54.265.331
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ESPLODONO LE SOFFERENZE BANCARIE: +18% DA LUGLIO 2014, SIAMO A 197 MILIARDI DI EURO, LA CRISI CONTINUA E SI AGGRAVA

lunedì 14 settembre 2015

Crescono senza sosta le sofferenze nelle banche italiane: negli ultimi 12 mesi, da luglio 2014 a luglio 2015, sono cresciute del 18% arrivando a superare i 197 miliardi, in aumento di oltre 30 miliardi.

La fetta maggiore di prestiti che non vengono rimborsati regolarmente agli istituti di credito e' quella delle imprese (141 miliardi), le "rate non pagate" dalle famiglie valgono piu' di 35 miliardi, mentre quelle delle imprese familiari oltre 15 miliardi.

Superano il tetto dei 4 miliardi, poi, le sofferenze della pubblica amministrazione, delle assicurazioni e di altre istituzioni finanziarie.

Complessivamente le sofferenze adesso corrispondono al 14% dei prestiti bancari, in aumento rispetto al 12% di un anno fa.

Alla fine del 2010 le sofferenze ammontavano a 77,8 miliardi: in quattro anni e mezzo, quindi, sono piu' che raddoppiate.

Questi i dati principali del rapporto mensile sul credito del Centro studi di Unimpresa, secondo cui nell'ultimo anno le banche hanno tagliato i finanziamenti a imprese e famiglie per complessivi 10 miliardi (-0,6%), ma i prestiti di medio periodo per le aziende sono andati in controtendenza e sono saliti di quasi 13 miliardi (+12%) cosi' come e' cresciuto il credito al consumo, aumentato di quasi 12 miliardi (+20,%).

Secondo lo studio dell'associazione, basato su dati della Banca d'Italia, in totale le sofferenze sono passate dai 169,1 miliardi di luglio 2014 ai 197,1 miliardi di luglio 2015 (+16,58%) in aumento di 28,1 miliardi.

Nel dettaglio, la quota di sofferenze che fa capo alle imprese e' salita da 119,4 miliardi a 140,9 (+17,99%) in aumento di 21,4 miliardi.

La fetta relativa alle famiglie e' cresciuta da 32,8 miliardi a 35,9 miliardi (+9,40%) in salita di 3,1 miliardi.

Per le imprese familiari c'e' stato un aumento di 1,6 miliardi da 14,2 miliardi a 15,9 miliardi (+11,43%).

Le "altre" sofferenze (pa, onlus, assicurazioni, fondi pensione) sono passate invece da 2,4 a 4,2 miliardi (+75,31%) con 1,8 miliardi miliardi in piu'.

"Quella del credito resta una situazione gravissima e, di fronte alla sempre maggiore difficolta', sia delle famiglie sia delle imprese, nel pagare le rate dei finanziamenti, assistiamo a un atteggiamento di superficialita' da parte delle istituzioni che dovrebbero accelerare il varo della cosiddetta bad bank, vale a dire una sorta di macchina per ripulire i bilanci delle banche dalle sofferenze che finiscono col frenare le nuove erogazioni" commenta il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi. 

E il dato ancor più drammatico del continuo inarrestabile aumento dei prestiti bancari non rimborsati dai debitori dimostra al di là della retorica di governo, che la crisi in Italia sta aumentando e non diminuendo come racconta il premier Renzi.

Redazione Milano


ESPLODONO LE SOFFERENZE BANCARIE: +18% DA LUGLIO 2014, SIAMO A 197 MILIARDI DI EURO, LA CRISI CONTINUA E SI AGGRAVA




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TUTTI I SONDAGGI INDICANO IL TRACOLLO PD. LA PARTITA DELLE POLITICHE SI GIOCHERA' TRA CENTRODESTRA E M5S (ECCO I DATI)

TUTTI I SONDAGGI INDICANO IL TRACOLLO PD. LA PARTITA DELLE POLITICHE SI GIOCHERA' TRA CENTRODESTRA

venerdì 24 novembre 2017
La china discendente del Pd risale a circa un mese fa e sembra aver subito una netta accelerazione da due settimane a questa parte, ossia dalle elezioni regionali in Sicilia di inizio novembre.
Continua
 
SCENARI DEL DOPO VOTO /  L'UNICA SPERANZA PER L'ITALIA E' CHE VINCA L'ASSE LEGA-FDI DENTRO IL CENTRODESTRA (PD DEFUNTO)

