44.129.434
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: LA ZONA EURO SI PREPARI A UN ALTRO SCHIANTO. FORSE LA CRISI NON E' BASTATA A CERTI PAESI

lunedì 5 ottobre 2015

BRUXELLES - Prima la difesa, poi gli investimenti, ora i profughi: i capi di governo degli Stati dell'eurozona trovano sempre nuove giustificazioni per derogare al patto di stabilita' e incrementare la spesa in deficit, sentenzia la grande stampa tedesca.

Che l'integrazione dei rifugiati pesi sulle casse di molti Stati, scrive l'editorialista Manfred Schaefers sul quotidiano "Frankfurter Allgemeine Zeitung", e' un fatto incontestabile: cio' non toglie che un'eccessiva assunzione di prestiti metta a rischio la stabilita' finanziaria non solo dei singoli paesi, ma dell'intera eurozona.

L'Italia, ad esempio, si tiene in equilibrio sul baratro finanziario: non appena si prospetta un alleggerimento fiscale, gli inconsistenti margini di manovra dell'indebitatissimo paese, terza economia dell'eurozona, vengono esauriti. In questo modo, le politiche di alleggerimento quantitativo della Banca centrale europea, che dovrebbero spronare paesi come l'Italia a condurre dolorosi ma necessari interventi di riduzione della spesa, "cadono nel vuoto". Il giudizio nei confronti del governo Renzi è drammaticamente severo e non circoscritto alla sola spesa pubblica.

Infatti Roma - avverte Schaefers - non si sogna nemmeno di premunirsi in vista di un aumento dei tassi di riferimento negli Stati Uniti, che inevitabilmente farà aumentare anche il peso del debito pubblico italiano.

Ma Schaefers non punta l'indice solo contro l'Italia. La Francia, prosegue a scrivere, "considera direttamente il patto di stabilita' e di crescita un vincolo inaccettabile". Parigi accusa la Germania di bloccare l'Europa con la sua "mentalita' da contabile". Ed ora, in piena crisi immigrazione, anche l'Austria e' pronta derogare ai limiti previsti dal trattato di Maastricht, chiosa quest'analisi pubblicata dal più autorevole tra i quotidiani della Germania.

Se la Commissione Europea cedera' alle pressioni, come appare ormai probabile, la gia' scarsa efficacia vincolante del "freno al debito" verra' ulteriormente indebolita: "Prepariamoci ad un altro schianto - conclude polemicamente l'editorialista - perche' forse la crisi dell'euro non e' bastata a certi paesi a mettere giudizio".

L'importante presa di posizione della Faz, che pubblica in prima questo pezzo, arriva quando la Commissione europea è in procinto di valutare dettagliatamente i documenti di programmazione economica e finanziaria di tutti gli stati della zona euro. Risulta evidente che questa severa analisi riferita ad Italia, Francia ed Austria rappresenti il sentire - non detto esplicitamente - del governo tedesco. Il Frankfurter Allgemeine Zeitung è da sempre il quotidiano di riferimento dell'establishment politico, economico e finanziaro della Germania, ben prima, quindi, del cancellierato Merkel. 

Redazione Milano 


FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: LA ZONA EURO SI PREPARI A UN ALTRO SCHIANTO. FORSE LA CRISI NON E' BASTATA A CERTI PAESI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

EURO   ZONA   FAZ   FRANKFURTER   ALLGEMEINE   ZEITUNG   BERLINO   GERMANIA   SPESA   PUBBLICA   ITALIA   FRANCIA   AUSTRIA   FRENO   DEBITO   MERKEL   UE   COMMISSIONE   EUROPEA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MENTRE IL GOVERNO TENTA LA MARCIA INDIETRO SUL ''PASTICCIO UBER'' DOMANI CI SARA' LA MARCIA SU ROMA DEI TASSISTI

MENTRE IL GOVERNO TENTA LA MARCIA INDIETRO SUL ''PASTICCIO UBER'' DOMANI CI SARA' LA MARCIA SU ROMA

lunedì 20 febbraio 2017
Qualcuno nel Pd non ci sta a sentirsi responsabile del pasticcio combinato dal governo sulla questione Uber: "In questi giorni la città è bloccata dai tassisti, ma non hanno torto loro:
Continua
 
LA STAMPA FRANCESE SCHIANTA IL JOBS ACT DI RENZI: ''HA INTRODOTTO I CONTRATTI-STAGE PER I GIOVANI, LI USANO GLI OVER 45''

LA STAMPA FRANCESE SCHIANTA IL JOBS ACT DI RENZI: ''HA INTRODOTTO I CONTRATTI-STAGE PER I GIOVANI,

lunedì 20 febbraio 2017
PARIGI - Se in Italia trovare lavoro fisso e' molto difficile, non e' cosi' per i contratti da stagista il cui numero e' letteralmente esploso: e' questo l'aspetto degli ultimi dati sul mercato del
Continua
INCHIESTA / FRANCIA: 82% CONTRO LA UE. GERMANIA: 81% HA PAURA DELLA UE. POLONIA E SVEZIA: 1° PERICOLO MIGRANTI ISLAMICI

INCHIESTA / FRANCIA: 82% CONTRO LA UE. GERMANIA: 81% HA PAURA DELLA UE. POLONIA E SVEZIA: 1°

lunedì 20 febbraio 2017
LONDRA - Che l'opposizione all'Unione Europea sia in crescita e' un dato di fatto riconosciuto anche dai parassiti di Bruxelles ma come stanno realmente le cose? Alcuni giorni fa il centro studi
Continua
 
