45.182.340
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL WASHINGTON POST SVELA CHE OBAMA STA ''AIUTANDO'' INDIRETTAMENTE L'ISIS: NON RIFORNISCE PIU'DI ARMI I COMBATTENTI CURDI

mercoledì 23 settembre 2015

WASHINGTON - L'editorialista del "Washington Post" ed esperto di questioni mediorientali, David Ignatus, rivolge un duro attacco all'amministrazione del presidente Usa Barack Obama, che "tergiversando in merito alla strategia da adottare in Siria, sta impedendo a 25 mila combattenti curdi di muovere in forze verso la capitale dello Stato islamico, Raqqa".

Da settimane i veterani curdi delle Unita' di protezione popolare (Ypg) sono attestati a poche dozzine di miglia dalla citta' siriana, dopo aver liberato Kobane ed essersi spinti verso sud nel territorio controllato dall'Isis.

Anziche' appoggiarli, l'amministrazione Obama "tiene bloccato presso una base aerea nel Golfo un carico di 100 casse d'armi e munizioni che attendono l'autorizzazione della Casa Bianca per essere paracadutati ai curdi".

Fonti governative della Casa Bianca citate da Ignatus riferiscono che la decisione dell'amministrazione presidenziale riguardo l'espansione dell'aiuto militare ai curdi sarebbe dovuta giungere almeno una settimana fa.

La spiegazione ufficiale del ritardo e' che "il quadro e' stato complicato dall'intervento diretto della Russia in Siria": Washington e' bloccata in una situazione di "analisi-paralisi", lamenta un funzionario dell'amministrazione, e questo nonostante anche a Washington appaia sempre piu' chiaro che proprio i curdi, e non la fantomatica "opposizione moderata", costituiscono l'unica forza in grado di contrastare lo Stato islamico sul campo nel nord della Siria.

In un colloquio con Ignatus, Saleh Muslim, co-presidente del Partito dell'Unione democratica, che coordina la milizia curda, sostiene che l'Ypg dispone di forze superiori ai 25 mila uomini stimati da Washington, ma rifiuta di fornire una valutazione piu' precisa.

Si tratta di uomini che hanno conquistato la stima dei comandanti Usa che coordinano i raid aerei: nel nord-est della Siria, l'Ypg ha conquistato un territorio di circa 17 mila chilometri quadrati, contando soltanto sull'appoggio sporadico dell'aviazione statunitense.

Il problema, pero', e' che i curdi sono considerati veri e propri nemici dalla Turchia, che Washington ha recentemente coinvolto nelle operazioni contro l'Isis. Nelle ultime settimane, Ankara e' stata impegnata piu' a colpire le posizioni e le forze curde, che quelle dei tagliagole dell'Isis. Secondo Ignatus, pero', "non c'e' dubbio che i curdi siano i migliori alleati degli Stati Uniti nella regione", e quella di sostenerli il piu' possibile dovrebbe essere "una scelta scontata". Che invece Obama non ha ancora fatto.

E l'Isis ringrazia...

Redazione Milano


IL WASHINGTON POST SVELA CHE OBAMA STA ''AIUTANDO'' INDIRETTAMENTE L'ISIS: NON RIFORNISCE PIU'DI  ARMI I COMBATTENTI CURDI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

OBAMA   CURDI   MILIZIE   ARMI   USA   ESERCITO   ISIS   TAGLIAGOLE   ISLAMICI   IRAQ   SIRIA   CASA   BIANCA   PARALISI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ANGELA MERKEL E I VERTICI DEL SUO GOVERNO SAPEVANO DELLA COLOSSALE TRUFFA VOLKSWAGEN, E NON HANNO FATTO NULLA.

ANGELA MERKEL E I VERTICI DEL SUO GOVERNO SAPEVANO DELLA COLOSSALE TRUFFA VOLKSWAGEN, E NON HANNO
Continua

 
IL SINDACO DI BEZIERS DEL FRONT NATIONAL DIVENTA EROE DELLA DESTRA FRANCESE: CACCIA MIGRANTI CHE RUBANO L'ELETTRICITA'

IL SINDACO DI BEZIERS DEL FRONT NATIONAL DIVENTA EROE DELLA DESTRA FRANCESE: CACCIA MIGRANTI CHE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!