56.287.661
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

HOLLANDE HA PROMESSO D'ACCOGLIERE 24.000 ''PROFUGHI'' MA I COMUNI HANNO DETTO NO: SOLO VOLONTARIAMENTE

mercoledì 9 settembre 2015

PARIGI - Essendo davvero rare le occasioni della sinistra francese di gioire per le decisioni da Francois Hollande, martedi' 8 settembre, ovvero ieri, il segretario nazionale del Partito socialista (Ps) Jean-Cristophe Cambade'lis e' stato lesto ad organizzare al Cirque d'Hiver a Parigi una serata in onore delle "citta' solidali" pronte ad accogliere la quota di profughi prevista per la Francia dalla Commissione europea ed accettata dal presidente.

Ma ha fatto molto male.

Il passaggio dalle parole di Hollande agli atti concreti si annuncia catastrofico per l'inquilino dell'Eliseo e anche peggio per il traballante governo socialista: infatti, sempre ieri, martedi', il presidente dell'associazione dei sindaci di Francia (Amf), il repubblicano Fran§ois Baroin, ha incontrato il ministro dell'Interno Bernard Cazeneuve per ottenere delle "garanzie" che solo i Comuni "volontari" si vedranno inviare i profughi e che lo Stato centrale si assumera' tutte le responsabilita' finanziarie dell'accoglienza.

Baroin, sindaco di Troyes, che aveva gia' denunciato come le amministrazioni locali abbiano ormai superato il proprio limite di capacita' di accoglienza, al termine dell'incontro nella sede del ministero dell'Interno a Piazza Beauvau a Parigi ha reso noto che il governo trasferira' ai Comuni 6 mila euro per ogni rifugiato da essi accolto "volontariamente".

Il ministro Cazeneuve avrebbe anche assicurato a Baroin che questi fondi saranno stanziati solo dopo che l'Unione Europea avra' istituito in Grecia, in Italia ed in Ungheria i famosi "hotspot" (centri di registrazione dei migranti); un passo che pero', secondo quanto avrebbe detto il ministro al presidente dei sindaci francesi, i governi di quei tre paesi per il momento non vogliono fare. Quindi, concretamente la Francia al di là dei roboanti annunci di Hollande non "accoglierà" nessuno finchè la situazione non si sbloccherà. Per come stanno le cose, mai.

Secondo Baroin, comunque, le disposizioni previste "dovrebbero bastare" per assicurare l'accoglienza dei 24 mila profughi accettati da Hollande, sempre che siano attivi gli "hotspot" a partire da quelli italiani: "Ma poiche' in seguito ce ne saranno certamente altri", ha aggiunto il sindaco di Troyes, "chiedero' che alle citta' francesi siano applicati gli stessi criteri di ripartizione dei rifugiati tra i paesi dell'Unione Europea, in particolare il tasso di disoccupazione ed il reddito medio dei cittadini".

Oggi i sindaci dell'Amf si riuniranno per "definire una linea di condotta collettiva" in vista della riunione in programma sabato prossimo al ministero dell'Interno, ma un fatto è chiaro: solo i comuni che aderiranno volontariamente all'arrivo dei profughi, saranno disponibili per l'accoglienza.

E dato che già ora la stragrande maggioranza dei comuni s'è detta fermamente contraria (meno del 10% ha manifestato interesse) l'annuncio di Hollande di voler accogliere "almeno 24.000 profughi" è niente di più di una sparata delle tante di un presidente bollato dai francesi come il peggiore della storia di Francia.

Redazione Milano


HOLLANDE HA PROMESSO D'ACCOGLIERE 24.000 ''PROFUGHI'' MA I COMUNI HANNO DETTO NO: SOLO VOLONTARIAMENTE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

HOLLANDE   PARIGI   PROFUGHI   RIPARTIZIONE   VOLONTARIA   SINDACI   COMUNI   CONTRARI   UE   MIGRANTI   UNGHERIA   HOTSPOT   ITALIA   GOVERNO   SOCIALISTI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD ALL'SPD, TUTTA UNA RAPINA

LE SINISTRE ''EUROPEE'' SONO I PARTITI DI TASSE & BANCHIERI PER SPOLIARE IL CETO MEDIO: DAL PD

giovedì 11 gennaio 2018
BERLINO - Il possibile aumento dell'aliquota fiscale massima da parte di una nuova grande coalizione - preteso dal socialdemocratico SPD  per formare il nuovo governo - preoccupa molto i
Continua
 
CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA EUROPA CRESCONO (+2,4%)

CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE IN ITALIA CONTINUA INESORABILE ANCHE NEL 2017 (-1%) MENTRE IN TUTTA

mercoledì 10 gennaio 2018
La ripresa in Italia non c'è, anzi il Paese continua la discesa verso la povertà di massa. La prova sta nel continuo e inarrestabile calo del valore degi immobili, in assoluta contro
Continua
CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR. L'ALZHEIMER NON E' IMBATTIBILE

CONTRASTARE E RALLENTARE L'ALZHEIMER SI PUO' CON ''TRAIN THE BRAIN'' SVILUPPATO DAL CNR.

martedì 9 gennaio 2018
Le patologie neurodegenerative riguardano in Italia 1 milione 200 mila persone, di cui circa 800 mila hanno l'Alzheimer. "L'opinione diffusa che non ci siano speranze se ci si ammala e' vera, ma solo
Continua
 
CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA (O SALTANO UE E EURO)

CENTRODESTRA VINCERA' E DOPO LE ELEZIONI I VERTICI DELLA UE DOVRANNO SCENDERE A PATTI CON L'ITALIA

lunedì 8 gennaio 2018
"Il centrodestra vincerà le elezioni. Lo dicono tutti i sondaggi: uniti siamo tra il 37 e il 40%; il Movimento 5 stelle è staccato al 26-28%; quel che resta del Pd di Renzi sprofonda al
Continua
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
STRAORDINARIA ANALISI DEL WALL STREET JOURNAL SULL'EUROPA CHE SBAGLIA TUTTO SULL'IMMIGRAZIONE: L'UNGHERIA E' NEL GIUSTO.

STRAORDINARIA ANALISI DEL WALL STREET JOURNAL SULL'EUROPA CHE SBAGLIA TUTTO SULL'IMMIGRAZIONE:
Continua

 
I LANDER TEDESCHI SONO ALLARMATI: I PROFUGHI COSTERANNO 10 MILIARDI DI EURO L'ANNO E LA MERKEL NE DARA' SOLO TRE.

I LANDER TEDESCHI SONO ALLARMATI: I PROFUGHI COSTERANNO 10 MILIARDI DI EURO L'ANNO E LA MERKEL NE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »