53.040.268
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GOVERNO MERKEL STA PER CROLLARE, ESAUTORATO IL MINISTRO DELL'INTERNO, PARTITO IN RIVOLTA: POLITICA MIGRATORIA FOLLE!

mercoledì 7 ottobre 2015

BERLINO  - Il numero dei profughi, mescolati a decine di migliaia di altri che mai otterranno lo status di rifugiato, in arrivo in Germania continua ad aumentare, e il governo Merkel e' sempre piu' sotto pressione: per questo motivo la cancelliera tedesca che è anche a capo della Cdu, partito di maggioranza relativa, ha deciso di far assumere direttamente al suo ufficio la gestione della crisi. Perchè il governo Merkel traballa.

Il capo della cancelleria e fedelissimo di Merkel, Peter Altmaier, anch'egli della Cdu, assumerà il coordinamento di tutti gli aspetti che riguardano la gestione dei "migranti", attualmente distribuiti tra diversi ministeri.

E' quanto emerge da un progetto inviato proprio ai dicasteri del governo federale dalla Cancelleria tedesca, e che verra' discusso oggi dal governo, riferisce il quotidiano "Sueddeutsche Zeitung".

La prima "vittima" dell'accentramento delle competenze - scrive il quotidiano - e' il ministro dell'Interno Thomas de Maizière, il cui ministero manterrà il solo coordinamento operativo.

Negli ultimi tempi il ministro tedesco e' stato ripetutamente criticato per la sua gestione della crisi migratoria, soprattutto per quanto riguarda i tempi di esame delle richieste di asilo da parte dell'Ufficio federale per la migrazione e i profughi (Bamf).

Una rottura, quella tra Merkel e de Maizière, che mette a rischio la coesione del principale partito di governo tedesco, gia' fiaccato dall'opposizione di 34 membri della Cdu, alla politica della cancelliera.

Trentaquattro alti dirigenti cristiano-democratici, infatti, hanno inviato una lettera infuocata alla cancelliera Merkel, esprimendo la loro totale opposizione alla politica sinora adottata dal governo in risposta alla crisi migratoria.

"La politica dei confini aperti attualmente praticata dal paese non risponde ne' al diritto europeo o tedesco, ne' al programma della Cdu", si legge nella missiva inviata alla Cancelliera.

Secondo i 34 membri del partito - tra cui sindaci, segretari locali e deputati nei parlamenti regionali - la politica dell'immigrazione di Merkel viola dunque non solo il diritto, ma anche i principi che dovrebbe incarnare nella veste di segretario della Cdu.

E' un'accusa molto dura, che di fatto - sottolinea lo "Spiegel" - segna una rottura irrevocabile tra i firmatari della missiva e la Cancelliera. Nella lettera, i 34 "dissidenti" affermano che "larga parte dei membri e degli elettori del nostro partito non si sente piu' rappresentata dalla linea seguita dal governo guidato dalla Cdu nella politica dell'immigrazione". 

Tutta la stampa tedesca, che riporta questa notizia in grande evidenza, è unanime nel giudizio: si tratta dell'avviso di sfratto alla Cancelliera Merkel. Nè più, nè meno. 

Redazione Milano


GOVERNO MERKEL STA PER CROLLARE, ESAUTORATO IL MINISTRO DELL'INTERNO, PARTITO IN RIVOLTA: POLITICA MIGRATORIA FOLLE!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MERKEL   CDU   GOVERNO   POLITICA   MIGRATORIA   PARLAMENTARI   LETTERA   PROTESTA   ASILO   MIGRANTI   CLANDESTINI   ESPULSIONI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE ARRIVA DALLA LIBIA

TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE

mercoledì 18 ottobre 2017
Sono state arrestate  nove persone nell'ambito dell'operazione coordinata dalla Procura di Catania e condotta dalla Guardia di finanza che ha stroncato un vasto traffico di gasolio dalla Libia
Continua
 
SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO

SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE

mercoledì 18 ottobre 2017
BRUXELLES  - Cresce stentatamente la fiducia dei cittadini europei nell'Ue, ma l'Italia e' diventata lo Stato membro dove il minor numero di persone ritiene che l'appartenenza al progetto
Continua
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
 
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua
 
RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO SCHIAVISMO CON L'OK DELLA UE

RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO

sabato 14 ottobre 2017
Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall'ortofrutta sudamericana alle nocciole turche, gli scaffali dei supermercati dell'Unione Europea sono invasi dalle importazioni di prodotti
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TRA POCO IN SVIZZERA IL PROCESSO A FALCIANI, ''COLPEVOLE'' D'AVERE SVELATO COLOSSALI RICICLAGGI DI 100.000 ''CLIENTI'' HSBC

TRA POCO IN SVIZZERA IL PROCESSO A FALCIANI, ''COLPEVOLE'' D'AVERE SVELATO COLOSSALI RICICLAGGI DI
Continua

 
LA UE STA PER DECIDERE ESPULSIONI DI MASSA DI CLANDESTINI (400.000) SENZA DIRITTO D'ASILO. CHE FARA' L'ITALIA RENZIANA?

LA UE STA PER DECIDERE ESPULSIONI DI MASSA DI CLANDESTINI (400.000) SENZA DIRITTO D'ASILO. CHE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA PROCURA DI GENOVA PERDE CONTRO LA LEGA AL TRIBUNALE DEL RIESAME

18 ottobre - GENOVA - Il Tribunale del Riesame ha dato ragione agli avvocati della
Continua

OMICIDIO GIORNALISTA D'INCHIESTA CARUANA GALIZIA: USATO IL SEMTEX

18 ottobre - MALTA - Per far esplodere l'auto della giornalista di inchiesta maltese
Continua

UN GRANDE FONDO D'INVESTIMENTO USA PUNTA 1,4 MILIARDI DI DOLLARI

18 ottobre - NEW YORK - Bridgewater Associates, il fondo d'investimenti di Ray Dalio,
Continua

IL PRESIDENTE CINESE XI JINPING LANCIA DURO MONITO A TAIWAN:

18 ottobre - PECHINO - Il presidente cinese Xi Jinping ha lanciato un duro monito a
Continua

M5S LOMBARDIA AUGURA VITTORIA DEL SI' AL REFERENDUM AUTONOMIA

18 ottobre - MILANO - 'Domenica mi aspetto la vittoria del Si', ma per noi e' gia'
Continua

LA BCE PRONTA A RIDURRE DRASTICAMENTE IL QE (PREPARATEVI

18 ottobre - La Bce punta a ridurre l'entita' del suo piano di acquisti, portandolo a
Continua

MELONI: KURZ HA VINTO GRAZIE ALLA POLITICA SUI MIGRANTI DEL GOVERNO

17 ottobre - Il voto austriaco, con la vittoria del centrodestra guidato da Sebastian
Continua

GIOVANE TURISTA AMERICANA VIOLENTATA IN PIENO CENTRO A FIRENZE DA

17 ottobre - FIRENZE - Ennesimo episodio di violenza sessuale a Firenze. Una turista
Continua

SALVINI: NIENTE CLANDESTINI AFRICANI NEGLI ALBERGHI DELLA SICILIA!

17 ottobre - CATANIA - ''Bloccare l'immigrazione e fare politiche serie per il
Continua

RAQQA LIBERATA DALL'ISIS QUESTA MATTINA, MA CONTINUANO I

17 ottobre - RAQQA - SIRIA - Le Forze democratiche siriane (Fsd), alleanza di milizie
Continua
Precedenti »