42.224.803
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ACCELERA LA FUGA ALL'ESTERO DEGLI ITALIANI: +7,6% E IL 35,8% SONO GIOVANI LAUREATI O DIPLOMATI. E' IL DECLINO DEL PAESE

martedì 6 ottobre 2015

La "ripresa" sbandierata dal governo Renzi non sembra fermare la fuga degli italiani dal Paese alla ricerca di un futuro migliore, anzi al contrario l'accelera.

Aumentano infatti gli italiani che si trasferiscono all'estero. Nel 2014 gli espatri sono stati 101.297, con una crescita del 7,6% rispetto al 2013, quando furono 94.126.

A fare le valige sono stati in prevalenza uomini (il dato percentale è del 56,0%, non sposati (nel 59,1% dei casi), e giovani tra i 18 e i 34 anni (sono stati 35,8%).

Di fatto, si tratta della fuga della migliore forza lavoro che l'Italia abbia in questo momento, formata da giovani preparati, che hanno terminato il ciclo di studi e non trovando occupazione in Italia, oppure ricevendo solo offerte di lavoro sottopagato e demansionato, scappano in Europa depauperando il Paese.

Sono partiti soprattutto dal Nord Italia e la meta preferita e' stata la Germania (dove si sono stabiliti in 14.270); a seguire il Regno Unito (con 13.425 espatriati).

Questi dati desolanti emergono dal Rapporto Italiani nel mondo 2015 della Fondazione Migrantes, presentato oggi a Roma.

In generale, al primo gennaio 2015 sono in tutto 4.636.647 gli iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (in sigla Aire), il 3,3% in piu' rispetto all'anno precedente.

Il 51,4% e' di origine meridionale, con un primato della Sicilia (713.483).

Negli ultimi anni pero' si e' registrata "una marcata dinamicita' delle regioni settentrionali" che tradotto significa che è in corso una fuga di massa di italiani dal nord Italia verso l'estero, tanto che tra gli espatriati nel 2014, la maggior parte proviene, come regione, dalla Lombardia (18.425 lombardi trasferitisi all'estero). Seguono: Sicilia (8.765), Veneto (8.720), Lazio (7.981) e Piemonte (7.414).

Negli ultimi anni - si legge ancora nel Rapporto - il fenomeno dell'emigrazione per ragioni lavorative, tra i laureati, e' tendenzialmente in forte crescita. E' il titolo di studio posseduto che risulta piu' efficace, nella ricerca di lavoro, per chi si e' trasferito all'estero.

Tra le mete preferite - si fa per dire, preferite - dagli italiani nel 2014, oltre a Germania e Regno Unito, ci sono Svizzera (11.092 espatri), Francia (9.020) e Argentina (7.225).

La maggior parte dei cittadini italiani iscritti all'Aire risiede in Europa (53,9%) e in America (40,3%).

Al primo gennaio 2015 le donne sono 2.227.964, il 48,1% (+75.158 rispetto al 2014) del totale, i minori 706.683 (15,2%).

Discorso a parte per gli anziani over 65: sono 922.545 equivalente al 19,9% del totale degli espatri, ma non si tratta di persone in cerca d'occupazione, bensì di pensionati in fuga dall'Italia perchè con la pensione percepita nel nostro paese condurrebbero un'esistenza miserabile, quindi si sono trasferiti all'estero in nazioni nelle quali il costo della vita è di gran lunga inferiore, ad esempio in stati Ue come l'Ungheria.


ACCELERA LA FUGA ALL'ESTERO DEGLI ITALIANI: +7,6% E IL 35,8% SONO GIOVANI LAUREATI O DIPLOMATI. E' IL DECLINO DEL PAESE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ITALIANI   ESTERO   FUGA   LAVORO   DISOCCUPAZIONE   INGHILTERRA   GERMANIA   SVIZZERA   SICILIA   LOMBARDIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA D'ORA. E' BREXIT BOOM

CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA

mercoledì 7 dicembre 2016
LONDRA - La verità detta con tre parole è: mai così bene. A sentire i sostenitori della UE la vittoria del Brexit avrebbe causato alla Gran Bretagna poverta' e recessione ma
Continua
 
NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN GRANDE AFFARE PER L'ITALIA

NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN

martedì 6 dicembre 2016
Ricordate le previsioni degli analisti “qualificati” prima del referendum qualora avesse vinto  il NO? Crollo della borsa, spread alle stelle, siccità, carestia, morte dei
Continua
L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA

L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE

lunedì 5 dicembre 2016
Abbiamo cercato al telefono Roberto Maroni, Governatore della Lombardia e figura di primissimo piano della Lega, per chiedergli qual è la sua idea, la sua proposta, per la nuova legge
Continua
 
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL

lunedì 5 dicembre 2016
ROMA -  Da stentare a crederci, eppure è quanto rilanciano le agenzie:"Resta in campo e dara' battaglia. Di fatto questo referendum si e' trasformato in una vera e propria elezione
Continua
IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE

lunedì 5 dicembre 2016
LONDRA - Alcuni mesi fa la Slovacchia ha attratto molte critiche per aver rifiutato di accettare rifugiati di religioni musulmane ma se qualcuno pensa che il governo abbia fatto dietrofront si
Continua
 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA CHIESA ORTODOSSA INVITA LA BULGARIA A NON ACCOGLIERE PIU' PROFUGHI E MIGRANTI ISLAMICI: SONO UN GRAVE PERICOLO

LA CHIESA ORTODOSSA INVITA LA BULGARIA A NON ACCOGLIERE PIU' PROFUGHI E MIGRANTI ISLAMICI: SONO UN
Continua

 
SALVINI DA VARESE: ''SE QUALCUNO NELL'NCD SI OPPONESSE AD ALFANO, SAREBBE NOSTRO INTERLOCUTORE'' (MA L'NCD ESISTE ANCORA?)

SALVINI DA VARESE: ''SE QUALCUNO NELL'NCD SI OPPONESSE AD ALFANO, SAREBBE NOSTRO INTERLOCUTORE''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »