43.282.254
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DIVISIONI DELL'ESERCITO IRANIANO IN SIRIA PER DISTRUGGERE L'ISIS: RUSSIA DAL CIELO, IRAN AL SUOLO, TAGLIAGOLE STERMINATI

venerdì 2 ottobre 2015

SIRIA - Centinaia di soldati iraniani - secondo alcune fonti invece migliaia - stanno arrivando in Siria per partecipare alla maxi controffensiva di terra anti-Isis dei militari di Damasco, supportati dalle forze russe presenti nel paese. Lo riferiscono media libanesi.

L'obiettivo formalmente sono i miliziani del Daesh, ma in realta' i timori e' che siano tutte le forze antigovernative, comprese quelle appoggiate dagli Stati Uniti e dalla comunita' internazionale, che per altro ormai da settimane non rifornisce più di armamenti queste milizie islamiche.

Nel frattempo, i caccia della Federazione stanno spianando il terreno per le manovre, bombardando "obiettivi strategici" nemici. Per quanto riguarda l'arrivo delle truppe di Teheran in Siria in chiave anti-Isis, queste hanno cominciato a confluire nel paese da una decina di giorni.

Sono armate ed equipaggiate e si andranno a unire alle forze di Damasco, a quelle di Hezbollah gia' operanti nella nazione e alle milizie di volontari sciiti che arrivano dall'Iraq e dall'Afghanistan. Questo contingente misto, grazie anche all'appoggio aereo russo, dara' il via alla maxi offensiva per recuperare il territorio perso negli ultimi mesi dai militari del presidente Bashar al Assad.

E' la prima volta che l'Iran invia ingenti truppe nella vicina Siria, in quanto finora la Repubblica sciita aveva fornito assistenza all'alleato inviando solo consiglieri militari provenienti dai reparti d'elite.

Secondo diversi analisti la strategia russo-iraniana e' usare prima l'Aeronautica di Mosca per eliminare i centri di comando e controllo, quelli delle comunicazioni e i depositi. L'obiettivo e' indebolire il nemico minando la sua capacita' operativa e di reazione e parallelamente isolare le sue componenti piu' grandi, in modo che possano essere attaccate senza il timore che ricevano rinforzi e rifornimenti.

Una volta conclusa la "prima fase", si passera' alla seconda che prevede l'intervento di terra massiccio delle forze congiunte. Queste opereranno su diversi fronti. Alcuni assetti attaccheranno frontalmente, mentre altri aggireranno il bersaglio per chiuderlo in una manovra a tenaglia.

Una terza componente, invece, si occupera' di bonificare l'area dalle piccole sacche di resistenza una volta che il grosso della forza si spostera' verso altri obiettivi. Parallelamente, sara' coinvolta anche la componente aerea che fornira' supporto ravvicinato (Cas) alle truppe e si occupera' di monitorare i nemici dall'alto e di tenerli impegnati se necessario. 

Questo appena descritto è il piano strategico non per isolare o contenere l'isis, ma per distruggerlo. L'esercito iraniano è pronto a mandare in battaglia molte divisioni sia di fanteria sia corazzate. E contemporaneamente, l'aviazione russa ha a disposizione decine di bombardieri, lanciamissili e elicotteri da combattimento. Le forze militari dell'isis molto difficilmente resisteranno a lungo di fronte a un'armata tanto potente e determinata. Ormai, è questione di settimane, forse di giorni.

Redazione Milano.


DIVISIONI DELL'ESERCITO IRANIANO IN SIRIA PER DISTRUGGERE L'ISIS: RUSSIA DAL CIELO, IRAN AL SUOLO, TAGLIAGOLE STERMINATI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SIRIA   IRAN   ESERCITO   DIVISIONI   FANTERIA   CORAZZATE   MOSCA   RUSSIA   AVIAZIONE   SOLDATI   ISIS   MILIZIE   CIA   SCIITI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

mercoledì 18 gennaio 2017
Riguardo le vicende del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica al mondo devastata dalla gestione in salsa piddina dei suoi vertici, abbiamo notato esercizi di stile
Continua
 
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,

mercoledì 18 gennaio 2017
PARIGI - I venti nazionalisti che hanno portato Donald Trump al potere negli Stati Uniti, nei prossimi mesi stanno soffiando forte anche in Francia? Se lo chiede oggi, mercoledi' 18 di un freddissimo
Continua
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua
 
IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)

IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META'

martedì 17 gennaio 2017
LONDRA - La premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il Financial Times  questa mattina, mettera' alla prova i mercati valutari oggi, quando annuncera' un taglio netto con l'Unione
Continua
IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA DETTO ''SOVRANISTA'')

IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA

martedì 17 gennaio 2017
ROMA - "I sovranisti sono tutti quelli che vogliono mettere al centro della propria proposta gli interessi nazionali, la tutela delle nostre imprese, del made in Italy, la difesa dei confini, la
Continua
 
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SPECIALE GRAN BRETAGNA / LABURISTI ALLO SBANDO, MA ALLEATI PERFETTI PER GLI EUROSCETTICI: CON CORBYN, BREXIT VINCERA'

SPECIALE GRAN BRETAGNA / LABURISTI ALLO SBANDO, MA ALLEATI PERFETTI PER GLI EUROSCETTICI: CON
Continua

 
FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: LA ZONA EURO SI PREPARI A UN ALTRO SCHIANTO. FORSE LA CRISI NON E' BASTATA A CERTI PAESI

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: LA ZONA EURO SI PREPARI A UN ALTRO SCHIANTO. FORSE LA CRISI NON E'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua

THERESA MAY: ''MEGLIO NESSUN ACCORDO CON LA UE CHE UN CATTIVO

17 gennaio - LONDRA - La Gran Bretagna lascerebbe l'Ue senza un accordo commerciale
Continua

PRIMO MINISTRO BRITANNICO: ''MODELLO UE INCOMPATIBILE CON LA NOSTRA

17 gennaio - LONDRA - Il modello dell'Ue e delle istituzioni sovranazionali ''non era
Continua

THERESA MAY: ''VIA DAL MERCATO UNICO E DA CORTE DI GIUSTIZIA E

17 gennaio - LONDRA - L'atteso di scorso di Theresa May sulla Brexit è arrivato ed
Continua

TAJANI PUO' FARCELA, DOPO LA CAPRIOLA DEI LIBERALI CHE HANNO

17 gennaio - BRUXELLES - ''Da Grillo a Berlusconi in meno di una settimana'': i
Continua
Precedenti »