56.208.110
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA POLONIA: LA GERMANIA HA PRETESO IL RISPETTO DEI TRATTATI IMPONENDO L'AUSTERITY, ORA VUOLE VIOLARLI COI MIGRANTI? NO!

mercoledì 16 settembre 2015

LONDRA - La settimana scorsa la Commissione europea ha proposto un piano per trasferire 120 mila richiedenti asilo dalla Grecia, dall'Italia e dall'Ungheria in altri paesi membri dell'Unione in base a un sistema obbligatorio di quote; nessuno si aspettava che i ministri degli interni, riunitisi lunedi' a Bruxelles, lo approvassero in tutti i suoi dettagli, ma nemmeno che la riunione, a quasi sei mesi dall'esplosione dell'emergenza, fosse un tale fallimento, osserva il settimanale britannico "The Economist".

Poiche' il piano Juncker aveva l'appoggio della Germania e della Francia, ci si aspettava almeno che i quattro paesi piu' ostili avrebbero permesso una discussione; invece, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria si sono categoricamente rifiutati di sottoscrivere uno schema che non contenesse l'aggettivo "volontario".

Per superare l'opposizione il resto dell'Ue sta considerando la possibilita' di ricorrere a un voto a maggioranza qualificata, che pero' potrebbe essere "politicamente rischioso"; privatamente i funzionari della Commissione cominciano ad ammettere che nessun paese sara' costretto ad accettare rifugiati che non vuole e che la crisi sara' affrontata con impegni volontari. Infatti, c'è il pericolo, tutt'altro che nascosto, che alcuni stati messi di fronte alla minaccia di dover sottostare a quote obbligatorie di "migranti" decidano di abbandonare la Ue. 

In un articolo pubblicato sul "Financial Times", il vice primo ministro e ministro delle Finanze polacco, Jacek Rostowski, sostiene che i profughi in cerca di una vita migliore dovrebbero guardare alla Germania e non all'Ungheria o alla Polonia ed evidenzia i rischi di un sistema obbligatorio di quote per la distribuzione dei migranti.

Il vice primo ministro polacco Rostowski accusa apertamente gli europei occidentali di ipocrisia per il loro tentativo di trasformare quelli orientali in capri espiatori. "Cosi' come la Germania ha resistito agli appelli sulla crisi dell'area dell'euro, chiedendo che le regole vigenti fossero rispettate nonostante un radicale cambiamento delle circostanze dalla crisi finanziaria del 2008, cosi' gli europei dell'Est hanno un valido argomento quando dicono che le regole dell'Ue sui rifugiati dovrebbero semplicemente essere applicate", afferma il politico.

L'Unione, riconosce, non ha fornito un sostegno finanziario adeguato, ma una maggiore solidarieta' non significa che i paesi debbano accettare quote di rifugiati, volontariamente o no.

Con questo, la netta presa di posizione polacca aggiunge un'altra nazione alla lista di quelle che dicono no al piano Juncker. 

Redazione Milano.


LA  POLONIA: LA GERMANIA HA PRETESO IL RISPETTO DEI TRATTATI IMPONENDO L'AUSTERITY, ORA VUOLE VIOLARLI COI MIGRANTI? NO!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

POLONIA   EST   EUROPA   GERMANIA   AUSTERITY   UE   POLITICA   MIGRANTI   TRATTATI   RISPETTO   DUBLINO   ROSTOWSKI   IPOCRISIA   COMMISSIONE   JUNCKER   CRISI   CROLLO   UE   FINE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD ALL'SPD, TUTTA UNA RAPINA

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Il possibile aumento dell'aliquota fiscale massima da parte di una nuova grande coalizione - preteso dal socialdemocratico SPD  per formare il nuovo governo - preoccupa molto i
Continua
 
CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA EUROPA CRESCONO (+2,4%)

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA

mercoledì 10 gennaio 2018
La ripresa in Italia non c'è, anzi il Paese continua la discesa verso la povertà di massa. La prova sta nel continuo e inarrestabile calo del valore degi immobili, in assoluta contro
Continua
CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR. L'ALZHEIMER NON E' IMBATTIBILE

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR.

martedì 9 gennaio 2018
Le patologie neurodegenerative riguardano in Italia 1 milione 200 mila persone, di cui circa 800 mila hanno l'Alzheimer. "L'opinione diffusa che non ci siano speranze se ci si ammala e' vera, ma solo
Continua
 
CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA (O SALTANO UE E EURO)

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA

lunedì 8 gennaio 2018
"Il centrodestra vincerà le elezioni. Lo dicono tutti i sondaggi: uniti siamo tra il 37 e il 40%; il Movimento 5 stelle è staccato al 26-28%; quel che resta del Pd di Renzi sprofonda al
Continua
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
FINLANDIA E NORVEGIA SBARRANO LA STRADA AI ''MIGRANTI'' CHE ARRIVANO DALLA SVEZIA, DOVE L'ACCOGLIENZA VACILLA.

FINLANDIA E NORVEGIA SBARRANO LA STRADA AI ''MIGRANTI'' CHE ARRIVANO DALLA SVEZIA, DOVE
Continua

 
CLAMOROSE NOVITA' DALLA GERMANIA: L'AFD ANTI IMMIGRATI E ANTI EURO TRIONFERA' ALLE ELEZIONI DI PRIMAVERA (MERKEL CADRA')

CLAMOROSE NOVITA' DALLA GERMANIA: L'AFD ANTI IMMIGRATI E ANTI EURO TRIONFERA' ALLE ELEZIONI DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »