60.864.864
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SONDAGGI MORTALI PER HOLLANDE-SARKOZY: 70% DEI FRANCESI NON VUOLE NESSUNO DEI DUE PRESIDENTE: E' L'ORA DI MARINE LE PEN!

venerdì 9 ottobre 2015

PARIGI - Il presidente socialista francese Francois Hollande e l'ex presidente Nicolas Sarkozy che ora guida il partito dell'opposizione di centrodestra, I Repubblicani (ex Ump), da ormai quasi un anno hanno ingaggiato un braccio di ferro a distanza; e sognano di ritrovarsi nel 2017, per utilizzarsi a vicenda come uno spauracchio: ma ad appena un anno e mezzo dalla scadenza presidenziale, nessuno dei due riesce a suscitare reazioni positive nell'opinione pubblica.

Anzi, e' come se i francesi non volessero affatto vedere questo match di ritorno (erano gli sfidanti alle presidenziali del 2012 vinte da Hollande). E l'ultimo sondaggio elaborato dalla societa' di rilevazione Elabe per il quotidiano "Les Echos" e per "Radio Classique" suona a questo riguardo come una severa messa in guardia.

Il livello di "fiducia" nei confronti dell'attuale capo di Stato, zavorrato dall'assenza di risultati tangibili in materia economica e sociale, si attesta ad appena il 22 per cento, cioe' al livello piu' basso registrato nel 2015, con un 78 per cento dei cittadini di Francia che lo giudica negativamente.

A nulla sono valse le molteplici apparizioni mediatiche e sul territorio; ne' gli ha ridato ossigeno l'annuncio dei bombardamenti in Siria: "Nulla sembra poter invertire la sua cronica impopolarita'" commenta il presidente di Elabe, Bernard Sananès.

Ma da questa impopolarita' non sembra trarre vantaggio il rivale di destracentro Sarkozy: solo il 26 per cento degli intervistati ha di lui un'impressione "positiva". Mentre un massiccio 74 per cento dei francesi ne ha un'opinione negativa.

Anche se i due dovessero ottenere l'investitura dai rispettivi campi per le elezioni del 2017, avrebbero torno a minimizzare l'ampiezza delle reazioni di rigetto che entrambi suscitano: il 44 per cento dei francesi non ha "nessuna fiducia" in Hollande; mentre il 43 per cento ha una immagine "assai negativa" del leader dei Repubblicani, Sarkozy.

Il gioco degli specchi in negativo tra i campioni della sinistra governativa e della destra tradizionale non finisce qui; ma e' aggravato, conclude "Les Echos", dal fatto che sulla contesa Hollande-Sarkozy incombe la figura della leader del Front national. Marine Le Pen raccoglie il 26 per cento delle opinioni positive, ma rappresenta tendenze e pulsioni che vanno aldila' del gradimento nei confronti della sua persona e della sua figura, portandola ad essere - oggi - il leader più popolare e apprezzato di Francia, con una proiezione di voti, all'atto delle presidenziali, che la colloca ampiamente davanti sia ad Hollande, sia a Sarkozy.

Redazione Milano


SONDAGGI MORTALI PER HOLLANDE-SARKOZY: 70% DEI FRANCESI NON VUOLE NESSUNO DEI DUE PRESIDENTE: E' L'ORA DI MARINE LE PEN!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SONDAGGIO   FRANCIA   PRESIDENZIALI   HOLLANDE   SARKOZY   MARINE   LE PEN   LES   ECHOS    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PUGNO DI FERRO RUSSO CONTRO L'ISIS. LANCIATI ANCHE MISSILI ''DA CROCIERA'' DAL MAR CASPIO, A 1.500 CHILOMETRI DALLA SIRIA

PUGNO DI FERRO RUSSO CONTRO L'ISIS. LANCIATI ANCHE MISSILI ''DA CROCIERA'' DAL MAR CASPIO, A 1.500
Continua

 
LA BAVIERA SI RIBELLA AI MIGRANTI: FERMANO I TRENI, SCAPPANO, SCONTRI NEI CENTRI ACCOGLIENZA. BASTA, LI BUTTIAMO FUORI.

LA BAVIERA SI RIBELLA AI MIGRANTI: FERMANO I TRENI, SCAPPANO, SCONTRI NEI CENTRI ACCOGLIENZA.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!