63.968.320
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CLAMOROSO: LA COMMISSIONE UE ACCUSA IL GOVERNO RENZI D'ESSERE RESPONSABILE DELL'INVASIONE DI CLANDESTINI IN EUROPA!

martedì 1 settembre 2015

BRUXELLES - Scrive il Sole 24 Ore, non esattamente un quotidiano filo-leghista e tanto meno antigovernativo, data l'apertura più volte espressa da parte di Confindustria nei confronti di Renzi:

"Per la prima volta cifre alla mano, la Commissione europea ha criticato le manchevolezze dell'Italia nel gestire l'emergenza immigrazione. In una lettera inviata a Roma venerdì scorso, l'esecutivo comunitario ha fatto notare che il governo non rispetta gli impegni nel raccogliere le impronte digitali degli immigrati irregolari. La critica giunge mentre la situazione alla frontiera tra la Serbia e l'Ungheria, e tra quest'ultima e l'Austria rimane particolarmente tesa.

Secondo le informazioni raccolte qui a Bruxelles, nella sua lettera la Commissione ha ricordato a Roma che le regole comunitarie prevedono l'identificazione dell'immigrato clandestino attraverso la raccolta delle impronte digitali, poi trasmesse a una banca dati europea. 

Bruxelles ha notato che nei primi sette mesi dell'anno, circa 92mila persone hanno attraversato illegalmente le frontiere esterne dell'Unione controllate dall'Italia. Di queste, solo 29.881 sono state identificate.

Da tempo, le autorità comunitarie rumoreggiano sull'impegno italiano a raccogliere le impronte digitali degli immigrati irregolari. Sospettano che Roma non rispetti l'obbligo per consentire nei fatti a queste persone di proseguire clandestinamente il viaggio verso il Nord Europa. Nella sua lettera, la Commissione ricorda che la raccolta delle impronte digitali è un impegno del Paese di primo sbarco, e una condizione cruciale nell'applicazione del Principio di Dublino.

Quest'ultimo, attualmente oggetto di dibattito, prevede che la domanda di asilo debba essere presentata dal rifugiato nel Paese di primo arrivo. Nella sua lettera, che nei fatti potrebbe rivelarsi un primissimo tassello in una eventuale procedura di infrazione, Bruxelles chiede all'Italia chiarimenti sulla discrepanza tra il numero di arrivi e il numero di identificazioni, e soprattutto misure per risolvere la situazione. 

Il governo italiano ha tempo fino al 10 settembre per rispondere alla missiva.

La presa di posizione non è per nulla banale nell'attuale contesto politico. Se in luglio i Ventotto hanno accettato obtorto collo una forma blanda di ricollocazione temporanea attraverso l'Unione di 32.256 rifugiati arrivati in Italia e in Grecia è a condizione che i Paesi di arrivo raccolgano con precisione e costanza le impronte digitali degli immigrati illegali, in modo anche da valutare volta per volta se le persone abbiano o meno diritto all'asilo. Nel venire meno a questo impegno, il governo italiano rischia di indebolire la sua posizione negoziale quando insiste a livello comunitario per una revisione del Principio di Dublino, e per una redistribuzione equa dei migranti attraverso l'Unione". 

Questa grave notizia è stata assolutamente censurata da tutti i canali televisivi italiani e da tutti i grandi quotidiani, fatta eccezione appunto per quello di Confindustria, a cui va il merito di averla divulgata. Inoltre, è stata cesurata da tutte le agenzie stampa in lingua italiana, a partire dall'Ansa.

Questo la dice lunga, sul regime che impera in Italia.

Resta il fatto che mancano solo 9 giorni al termine ultimo a disposizione del govenro Renzi per rispondere a queste gravissime e documentate accuse mosse dalla Commissione all'esecutivo italiano, dopo di che potrà accadere solo una delle due seguenti cose:

- Il governo Renzi immediatamente inizia la schedatura dei clandestini sul territorio nazionale e si assume la responsabilità delle conseguenze d'aver fatto invadere la Ue negli ultimi SETTE MESI da oltre 70.000 fantasmi senza identità, senza alcuna possibiità di capire da dove provengono e perchè, e il costo di questa assunzione di responsabiità sarà altissimo sia in termini economici sia in termini politici e di ruolo dell'Italia in Europa, con l'impegno formale e sostanziale di NON far mai più accadere che clandestini varchino le frontiere italiane verso la Ue.

- Il governo Renzi respinge queste chiare e indiscutibili accuse della Commissione Europea e per conseguenza avverrà l'apertura di una proceduta di infrazione che a usa volta causerà sia il diritto da parte degli altri Stati della Ue di sospendere Schengen nei confronti dell'Italia, sia il diritto di pretendere sostanziosi risarcimenti per i danni provocati dalle scellerate politiche sull'immigrazione selvaggia attuate da Renzi e dall'inconcepibile politica terzomondista criminale del Pd.