SCENARI DEL DOPO VOTO / L'UNICA SPERANZA PER L'ITALIA E' CHE VINCA L'ASSE LEGA-FDI DENTRO IL

giovedì 23 novembre 2017
Nella primavera del 2018, anche se c’è chi sta alacremente lavorando per ritardare fino a maggio, il popolo italiano potrà finalmente esprimere il proprio giudizio sul governo
Continua
ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL  PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA DI MATTEO SALVINI

ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA

mercoledì 22 novembre 2017
Diffuse oggi anticipazioni del programma per l'economia della Lega, che sarà asse portante della campagna elettorale prima, poi del governo del Paese in caso di vittoria. Il programma porta
Continua
 
REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL NELL'ESTATE DEL 2015

REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL

mercoledì 22 novembre 2017
BERLINO - La situazione generale della sicurezza in Germania non si e' deteriorata, sostengono le autorita' di governo, ma i fatti danno loro torto. E' vero che la maggior parte delle aggressioni a
Continua
INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO SEGRETI A ERNST & YOUNG

INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO

mercoledì 22 novembre 2017
MILANO - La notizia di questa inchiesta di corruzione letteralmente "esplosiva" che potrebbe arrivare a coinvolgere tutti i governi italiani dal 2012 ad oggi, apre il Corriere della Sera in edicola e
Continua
 
ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A PORTARLA ALLO SFACELO

ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A

martedì 21 novembre 2017
Il vertice del Monte dei Paschi di Siena ha messo in atto "un insieme di attivita' dolose" facendo "di tutto per occultare le operazioni e soprattutto le perdite realizzate". Il direttore generale
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA POLONIA IN BOOM ECONOMICO (2015 +3,3% PIU' DEL DOPPIO DELLA GERMANIA) E A OTTOBRE SI VOTA: DESTRA NO EURO-UE VINCERA'

LA POLONIA IN BOOM ECONOMICO (2015 +3,3% PIU' DEL DOPPIO DELLA GERMANIA) E A OTTOBRE SI VOTA:
Continua

 
NOBEL PER L'ECONOMIA STIGLITZ: CRISI DELL'EURO NON E' AFFATTO FINITA: AUSTERITA' AUMENTO TASSI USA, QE, LO ABBATTERANNO

NOBEL PER L'ECONOMIA STIGLITZ: CRISI DELL'EURO NON E' AFFATTO FINITA: AUSTERITA' AUMENTO TASSI USA,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

RIPARTONO LE ORDE DALLA LIBIA VERSO L'ITALIA: NAVI ONG CARICANO

24 novembre - Circa 1.500 africani sono stati trasbordati dai barconi alle solite navi
Continua

ALFANO & LUPI ''TRATTANO'' COL PD (E COSI' FINISCE LA MANFRINA CON

24 novembre - Un documento in cui si da mandato al presidente Angelino Alfano e al
Continua

NEI 28 STATI DELLA UE, SOLO IN ITALIA E GRECIA SI VA IN PENSIONE A

24 novembre - ''In Italia l'età per l'accesso alla pensione è la più alta d'Europa.
Continua

MATTEO SALVINI: CENTRODESTRA VINCERA' MA NON RICOMMETTERE GLI

24 novembre - ''Il centrodestra vincera' perche' sta vincendo ovunque in Europa,
Continua

IL PARLAMENTO EUROPEO ''STERILIZZA'' LA BCE CON NUOVE NORME SUGLI

24 novembre - Vola tutto il comparto bancario a Piazza Affari sull'ipotesi che il
Continua

MATTEO SALVINI: PATTO ANTI-RIBALTONE (POST VOTO) CON GLI ALLEATI

23 novembre - ''Chiederemo a Silvio Berlusconi e al centrodestra di fare un nuovo
Continua

LA BCE HA PAURA: PROROGATO SENZA UNA DATA DI TERMINE, IL QE (EURO

23 novembre - FRANCOFORTE - La paura che l'euro tracolli, se venisse bloccato
Continua

''RENZI E' STATO TRAVIATO (COMPRATO) DA FINANZA INTERNAZIONALE''

23 novembre - Il presidente del Consiglio dell'epoca Matteo Renzi ''e' stato traviato
Continua

SENATO FRANCESE: LE PROMESSE DI MACRON DI ESPELLERE I CLANDESTINI

23 novembre - PARIGI - Un rapporto del Senato critica aspramente l'operato, o per
Continua

ARCHIVIATE LE ACCUSE DI APOLOGIA DEL FASCISMO PER GIANNI SCARPA

23 novembre - VENEZIA - Il gip per le indagini preliminari Roberta Marchiori,
Continua
Precedenti »