49.991.693
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NASCE IN GRAN BRETAGNA ''VOTE LEAVE'' CAMPAGNA PER IL BREXIT FINANZIATA DA GRANDI INDUSTRIALI E POLITICI, ANCHE LABURISTI

venerdì 9 ottobre 2015

LONDRA - Alcuni dei maggiori donatori del Partito conservatore britannico, riferisce il quotidiano nazionale "The Telegraph", hanno unito le forze con imprenditori e politici di varia provenienza per lanciare la campagna a favore della Brexit, l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea.

Il gruppo, chiamato Vote Leave, ha tra i suoi sostenitori tre miliardari, decine di membri della Camera dei Comuni e della Camera dei Lord e i fondatori di alcune delle piu' note compagnie del paese. La nuova organizzazione intende agire subito, convinta che il primo ministro, David Cameron, impegnato in sede europea in una trattativa per rinegoziare i termini dell'appartenenza della Gran Bretagna, non riuscira' a ottenere concessioni significative.

Il premier incontrera' oggi la cancelliera tedesca, Angela Merkel, dalla quale probabilmente sara' sollecitato a formulare richieste piu' chiare. Vote Leave ritiene che il Regno Unito, lasciando l'Ue dopo il referendum previsto entro la fine del 2017, potrebbe sviluppare con la stessa "una nuova amichevole relazione" basata su accordi di libero scambio.

La ricchezza dei promotori dell'iniziativa preoccupa molto gli "europeisti"; la presenza infatti di rappresentanti delle grandi imprese del Regno Unito costituisce un forte argomento contrario all'allarme sul presunto impatto negativo sull'economia e sulla finanza dell'eventuale Brexit.

Vote Leave, inoltre potrebbe anche unirsi con gli antieuropeisti; un altro gruppo, Leave.eu, sostenuto dall'Ukip, il Partito per l'indipendenza del Regno Unito, che punta a guidare il fronte referendario del "no".

Vote Leave ha nominato tre tesorieri: Peter Cruddas, ex cotesoriere del Partito conservatore; John Mills, a capo del colosso dello shopping televisivo Jml, e Stuart Wheeler, ex tesoriere dell'Ukip.

Tra gli uomini d'affari hanno aderito Crispin Odey e John Caudwell. Tra gli altri nomi, anche quelli di Lord Kalms, presidente di Dixons; Christopher Foyle, presidente di Foyles, e Joe Foster, fondatore di Reebok, tutti colossi industriali-finanziari britannici.

Il gruppo ha il sostegno dei Conservatori per la Gran Bretagna. Tra gli esponenti Tory di rilievo figurano Steve Baker, Michael Freeman, Owen Paterson (ex segretario all'Ambiente) e Bernard Jenkin (presidente della commissione parlamentare Pubblica amministrazione).

E ci sono addirittura anche sostenitori provenienti dal Labour, guidati da Kate Hoey, e da altri partiti, come Jenny Jones dei verdi; Lord Trimble, ex leader del Dup, il Partito unionista democratico dell'Irlanda del Nord, e Douglas Carswell dell'Ukip.

In occasione del suo lancio, Vote Leave ha pubblicato un nuovo sondaggio di Icm, condotto subito dopo il discorso di Cameron al congresso di Manchester, secondo il quale il 53 per cento degli elettori e' pronto ad appoggiare la campagna per lasciare l'Ue se Londra non otterra' la fine della prevalenza del diritto europeo. Cosa che Bruxelles ha già dichiarato - e più volte - d'essere impossibile.

Redazione Milano


NASCE IN GRAN BRETAGNA ''VOTE LEAVE'' CAMPAGNA PER IL BREXIT FINANZIATA DA GRANDI INDUSTRIALI E POLITICI, ANCHE LABURISTI




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE PROFUGHI DA MIGRANTI''

ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE

giovedì 27 luglio 2017
PARIGI -  Certamente possiede una insospettata capacità diplomatica e lo ha dimostrato con il vertice di Parigi con il premier libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar, e
Continua
 
DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE SOPHIA AL 31.12.2018''

DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE

mercoledì 26 luglio 2017
BERLINO - La missione navale europea Sophia al largo della Libia continuera' fino alla fine del 2018. Lo hanno riferito al settimanale tedesco Der Spiegel fonti diplomatiche, secondo quali l'Italia
Continua
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
 
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE''

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
 
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA BAVIERA SI RIBELLA AI MIGRANTI: FERMANO I TRENI, SCAPPANO, SCONTRI NEI CENTRI ACCOGLIENZA. BASTA, LI BUTTIAMO FUORI.

LA BAVIERA SI RIBELLA AI MIGRANTI: FERMANO I TRENI, SCAPPANO, SCONTRI NEI CENTRI ACCOGLIENZA.
Continua

 
EX UFFICIALE DEL MILITARY OPERATION COMMAND USA SVELA: ''UN TERZO DELLE ARMI AI RIBELLI ANTI ASSAD VANNO AD AL QAIDA''.

EX UFFICIALE DEL MILITARY OPERATION COMMAND USA SVELA: ''UN TERZO DELLE ARMI AI RIBELLI ANTI ASSAD
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!