49.895.133
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ANGELA MERKEL SPIAZZA TUTTI: ''AVVIO DI COLLOQUI SUBITO CON ASSAD PER UNA SOLUZIONE ALLA GUERRA IN SIRIA'' (CIAO, RENZI)

giovedì 24 settembre 2015

BERLINO - La cancelliera tedesca Angela Merkel ha chiesto l'avvio di colloqui della Ue con il presidente siriano Bashar al-Assad per trovare una soluzione alla guerra civile che sta dilaniando il paese mediorientale e che sta mettendo in fuga milioni di persone.

"Bisogna parlare con tutti gli attori politici, incluso Assad", ha dichiarato Merkel durante il vertice straordinario di ieri a Bruxelles, esprimendo una linea in netta contraddizione con quella espressa sino ad oggi dall'Occidente nell'ambito della crisi siriana. E con questo, spiazzando anche il governo italiano, che viceversa è allienato sulle posizioni della Casa Bianca che con Obama ha tentato - fallendo - di spodestare Assad in tutti i modi, compreso quello attuale di aiuto indiretto all'isis, non fornendo più armi ai combattenti curdi pronti a dare l'assalto finale al regno del terrore islamico ancora insediato a Mosul e Raqqa.

Secondo la Cancelliera, quindi, , il dialogo dovrebbe essere esteso anche ai principali attori regionali del Medio Oriente, vale a dire l'Iran e l'Arabia Saudita.

L'apertura di un dialogo con Assad costituirebbe una svolta nella gestione della crisi siriana, sottolinea il tedesco "Spiegel" che dà grande risalto alle parole di Angela Merkel al vertice straordinario di ieri a Bruxelles: finora, infatti, l'Occidente si era allineato alla posizione degli Stati Uniti, che hanno chiuso a qualunque possibilita' di confronto col presidente siriano, e prima dell'intervento militare diretto della Russia nel paese puntavano alla deposizione del leader del regime di Damasco, anche in assenza di una alternativa politica credibile.

L'emergenza migratoria senza precedenti innescata in Europa dalla crisi siriana, pero', sta costringendo i leader europei a rivedere la loro linea, e ad ammettere che a causare l'esodo dei profughi dalla Siria, prima ancora della repressione di Assad, sono le violenze dello Stato islamico e anche delle forze jihadiste che combattono il regime.

Nel frattempo il presidente russo Vladimir Putin ha teso una mano alla coalizione internazionale anti-Isis guidata da Washington, chiedendole di creare un fronte comune con tutte le forze che combattono il sedicente califfato, vale a dire l'Iran e le forze regolari siriane. L'offerta ha incontrato l'ovvia opposizione degli Stati Uniti e dell'Arabia Saudita, ma secondo fonti vicine al Cremlino citate da "Bloomberg", Putin e' pronto a lanciare raid aerei contro l'Isis anche in assenza di un quadro di coordinamento e collaborazione con gli Stati Uniti.

Tuttavia, è la nuova posizione della Germania sulla crisi siriana la vera notizia - che non è stata fatta circolare dai media in Italia - capace di portare a uan soluzione della catastrofe umanitaria in quella regione, catastrofe alla base degli imponenti flussi di profughi verso la Ue.

Redazione Milano.


ANGELA MERKEL SPIAZZA TUTTI: ''AVVIO DI COLLOQUI SUBITO CON ASSAD PER UNA SOLUZIONE ALLA GUERRA IN SIRIA'' (CIAO, RENZI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MERKEL   SIRIA   ASSAD   UE   GERMANIA   USA   OBAMA   RUSSIA   IRAN   ARABIA SAUDITA   ISIS   GUERRA   PROFUGHI   STATI UNITI   CASA BIANCA   PUTIN   ITALIA   RENZI   DAMASCO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
 
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
 
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua
COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E CORAGGIO PER TUTTI NOI

COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E

mercoledì 19 luglio 2017
Riportiamo - parola per parola - l'ultimo intervento pubblico del giudice Paolo Borsellino, la sera del  25 giugno del 1992, quando decise di partecipare ad un dibattito organizzato da Micromega
Continua
 
THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE AL MONDO (COME RAQQA)

THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE

martedì 18 luglio 2017
LONDON - Naples, the Italian city, is famed throughout the world for its links to organised crime. Mafia hits in Naples are more frequent than elsewhere in the home of Italy’s oldest crime
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MARINE LE PEN: ''VIKTOR ORBAN E' L'UNICO CHE PROTEGGE LE FRONTIERE EUROPEE ESTERNE DALL'ATTACCO DEI MIGRANTI ECONOMICI''

MARINE LE PEN: ''VIKTOR ORBAN E' L'UNICO CHE PROTEGGE LE FRONTIERE EUROPEE ESTERNE DALL'ATTACCO DEI
Continua

 
IL NOBEL PER LA PACE LECH WALESA: ''VIA DALLA POLONIA MIGRANTI E PROFUGHI ISLAMICI, SONO UN GRAVE PERICOLO''

IL NOBEL PER LA PACE LECH WALESA: ''VIA DALLA POLONIA MIGRANTI E PROFUGHI ISLAMICI, SONO UN GRAVE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ROMA CON L'ACQUA RAZIONATA E' UNA CAPITALE DA PAESE DEL TERZO MONDO

24 luglio - ''La Raggi e Zingaretti se ne vadano, altrimenti sia il Governo a
Continua

CALDEROLI: CHAPEAU A MACRON! A NOI GLI IMMIGRATI ALLA FRANCIA IL

24 luglio - ''Chapeau a Macron! Nel giro di un paio di mesi il presidente francese
Continua

SVIZZERA:ARMATO DI MOTOSEGA FERISCE CINQUE PERSONE DENTRO UN

24 luglio - Cinque persone ferite, due delle quali in modo grave: questo il primo
Continua

IN ALASKA E' MORTO A 20 ANNI D'ETA' UN GATTO. DOV'E' LA NOTIZIA?

24 luglio - TELKEETNA - ALASKA - Il sindaco onorario di Talkeetna, piccola cittadina
Continua

PERFINO ELSA FORNERO SBUGIARDA BOERI: ''I MIGRANTI NON RISOLVONO I

24 luglio - ''È vero che i migranti danno un contributo positivo ai conti del
Continua

SALVINI: DALLA PARTE DELL'AGENTE SOSPESO CHE HA CRITICATO LA

22 luglio - ROMA - ''Io sto con questo poliziotto! Altro che sospensione, merita in
Continua

SALVINI: BERLUSCONI GUARDI BENE CHI IMBARCA, AD ESEMPIO FLAVIO TOSI

21 luglio - ''I movimenti poco prima delle elezioni sono sempre un po’ sospetti''.
Continua

FORTE TERREMOTO A KOS, ISOLA GRECA VICINO ALLA TIRCHIA: 2 MORTI E

21 luglio - Un forte terremoto ha colpito questa notte l'isola greca di Kos, nel
Continua

LA POLONIA RESISTE ALL'AGGRESSIONE DELLA UE: APPROVA RIFORMA DELLA

20 luglio - VARSAVIA - Il Parlamento polacco ha approvato poco fa la riforma della
Continua

MACRON HA DECISO DI TAGLIARE I FONDI ALLE ORGANIZZAZIONI IN DIFESA

20 luglio - PARIGI - Sembra esser confermato in Francia l'allarme lanciato dalle
Continua
Precedenti »