51.946.410
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''L'ITALIA MENTE SUI PROFUGHI, DATI FORNITI DA ALFANO SONO INATTENDIBILI'' E CITA SALVINI.

martedì 22 settembre 2015

BERLINO - Lo scontro all'interno della Ue sulla distribuzione dei 120mila profughi negli Stati membri non e' stato risolto neanche ieri, nonostante 10 lunghe ore di negoziati tra gli ambasciatori dei paesi Ue protrattesi fino a tarda notte.

Alcuni diplomatici di Bruxelles hanno spiegato al quotidiano tedesco "Die Welt" che i 28 ambasciatori degli Stati membri non sono riusciti a trovare un accordo: "Ci sono state discussioni difficili e controverse", hanno ammesso le fonti.

Oggi gli ambasciatori si riuniranno nuovamente, e alle 14.30 si incontreranno anche i ministri dell'Interno della Ue. "Cercheremo in tutti i modi di trovare un'intesa", sostengono fonti di Bruxelles.

Ma gli Stati membri non riescono ad accordarsi nemmeno sugli Stati che dovrebbero godere di un "alleggerimento" della crisi migratoria attraverso il trasferimento di profughi negli altri paesi membri dell'Unione.

Commissione europea e ministri degli Interni, tuttavia, sono d'accordo su un punto: l'Italia dovrebbe organizzare il prima possibile dei cosiddetti "hotspot" per la registrazione dei profughi e dei migranti: il ministro italiano Angelino Alfano ha spiegato che il paese e' pronto a gestire dall'inizio di ottobre questi centri di registrazione.

Ma per farlo, Alfano pone delle condizioni: per prima cosa 24mila profughi dovrebbero essere redistribuiti dall'Italia negli altri Stati europei: una decisione gia' assunta all'inizio della scorsa settimana a Bruxelles dai ministri degli Interni europei come parte di un piano di distribuzione dei profughi.

In secondo luogo, Alfano chiede che l'Unione Europea si assuma i costi e la responsabilita' dei respingimenti dei migranti economici nei loro paesi d'origine. "Se l'Europa chiede velocita' nell'organizzazione degli hotspot, allora anche noi vogliamo una certa celerita' nella distribuzione dei profughi dall'Italia", ha dichiarato Alfano di recente, il quale da ottobre intende inviare 16mila migranti negli altri Stati Ue.

Secondo il controverso piano della Ue sulla distribuzione dei 120mila profughi, l'Italia dovrebbe mandare 15.600 rifugiati negli altri Stati membri, ma solo nell'arco di due anni a partire dalla firma dell'accordo.

Inoltre, secondo i dati del ministro Alfano, attualmente in Italia ci sarebbero 97mila rifugiati.

Il quotidiano tedesco "Frankfurter Allgemeine Zeitung", pero', mette in dubbio i dati forniti dal ministero nell'Interno italiano citando diverse fonti, dal "Sole 24 Ore", alla Fondazione Progetto Arca e al leader della Lega Nord Matteo Salvini, che recentemente ha sottolineato come sugli oltre 3 mila migranti ospitati al centro di Mineo, meno di una manciata provenga da Siria ed Eritrea, principali paesi di provenienza dei profughi che hanno diritto all'asilo.

Il quotidiano tedesco sottolinea anche come sinora le autorita' italiane abbiano tralasciato di identificare i migranti, e dunque sia impossibile stimare in maniera credibile il numero di richiedenti asilo nel territorio nazionale, quello dei migranti economici che dovrebbero essere rimpatriati e quanti profughi abbiano gia' varcato i confini del paese verso altre mete europee. In pratica, il più autorevole quotidiano tedesco dice che Alfano mente, o quanto meno i dati che fornisce sui "profughi" sono falsi. 

Redazione Milano.


FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''L'ITALIA MENTE SUI PROFUGHI, DATI FORNITI DA ALFANO SONO INATTENDIBILI'' E CITA SALVINI.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ALFANO   SALVINI   LEGA   FAZ   PROFUGHI   MERKEL   GERMANIA   BRUXELLES   ACCOGLIENZA   CARA   MINEO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL PRESIDENTE TRUMP ALL'ONU: ''GLI STATI-NAZIONE RESTANO IL VEICOLO MIGLIORE PER L'ELEVAZIONE DELLA CONDIZIONE UMANA''

IL PRESIDENTE TRUMP ALL'ONU: ''GLI STATI-NAZIONE RESTANO IL VEICOLO MIGLIORE PER L'ELEVAZIONE DELLA

mercoledì 20 settembre 2017
NEW YORK - Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha minacciato di radere al suolo la Corea del Nord, se quest'ultima dovesse intraprendere azioni offensive contro gli Usa o i loro alleati
Continua
 
E' IN CORSO IL GOLPE SPAGNOLO IN CATALOGNA: GUARDIA CIVIL ARRESTA 12 MEMBRI DEL GOVERNO CATALANO, PIAZZE IN RIVOLTA

E' IN CORSO IL GOLPE SPAGNOLO IN CATALOGNA: GUARDIA CIVIL ARRESTA 12 MEMBRI DEL GOVERNO CATALANO,

mercoledì 20 settembre 2017
BARCELLONA - Il braccio di ferro tra la Catalogna e il governo centrale spagnolo di Mariano Rajoy, pupillo della Ue e fedele servitore della Commissione europea.  e' entrato nella sua fase piu'
Continua
SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA' BATTUTO L'URSS, ATTENTI!

SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA'

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Probabilmente nessuno e' a conoscenza del fatto che sabato scorso migliaia di polacchi hanno protestato davanti l'ufficio di rappresentanza della Commissione europea a Varsavia e la cosa non
Continua
 
UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A LONDRA NELLA TUBE

UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Ha un nome e un volto, almeno sulla stampa britannica, un dei due arrestati per la bomba sulla metropolitana di Londra di venerdì: si tratta di Yahya Faroukh, 21 anni, rifugiato
Continua
LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A 10.500 EURO-ANNO

LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A

lunedì 18 settembre 2017
PARIGI - La Francia dichiara guerra ai motori diesel. Il governo francese prevede un inasprimento della tassa "bonus-malus" sulle emissioni inquinanti degli scarichi delle automobili, soprattutto di
Continua
 
DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL'' DELLA NUOVA LEGA

DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL''

domenica 17 settembre 2017
PONTIDA - Da Pontida, Matteo Salvini ha lanciato messaggi chiari: law and order per il Paese, e un new deal - un nuovo corso - per giustizia, economia, sociale, Europa. "Mano libera alla Polizia", ha
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
VOLKSWAGEN AMMETTE D'AVERE BARATO CON LE AUTORITA' USA SUI TEST DEGLI SCARICHI GAS AUTO: VALANGA GIUDIZIARIA IN ARRIVO

VOLKSWAGEN AMMETTE D'AVERE BARATO CON LE AUTORITA' USA SUI TEST DEGLI SCARICHI GAS AUTO: VALANGA
Continua

 
RUSSIA E IRAN UNITI NELL'ATTACCO MILITARE PER DISTRUGGERE L'ISIS: RIUNIONI OPERATIVE A MOSCA, AEREI E TRUPPE IN SIRIA

RUSSIA E IRAN UNITI NELL'ATTACCO MILITARE PER DISTRUGGERE L'ISIS: RIUNIONI OPERATIVE A MOSCA, AEREI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!