INCHIESTA / ECCO I VERI DATI DI PIL E DISOCCUPAZIONE DEI PAESI DELL'EURO A CONFRONTO CON QUELLI EUROPEI SENZA EURO

INCHIESTA / ECCO I VERI DATI DI PIL E DISOCCUPAZIONE DEI PAESI DELL'EURO A CONFRONTO CON QUELLI

venerdì 17 febbraio 2017
I media di regime continuano a propagandare il mito che “fuori dall’euro c’è solo miseria, povertà disoccupazione”, unito al mantra che il Regno Unito sta
Continua
LA CIA SPIO' MARINE LE PEN SARKOZY HOLLANDE INTROMETTENDOSI NELLE ELEZIONI PRESIDENZIALI DEL 2012 SU ORDINE DI OBAMA

LA CIA SPIO' MARINE LE PEN SARKOZY HOLLANDE INTROMETTENDOSI NELLE ELEZIONI PRESIDENZIALI DEL 2012

venerdì 17 febbraio 2017
WASHINGTON - Tutti i principali partiti politici francesi sono stati spiati dalla Cia durante l'amministrazione Obama, nei sette mesi che hanno portato alle elezioni presidenziali del 2012. Lo ha
Continua
 
IL PD VUOLE ''STERMINARE'' I TAXISTI (CHE DA SEMPRE NON VOTANO PD). PER QUESTO, HA DATO DI FATTO IL VIA LIBERA A UBER.

IL PD VUOLE ''STERMINARE'' I TAXISTI (CHE DA SEMPRE NON VOTANO PD). PER QUESTO, HA DATO DI FATTO IL

giovedì 16 febbraio 2017
Monta la protesta dei taxisti contro il decreto Milleproroghe, che sospende per un altro anno l'efficacia di una serie di norme che dovrebbero regolamentare il servizio degli Ncc e contrastare le
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DIVISIONI DELL'ESERCITO IRANIANO IN SIRIA PER DISTRUGGERE L'ISIS: RUSSIA DAL CIELO, IRAN AL SUOLO, TAGLIAGOLE STERMINATI

DIVISIONI DELL'ESERCITO IRANIANO IN SIRIA PER DISTRUGGERE L'ISIS: RUSSIA DAL CIELO, IRAN AL SUOLO,
Continua

 
IL FRONT NATIONAL OTTIENE LA RAPPRESENTANZA UFFICIALE AL ''SCIENCES PO'', SCUOLA D'ALTA FORMAZIONE DIRETTA DA ENRICO LETTA

IL FRONT NATIONAL OTTIENE LA RAPPRESENTANZA UFFICIALE AL ''SCIENCES PO'', SCUOLA D'ALTA FORMAZIONE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: REFERENDUM PER L'AUTONOMIA IN VENETO E LOMBARDIA IN AUTUNNO

20 febbraio - ''Autonomia tutta la vita, federalismo tutta la vita. Ci sarà il
Continua

SONDAGGI: IL NUOVO PARTITO SCISSIONISTA TRA L'8 E IL 10,5% (PD

20 febbraio - ROMA - Il nuovo partito scissionista che nascerebbe dal Pd potrebbe
Continua

CASCINA ACCOGLIENZA (DI MIGRANTI AFRICANI) NON ''ACCOGLIE'' VICE

20 febbraio - ''Su invito del sindaco di Cascina e in contemporanea alla visita della
Continua

ENRICO LETTA INTONA IL DE PROFUNDIS A RENZI: MAI AVREI PENSATO

20 febbraio - ''Mi viene spontaneo pensare che per i casi del calendario proprio tre
Continua

IL PD SI SPACCA IN DUE IN PARLAMENTO: STA PER NASCERE UN NUOVO

20 febbraio - ROMA - PARLAMENTO - ''Sono ancora capogruppo del Pd in commissione
Continua

AMAZON ANNUNCIA: 5.000 ASSUNZIONI IN GRAN BRETAGNA NEL 2017 (GRAZIE

20 febbraio - LONDRA - L'annuncio è ufficiale e arriva direttamente dai vertici della
Continua

ALTRO CASO DI MENINGITE A BOLZANO, MAI COSI' TANTI CASI IN PASSATO

17 febbraio - BOLZANO - In Alto Adige si e' verificato un altro caso di infezione da
Continua

SALVINI: ''BERLUSCONI SI CHIARISCA LE IDEE SU EURO, IMMIGRAZIONE,

17 febbraio - FIRENZE - ''E' Berlusconi che deve chiarirsi le idee sull'euro,
Continua

DOPPIA LEGNATA ELETTORALE IN ARRIVO PER I LABURISTI IL PROSSIMO 23

17 febbraio - LONDRA - Doppia legnata elettorale in arrivo per i Laburisti. I collegi
Continua
IL PRESIDENTE PD DELLA REGIONE ABRUZZO INDAGATO PER CORRUZIONE CON 15 ALTRI

IL PRESIDENTE PD DELLA REGIONE ABRUZZO INDAGATO PER CORRUZIONE CON

16 febbraio - L'AQUILA - Nell'ambito di un'inchiesta della procura della Repubblica
Continua
Precedenti »