63.315.455
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DISOCCUPAZIONE AUMENTA CON I PROFUGHI ARRIVATI IN GERMANIA. SINDACATI ALLARMATISSIMI COSTI ALLE STELLE PERICOLO SOCIALE

giovedì 1 ottobre 2015

BERLINO - Il vice-presidente dell'associazione cristiano-democratica dei lavoratori (Cda, costola sindacale della Cdu), Christian Baeumler, ha definito "un attacco alla pace sociale" la richiesta della Cdu - partito maggioranza relativa con a capo Angela Merkel - di abolire il salario minimo di 8,50 euro l'ora per favorire l'ingresso dei rifugiati nel mercato del lavoro tedesco.

"Chi vuole creare in Germania una societa' a due classi di lavoratori deriva intellettualmente dal Fruhkapitalismus", ("capitalismo primitivo" in senso dispregiativo)  ha dichiarato Baeumler al quotidiano "Handelsblatt".

L'esponente della Cdu - va sottolineato - ha messo cosi' in guardia Angela Merkel dal rischio di danneggiare l'integrazione dei profughi introducendo delle deroghe al minimo salariale.

"I migranti hanno bisogno di avere accesso alla lingua, alla formazione e al lavoro", ha precisato Baeumler.

"Se i posti di lavoro con il salario minimo saranno sostituiti da posizioni senza tutele salariali, saremo di fronte ad un programma congiunturale per i populisti di destra", ha avvertito Baeumler.

L'arrivo di centinaia di migliaia di rifugiati, pero', spaventa non poco gli esperti del mercato del lavoro tedesco che, almeno per il momento, si presenta in forma smagliante: a settembre la disoccupazione in Germania e' calata di 88 mila unita' a 2,708 milioni di persone. Numero comunque alto, ma a rischio di diventarlo molto di più a breve per colpa dei "profughi".

Giusto in concomitanza con l'anniversario dell'unita' tedesca, la Germania ha registrato il tasso di disoccupazione piu' basso da quasi 25 anni a questa parte.

Anche la sottoccupazione e' calata a circa 3,5 milioni di persone, si legge nei nuovi dati dell'Agenzia Federale del Lavoro.

Tuttavia, dietro le quinte, tutti in Germania si stanno preparando agli effetti dell'afflusso di profughi che nel 2016 mettera' alla prova i centri per l'impiego.

"Ci stiamo preparando a quello che verrà", ha ammesso Frank-Juergen Weise durante la presentazione del bilancio mensile ieri a Norimberga.

Questo sviluppo si sta gia' riflettendo sui numeri: correggendo i dati per le variabili stagionali, a settembre il numero dei disoccupati e' cresciuto di 2 mila unita'. In tutto il 2015, l'immigrazione ha accresciuto il livello di disoccupazione di 40 mila unita' e per il 2016 si prevede addirittura un aumento di 70 mila disoccupati. E il costo sociale, per non dire il conto economico a carico dello stato, della disoccupazione importata con i profughi è molto alto già oggi, dato che secondo le stime degli uffici competenti ogni "profugo" grava per non meno di 18.000 euro annui sulle casse pubbliche. 

Se agli oltre 500.000 profughi già arrivati in Germania non verrà trovato lavoro, il costo per le pur floride casse dello stato sarà comunque altissimo e alla lunga - 2 anni ad oggi - insostenibile.Al tempo stesso, il tasso di dicoccupazione diverrà molto più alto rispetto i minimi odierni. Potrebbe risalire da uno fino a tre punti percentuali. 

Redazione Milano.


DISOCCUPAZIONE AUMENTA CON I PROFUGHI ARRIVATI IN GERMANIA. SINDACATI ALLARMATISSIMI COSTI ALLE STELLE PERICOLO SOCIALE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PROFUGHI   GERMANIA   BERLINO   CDU   SCU   LAVORO   SINDACATO   COSTO   SALARIO   MINIMO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO VINO MARSALA CINESE

NELLA BLACK LIST DI PRODOTTI CINESI COLPITI DA DAZI VOLUTI DAL PRESIDENTE TRUMP C'E' ANCHE FALSO

martedì 18 settembre 2018
I dazi imposti dal presidente Trump alla Cina fanno emergere la concorrenza sleale, oltre che la pessima qualità dei prodotti, messa in atto dal gigante asiatico anche ai danni dell'Italia.
Continua
 
SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA (LIBERO GIA' DOMANI?)

