62.740.810
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'IRAQ DECIDE DI ALLEARSI CON PUTIN CONTRO L'ISIS: APRE A BAGHDAD CENTRO STRATEGICO DI COORDINAMENTO (OBAMA SCONFITTO)

lunedì 28 settembre 2015

Il primato strategico statunitense in Medio Oriente ha subito ieri un colpo durissimo: il governo iracheno ha annunciato che entro poche settimane sorgera' a Baghdad un centro strategico con l'obiettivo di coordinare la guerra allo Stato islamico con Iran e Russia. Il nuovo centro strategico "aprira' nell'arco di settimane, forse meno", ha dichiarato il portavoce del ministero della Difesa iracheno, Nasir Nouri Mohammed, nel corso di una conferenza stampa che ha introdotto un piano di cooperazione d'intelligence e per la sicurezza tra i tre paesi.

La notizia "rischia di marginalizzare ulteriormente gli Stati Uniti nella lotta contro il gruppo estremista islamico", ammette la "Washington Post", mentre per il "Wall Street Journal" Mosca sta "rivaleggiando con gli Stati Uniti per l'influenza in Medio Oriente". Il "New York Times" sottolinea come ufficialmente, l'accordo sia stato giustificato da Baghdad con l'esigenza di arginare il flusso di volontari che si uniscono ai ranghi dell'Isis dalle regioni caucasiche, ma lo smacco per Obama è evidentissimo.

Il segretario di Stato Usa, John Kerry, imbarazzato, ha commentato la notizia con circospezione: "Credo che il fattore fondamentale (nella lotta allo Stato islamico) sia la coordinazione", ha dichiarato il segretario prima di incontrare a New York il suo omologo russo, Sergeij Lavrov.

La stampa russa e' concorde pero' nel sottolineare come Mosca stia gradualmente assemblando una coalizione anti-Isis alternativa, se non rivale, a quella guidata dagli Stati Uniti, che conta tra i suoi membri l'Iran e le forze regolari siriane, oltre a Hezbollah e, a giudicare dagli ultimi sviluppi, forse anche il governo iracheno, senza scordare l'avallo ottenuto dalla potente cancelliera tedesca Angela Msrkel, l'aiuto d'intelligence da Israele e perfino l'appoggio inaspettato del presidnete turco Erdogan.

La strategia russa, che Putin dovrebbe rivendicare oggi nel suo intervento di fronte all'Assemblea generale delle Nazioni Unite, lo pone non soltanto nelle condizioni di sostenere il suo principale alleato nella regione, il presidente siriano Bashar al Assd, ma anche di espandere significativamente l'influenza politica e militare russa nell'area.

In Iraq il quadro e' complesso: Baghdad ospita sul suo territorio 3.500 militari statunitensi in ruoli di addestramento e coordinamento delle operazioni; il premier iracheno Haider al Abadi si e' imposto quale figura di primo piano nella coalizione a guida statunitense contro il sedicente califfato, ma ultimamente ha tacitamente avvallato l'assembramento militare russo in territorio siriano, concedendo a Mosca il sorvolo del suo spazio aereo.

Ora, con l'apertura a Baghdad del Centro di coordinamento strategico per la guerra all'isis con Russia e Iran, o la Casa Bianca decide di schierarsi con Putin per distruggere definitivamente l'isis, oppure nella capitale irachena inizierà un confronto militare Russia-Usa dagli esiti imprevedibili.

Redazione Milano


L'IRAQ DECIDE DI ALLEARSI CON PUTIN CONTRO L'ISIS: APRE A BAGHDAD CENTRO STRATEGICO DI COORDINAMENTO (OBAMA SCONFITTO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PUTIN   IRAQ   IRAN   USA   OBAMA   ONU   MOSCA   BAGHDAD   KERRY   ISIS   RUSSIA   MEDIO   ORIENTE   NEW YORK   TIMES   WASHINGTON   POST   WALL STREET   JOURNAL    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GRANDE INDUSTRIA DELLA BAVIERA SCENDE IN CAMPO CON UNA RICHIESTA BOMBA: ''LE SANZIONI ALLA RUSSIA ORA DEVONO FINIRE''

LA GRANDE INDUSTRIA DELLA BAVIERA SCENDE IN CAMPO CON UNA RICHIESTA BOMBA: ''LE SANZIONI ALLA
Continua

 
PROTESTE DI PIAZZA IN POLONIA CONTRO ARRIVO DI MIGLIAIA DI FALSI RIFUGIATI, IL GOVERNO CHIEDE SIANO CHIUSE FRONTIERE UE

PROTESTE DI PIAZZA IN POLONIA CONTRO ARRIVO DI MIGLIAIA DI FALSI RIFUGIATI, IL GOVERNO CHIEDE SIANO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!