64.064.779
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CLAMOROSE NOVITA' DALLA GERMANIA: L'AFD ANTI IMMIGRATI E ANTI EURO TRIONFERA' ALLE ELEZIONI DI PRIMAVERA (MERKEL CADRA')

giovedì 17 settembre 2015

BERLINO - Sta mutando velocemente e in modo radicale, l'orientamento politico in Germania e per la cancelliera Angela Merkel sono dolori. Il suo governo potrebbe cadere.

In Sassonia il partito euroscettico "Alternativa per la Germania" ha ormai raggiunto i consensi dell'Spd, superando anche il partito di destra Npd. Una sorpresa? "Niente affatto", scrive in un'analisi il "die Welt": "Strano sarebbe stato se AfD non avesse conquistato consensi di fronte a una crisi migratoria senza precedenti", e in effetti lo stesso scenario potrebbe presentarsi in altri lander.

L'entrata di AfD nei parlamenti regionali di Magonza e Stoccarda potrebbe paradossalmente giovare alla CDU della cancelliera Angela Merkel perche', in quel caso, sfumerebbe lo scenario di una maggioranze rosso-verde (Spd, Verdi), ma sarebbe la classica "vittoria di Pirro" che conduce a una sconfitta epocale.

La condizione perche' tale scenario si concretizzi, infatti, e' che anche alle prossime elezioni la CDU rimanga forte, e cio' sara' possibile solo se i suoi elettori avranno la sensazione che la Merkel possa risolvere la crisi dei rifugiati che sempre piu' cittadini attribuiscono proprio alle sue incaute dichiarazioni pubbliche, che hanno dato l'idea che la Germania avesse spalancato le porte all'arrivo di disperati da ogni dove. Cosa che puntualmente sta accadendo.

Tanto è vero, che secondo un calcolo approssimativo ma attendibile nei grandi numeri, non meno di 250.000 migranti arrivati in Germania dovranno essere espulsi, non avendo i requisiti per ottenere lo status di rifugiati.

In ongi caso, se i risultati delle elezioni in Sassonia dovessero portare a un successo di AfD e un calo del partito della Merkel, non sarebbe più una semplice questione regionale, ma "un segnale alla politica mondiale del calo dell'influenza politica della Cancelliera" scrive il più autorevole quotidiano conservatore tedesco.

Gia' oggi i media statunitensi, guardando alla campagna anti-immigrazione di Donald Trump, speculano sulle possibili conseguenze di un rafforzamento di AfD in Germania. Dopo l'iniziale esitazione, adesso nella questione immigrazione Merkel "lascia perlomeno intravedere una incondizionata determinazione morale". Tuttavia, a pochi mesi dalle elezioni di primavera, ancora non si intravedono soluzioni pratiche: e proprio questo limite potrebbero dimostrarsi il tallone d'Achille della Cancelliera tedesca. 

In concreto, alle elezioni in Sassonia se trioferà AfD come tutti i sondaggi indicano, si aprirà una crisi violenta all'interno della CDU della cancelliera Merkel, e già ora molti esponenti CDU avvertono che la "leadership" della signora Merkel sarà "messa in discussione". Un modo elegante per dire che cadrà. 

Redazione Milano


CLAMOROSE NOVITA' DALLA GERMANIA: L'AFD ANTI IMMIGRATI E ANTI EURO TRIONFERA' ALLE ELEZIONI DI PRIMAVERA (MERKEL CADRA')


Cerca tra gli articoli che parlano di:

AFD   CDU   ANGELA   MERKEL   GERMANIA   SASSONIA   ELEZIONI   MIGRANTI   CRISI   RIFUGIATI   SPD   PIRRO   DIE WELT   MAGONZA   STOCCARDA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MATTEO SALVINI A REPUBBLICA: ''E' VERO, AMICI DI VARI PAESI EUROPEI MI PROPONGONO DI GUIDARE IL FRONTE DELLA LIBERTA'''

