre sull'uscio di
Continua
 
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
 
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua
IL NEW YORK TIMES RICONOSCE I SUCCESSI DI DONALD TRUMP CON UN ECCEZIONALE EDITORIALE IN PRIMA PAGINA (ADDIO CLINTON)

IL NEW YORK TIMES RICONOSCE I SUCCESSI DI DONALD TRUMP CON UN ECCEZIONALE EDITORIALE IN PRIMA

venerdì 14 luglio 2017
WASHINGTON - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che sarà di ritorno dalla sua visita ufficiale in Francia, dove su invito del suo omologo Emmanuel Macron ha assistito alla parata
Continua
 
DECAPITATO L'ISIS A MOSUL, CONQUISTATA LA GRANDE MOSCHEA DOVE AL BAGHDADI PROCLAMO' LA ''NASCITA'' DELLO STATO ISLAMICO

DECAPITATO L'ISIS A MOSUL, CONQUISTATA LA GRANDE MOSCHEA DOVE AL BAGHDADI PROCLAMO' LA ''NASCITA''

giovedì 29 giugno 2017
MOSUL - L'esercito iracheno ha preso il controllo di cio' che rimane della moschea di al Nuri, nella citta' vecchia di Mosul. Lo ha annunciato oggi il comandante Abdul Amir Rashid Yarallah, capo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NASCE IN GRAN BRETAGNA ''VOTE LEAVE'' CAMPAGNA PER IL BREXIT FINANZIATA DA GRANDI INDUSTRIALI E POLITICI, ANCHE LABURISTI

NASCE IN GRAN BRETAGNA ''VOTE LEAVE'' CAMPAGNA PER IL BREXIT FINANZIATA DA GRANDI INDUSTRIALI E
Continua

 
IL PREMIER ANTI IMMIGRATI DELLA SLOVACCHIA ANNUNCIA L'INTENZIONE DI ABBANDONARE LA UE (AL SUO DESTINO INFAUSTO)

IL PREMIER ANTI IMMIGRATI DELLA SLOVACCHIA ANNUNCIA L'INTENZIONE DI ABBANDONARE LA UE (AL SUO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!