SPACCIATORE DEL BANGLADESH ARRESTATO PER STRADA A ROMA MENTRE VENDE LE TREMENDE PASTIGLIE DI YABA

lunedì 17 settembre 2018
ROMA - Un 31enne del Bangladesh, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Quadraro perché sorpreso in via Labico, pronto a spacciare
Continua
QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO PAESI A RICOSTRUIRLI''

QUEL ''LEGHISTA'' DEL DALAI LAMA: ''L'EUROPA APPARTIENE AGLI EUROPEI, I RIFUGIATI TORNINO NEI LORO

lunedì 17 settembre 2018
LONDRA - L'Europa appartiene agli europei e tutti i rifugiati dovrebbero ritornare ai loro paesi per ricostruirli. Questo e' cio' che pensano tutte le persone di buonsenso, ma la vera sorpresa sta
Continua
 
SALVINI: I VALORI VERI NON SONO LA FINANZA, MA IL DIRITTO ALLA VITA AL  LAVORO ALLA SICUREZZA, ALLA CONCRETA FELICITA'

SALVINI: I VALORI VERI NON SONO LA FINANZA, MA IL DIRITTO ALLA VITA AL LAVORO ALLA SICUREZZA, ALLA

domenica 16 settembre 2018
"Hanno capito che il loro tempo e' finito, stanno tornando i valori veri che non sono la finanza ma il diritto alla vita, al lavoro, alla sicurezza alla felicita' ad avere piedi piantati per terra.
Continua
MEGA BOOM DEL LAVORO IN GRAN BRETAGNA: MOLTE PIU' LE RICHIESTE DEL MERCATO DEI CANDIDATI DISPONIBILI (COME NELLA UE...)

MEGA BOOM DEL LAVORO IN GRAN BRETAGNA: MOLTE PIU' LE RICHIESTE DEL MERCATO DEI CANDIDATI

sabato 15 settembre 2018
LONDRA - La stampa italiana non perde mai l'occasione per lanciare falsi allarmi sulla Brexit, nel timore che anche l'Itala segua la via intrepresa dal Regno Unito, e parallelamente censura ogni
Continua
 
UN VECCHIO ARNESE DELLA SINISTRA MAGGIORDOMO DEI BANCHIERI E IL RAGIONIERE DELL'EURO MINACCIANO IL GOVERNO ITALIANO

UN VECCHIO ARNESE DELLA SINISTRA MAGGIORDOMO DEI BANCHIERI E IL RAGIONIERE DELL'EURO MINACCIANO IL

venerdì 14 settembre 2018
'Conto che gli italiani in Europa facciano gli interessi dell'Italia come fanno tutti gli altri Paesi, aiutino e consiglino e non critichino e basta''. Così il vicepremier e ministro
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IN AUSTRIA TRAVOLGENTE VITTORIA ELETTORALE DELLA DESTRA NAZIONALISTA DEL FPOE. IL PARTITO DELLA LIBERTA SUPERA IL 30%

IN AUSTRIA TRAVOLGENTE VITTORIA ELETTORALE DELLA DESTRA NAZIONALISTA DEL FPOE. IL PARTITO DELLA
Continua

 
''IL PIANO SOROS-CIA PER DESTABILIZZARE L'EUROPA'' (STRAORDINARIO CONTRIBUTO D'ANALISI DI WAYNE MADSEN, EX NSA AMERICANA)

''IL PIANO SOROS-CIA PER DESTABILIZZARE L'EUROPA'' (STRAORDINARIO CONTRIBUTO D'ANALISI DI WAYNE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

L'UNGHERIA SI RIBELLA E RIGETTA LA CONDANNA UE: ACCUSE INGIUSTE E

18 settembre - BUDAPEST - L'Ungheria si ribella all'aggressione Ue. Il Parlamento
Continua

LE MONDE SI ACCORGE CHE MARINE LE PEN POTREBBE VINCERE LE ELEZIONI

18 settembre - Sottovalutare il peso politico della presidente del Rassemblement
Continua

SALVINI: EFFICACE PRIMO UTILIZZO DEL TASER. COMPLIMENTI ALLE FORZE

18 settembre - Primo utilizzo del Taser. È successo ieri sera a Reggio Emilia, quando
Continua

VERTICE DI SALISBURGO SUI MIGRANTI SARA' L'ENNESIMO BUCO NELL'ACQUA

18 settembre - BRUXELLES - Al vertice di Salisburgo il premier Giuseppe Conte
Continua

MASTURBARSI IN PUBBLICO NON E' PIU' REATO, LO DECISE IL GOVERNO PD

18 settembre - ''Masturbarsi in pubblico non e' piu' reato, come deciso dal governo di
Continua

ESPULSO MAROCCHINO CHE INNEGGIA ALLE STRAGI ISLAMICHE IN SPAGNA

17 settembre - Un marocchino di 32 anni e' stato espulso per motivi di sicurezza dello
Continua

MINISTRO TRIA: IL PROCESSO DI DISGREGAZIONE DELLA UE NON VIENE

17 settembre - ''Il processo di disgregazione europea non viene dall'Italia ma dal
Continua

WEIDMANN: BENE SALVATAGGIO STATALE DELLE BANCHE TEDESCHE (VIETATO

17 settembre - ''La crisi finanziaria e' stata anche una crisi tedesca'' nella quale
Continua

RITORNA LA NAVE ONG ''AQUARIUS'' (CAMBIATO NOME E BANDIERA): VETO

17 settembre - ''La nave Ong Aquarius 2 questa mattina in navigazione a Sud della
Continua

TAJANI: NESSUN ACCORDO SUI NOMI RAI NELL'INCONTRO

17 settembre - ''Non si e' parlato di Rai, non c'e' nessuno accordo sui nomi. A noi
Continua
Precedenti »