MATTEO SALVINI A REPUBBLICA: ''E' VERO, AMICI DI VARI PAESI EUROPEI MI PROPONGONO DI GUIDARE IL

giovedì 18 ottobre 2018
Il ministro dell'Interno, vicepremier e segretario della Lega, Matteo Salvini, in una intervista a "la Repubblica" in edicola oggi ammette che sta valutando la proposta avanzatagli dagli altri
Continua
 
COMMISSIONE UE OGGI HA AUTORIZZATO L'IMPORTAZIONE DI 80.000 TONNELLATE DI RISO ASIATICO A DAZIO ZERO! (DANNO ENORME!)

COMMISSIONE UE OGGI HA AUTORIZZATO L'IMPORTAZIONE DI 80.000 TONNELLATE DI RISO ASIATICO A DAZIO

mercoledì 17 ottobre 2018
Chi volesse capire come mai gli italiani detestano in massa l'Unione Europea - almeno il 57% la vorrebbe lasciare in questo momento - farebbe bene a leggere con la massima attenzione questo
Continua
ECONOMIA ALLE STELLE IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE SCHIANTA AL 4% SALARI E STIPENDI +3,1% DAL 2017 (BREXIT BOOM!)

ECONOMIA ALLE STELLE IN GRAN BRETAGNA: DISOCCUPAZIONE SCHIANTA AL 4% SALARI E STIPENDI +3,1% DAL

mercoledì 17 ottobre 2018
LONDRA - Finalmente buone notizie in Gran Bretagna anche per i lavoratori dipendenti: lo scrive il quotidiano "The Times", commentando gli ultimi dati diffusi ieri martedi' 16 ottobre dallo Office
Continua
 
IMPORTANTE DISCORSO DEL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI, GIOVANNI NISTRI, ALLE COMMISSIONI RIUNITE DIFESA

IMPORTANTE DISCORSO DEL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI, GIOVANNI NISTRI, ALLE

martedì 16 ottobre 2018
ROMA  -  Audizione, oggi, davanti alle Commissioni riunite Difesa, del comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri. Il generale ha elencato alcuni dati molto rilevanti,
Continua
GIULIO SAPELLI: ''I VERDI CHE HANNO VINTO IN BAVIERA SONO DI DESTRA, NON DI SINISTRA. L'SPD E' DEFUNTO, LA MERKEL LASCI''

GIULIO SAPELLI: ''I VERDI CHE HANNO VINTO IN BAVIERA SONO DI DESTRA, NON DI SINISTRA. L'SPD E'

martedì 16 ottobre 2018
Ma che sinistra. I verdi che vincono in Baviera utilizzano i temi dei conservatori. Lo ha detto in una intervista a "Italia Oggi" Giulio Sapelli, storico dell'economia, in merito al voto in Baviera
Continua
 
LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI ZUCCHERO

LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI

lunedì 15 ottobre 2018
"Sono molto preoccupato per il futuro del comparto e della produzione dello zucchero in Italia. Faremo di tutto per aiutare i nostri produttori". Cosi' il ministro delle Politiche agricole Gian Marco
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA  POLONIA: LA GERMANIA HA PRETESO IL RISPETTO DEI TRATTATI IMPONENDO L'AUSTERITY, ORA VUOLE VIOLARLI COI MIGRANTI? NO!

LA POLONIA: LA GERMANIA HA PRETESO IL RISPETTO DEI TRATTATI IMPONENDO L'AUSTERITY, ORA VUOLE
Continua

 
NEL SILENZIO PIU' ASSOLUTO DEI MEDIA ''EUROPEISTI'' TORNA LA FRONTIERA CHE TAGLIA IN DUE L'EUROPA: TRA GERMANIA E FRANCIA

NEL SILENZIO PIU' ASSOLUTO DEI MEDIA ''EUROPEISTI'' TORNA LA FRONTIERA CHE TAGLIA IN DUE L'EUROPA:
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!