43.403.508
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''L'ITALIA MENTE SUI PROFUGHI, DATI FORNITI DA ALFANO SONO INATTENDIBILI'' E CITA SALVINI.

martedì 22 settembre 2015

BERLINO - Lo scontro all'interno della Ue sulla distribuzione dei 120mila profughi negli Stati membri non e' stato risolto neanche ieri, nonostante 10 lunghe ore di negoziati tra gli ambasciatori dei paesi Ue protrattesi fino a tarda notte.

Alcuni diplomatici di Bruxelles hanno spiegato al quotidiano tedesco "Die Welt" che i 28 ambasciatori degli Stati membri non sono riusciti a trovare un accordo: "Ci sono state discussioni difficili e controverse", hanno ammesso le fonti.

Oggi gli ambasciatori si riuniranno nuovamente, e alle 14.30 si incontreranno anche i ministri dell'Interno della Ue. "Cercheremo in tutti i modi di trovare un'intesa", sostengono fonti di Bruxelles.

Ma gli Stati membri non riescono ad accordarsi nemmeno sugli Stati che dovrebbero godere di un "alleggerimento" della crisi migratoria attraverso il trasferimento di profughi negli altri paesi membri dell'Unione.

Commissione europea e ministri degli Interni, tuttavia, sono d'accordo su un punto: l'Italia dovrebbe organizzare il prima possibile dei cosiddetti "hotspot" per la registrazione dei profughi e dei migranti: il ministro italiano Angelino Alfano ha spiegato che il paese e' pronto a gestire dall'inizio di ottobre questi centri di registrazione.

Ma per farlo, Alfano pone delle condizioni: per prima cosa 24mila profughi dovrebbero essere redistribuiti dall'Italia negli altri Stati europei: una decisione gia' assunta all'inizio della scorsa settimana a Bruxelles dai ministri degli Interni europei come parte di un piano di distribuzione dei profughi.

In secondo luogo, Alfano chiede che l'Unione Europea si assuma i costi e la responsabilita' dei respingimenti dei migranti economici nei loro paesi d'origine. "Se l'Europa chiede velocita' nell'organizzazione degli hotspot, allora anche noi vogliamo una certa celerita' nella distribuzione dei profughi dall'Italia", ha dichiarato Alfano di recente, il quale da ottobre intende inviare 16mila migranti negli altri Stati Ue.

Secondo il controverso piano della Ue sulla distribuzione dei 120mila profughi, l'Italia dovrebbe mandare 15.600 rifugiati negli altri Stati membri, ma solo nell'arco di due anni a partire dalla firma dell'accordo.

Inoltre, secondo i dati del ministro Alfano, attualmente in Italia ci sarebbero 97mila rifugiati.

Il quotidiano tedesco "Frankfurter Allgemeine Zeitung", pero', mette in dubbio i dati forniti dal ministero nell'Interno italiano citando diverse fonti, dal "Sole 24 Ore", alla Fondazione Progetto Arca e al leader della Lega Nord Matteo Salvini, che recentemente ha sottolineato come sugli oltre 3 mila migranti ospitati al centro di Mineo, meno di una manciata provenga da Siria ed Eritrea, principali paesi di provenienza dei profughi che hanno diritto all'asilo.

Il quotidiano tedesco sottolinea anche come sinora le autorita' italiane abbiano tralasciato di identificare i migranti, e dunque sia impossibile stimare in maniera credibile il numero di richiedenti asilo nel territorio nazionale, quello dei migranti economici che dovrebbero essere rimpatriati e quanti profughi abbiano gia' varcato i confini del paese verso altre mete europee. In pratica, il più autorevole quotidiano tedesco dice che Alfano mente, o quanto meno i dati che fornisce sui "profughi" sono falsi. 

Redazione Milano.


FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''L'ITALIA MENTE SUI PROFUGHI, DATI FORNITI DA ALFANO SONO INATTENDIBILI'' E CITA SALVINI.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ALFANO   SALVINI   LEGA   FAZ   PROFUGHI   MERKEL   GERMANIA   BRUXELLES   ACCOGLIENZA   CARA   MINEO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
 
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua
 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA E' ACCADUTO (E ACCADRA') A MPS E BANCHE VENETE

mercoledì 18 gennaio 2017
Riguardo le vicende del salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la banca più antica al mondo devastata dalla gestione in salsa piddina dei suoi vertici, abbiamo notato esercizi di stile
Continua
SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI, 62%: ISLAM PERICOLO)

SONDAGGIO IN FRANCIA: OLTRE IL 60% PER UNA SVOLTA NAZIONALISTA, COME IN USA (64%: TROPPI IMMIGRATI,

mercoledì 18 gennaio 2017
PARIGI - I venti nazionalisti che hanno portato Donald Trump al potere negli Stati Uniti, nei prossimi mesi stanno soffiando forte anche in Francia? Se lo chiede oggi, mercoledi' 18 di un freddissimo
Continua
 
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
VOLKSWAGEN AMMETTE D'AVERE BARATO CON LE AUTORITA' USA SUI TEST DEGLI SCARICHI GAS AUTO: VALANGA GIUDIZIARIA IN ARRIVO

VOLKSWAGEN AMMETTE D'AVERE BARATO CON LE AUTORITA' USA SUI TEST DEGLI SCARICHI GAS AUTO: VALANGA
Continua

 
RUSSIA E IRAN UNITI NELL'ATTACCO MILITARE PER DISTRUGGERE L'ISIS: RIUNIONI OPERATIVE A MOSCA, AEREI E TRUPPE IN SIRIA

RUSSIA E IRAN UNITI NELL'ATTACCO MILITARE PER DISTRUGGERE L'ISIS: RIUNIONI OPERATIVE A MOSCA, AEREI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua
Precedenti »