Altro non c'è da dire.

Max Parisi

 


CLAMOROSO: LA COMMISSIONE UE ACCUSA IL GOVERNO RENZI D'ESSERE RESPONSABILE DELL'INVASIONE DI CLANDESTINI IN EUROPA!


Cerca tra gli articoli che parlano di:

COMMISSIONE   UE   BRUXELLES   ACCUSA   CLANDESTINI   ITALIA   RENZI   GOVERNO   ASILO   RIFUGIATI   IMPRONTE   DIGITALI   DUBLINO   GRECIA   INVASIONE   SCHENGEN    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON SAREBBE PEGGIORE

SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON

lunedì 15 ottobre 2018
LONDRA - Non passa giorno che i mezzi di informazione non dicano quanto sia essenziale la UE per tutti i cittadini e politici di sinistra e giornali - il 99% dei giornali italiani è
Continua
 
GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E SOVRANISTA. E' SALVINI''

GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E

domenica 14 ottobre 2018
Lega sempre più coesa intorno al suo Capitano, Forza Italia sempre più divisa, tra latitanza del 'grande capo', rendite di posizione e rese dei conti interne. Il centrodestra a trazione
Continua
GOVERNATORE FONTANA A MOSCA: ''FINCHE' NON AVREMO CATTURATO L'ORSO... INCROCIAMO LE DITA'' (OLIMPIADI INVERNALI 2026)

GOVERNATORE FONTANA A MOSCA: ''FINCHE' NON AVREMO CATTURATO L'ORSO... INCROCIAMO LE DITA''

giovedì 11 ottobre 2018
MOSCA - "Finché non avremo catturato l'orso, non saremo sicuri: incrociamo le dita". Così il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana, a margine di un incontro con il
Continua
 
COLOSSO MONDIALE JPMORGAN: ''ITALIA STABILE, BTP SONO UN'OPPORTUNITA' DI INVESTIMENTO, NON VEDIAMO CRISI BANCARIE''

COLOSSO MONDIALE JPMORGAN: ''ITALIA STABILE, BTP SONO UN'OPPORTUNITA' DI INVESTIMENTO, NON VEDIAMO

giovedì 11 ottobre 2018
NEW YORK - La decisione del governo di fissare il rapporto deficit/Pil al 2,4 per cento ha colto di sorpresa quei fondi esteri che a settembre avevano comprato BTp sulla scommessa che l'esecutivo
Continua
PULLMAN CADDE DAL VIADOTTO DELLA A16 DI AUTOSTRADE PER L'ITALIA: CHIESTI 10 ANNI PER GLI ATTUALI VERTICI DELLA SOCIETA'

PULLMAN CADDE DAL VIADOTTO DELLA A16 DI AUTOSTRADE PER L'ITALIA: CHIESTI 10 ANNI PER GLI ATTUALI

mercoledì 10 ottobre 2018
AVELLINO - Fu una strage immane, che precedette il massacro del ponte di Genova di cinque anni, ma con un bilancio di morti terribilmente simile. Ora, si è arrivati alla fine del processo con
Continua
 
DOMENICA 14 OTTOBRE VOTO IN BAVIERA: SPD CROLLERA' CSU CALERA' AL 35% AFD PRONTO AL PRIMO GOVERNO DI DESTRA IN GERMANIA

DOMENICA 14 OTTOBRE VOTO IN BAVIERA: SPD CROLLERA' CSU CALERA' AL 35% AFD PRONTO AL PRIMO GOVERNO

martedì 9 ottobre 2018
MONACO DI BAVIERA - Le elezioni nei land tedeschi non sono mai un evento locale, figuriamoci se questa volta alle urne va la potente e popolosa Baviera. Nove milioni di elettori bavaresi sono
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA CHIESA FRANCESE SI RIBELLA ALLA LINEA DI PAPA BERGOGLIO E INVITA A UN DIBATTITO MARION LE PEN, NIPOTE DI MARINE.

LA CHIESA FRANCESE SI RIBELLA ALLA LINEA DI PAPA BERGOGLIO E INVITA A UN DIBATTITO MARION LE PEN,
Continua

 
STRAORDINARIA ANALISI DELL'UNGHERIA DI ORBAN E DEI MOTIVI PER I QUALI E' ODIATA DAI VERTICI UE E DELLE SINISTRE EUROPEE

STRAORDINARIA ANALISI DELL'UNGHERIA DI ORBAN E DEI MOTIVI PER I QUALI E' ODIATA DAI VERTICI UE E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!