64.016.496
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi
+++++ Borsa: Piazza Affari allunga a +2,2% spread cala a 295 punti ++++

IL NUOVO SISTEMA OPERATIVO iOS DI APPLE PERMETTERA' DI INSTALLARE APP CHE BLOCCANO LA PUBBLICITA' (GOOGLE SCHIANTA)

lunedì 31 agosto 2015

La prossima versione di iOS, il sistema operativo per dispositivi mobili che Apple potrebbe presentare il prossimo 9 settembre, permetterà agli utenti di installare app che bloccano la comparsa di inserzioni pubblicitarie sul browser Safari. Una simile possibilità a portata di mano di centinaia di milioni di persone dotate di iPhone e iPad rischia di mandare in tilt un mercato del marketing mobile che annualmente vale 70 miliardi di dollari. In esso gruppi editoriali e aziende tecnologiche sperano di generare ancor più ricavi grazie a un'audience in crescita.

Ma se sempre più utenti vedono meno messaggi promozionali, quel giro d'affari verrà colpito negativamente. La mossa di Apple è destinata a pesare enormemente su Google, le cui entrate da pubblicità su Internet superano quelle di ogni altra azienda al mondo.

Come spiegato al Wall Street Journal da Sean Blanchfield - amministratore delegato di PageFair, azienda che aiuta gli editori a lottare contro il blocco delle pubblicità - "Apple sta per creare nei consumatori un appetito enorme per le app che bloccano la pubblicità".

E la portata di una simile strategia è vasta visto che gli utenti iOS trascorrono più tempo sui loro dispositivi rispetto a quelli che invece usano smartphone o tablet dotati del sistema operativo Android di Google (dunque quegli utenti sono più redditizi agli occhi degli inserzionisti).

La speranza di chi compra spazi pubblicitari è che le persone non abbiano voglia di cercare e poi installare app anti-pubblicità, un passo extra da fare visto che non è Apple a creare ed offrire questi specifici software ma sviluppatori a cui viene concesso di lavorare nell'ambito del sistema iOS9.

Va fatta però una distinzione: Apple non permetterà il blocco delle pubblicità all'interno di app. Al gruppo d'altra parte va il 30% dei ricavi generati dalle app e a sua volta gestisce attività dedicate proprio a messaggi promozionali dentro le app.

L'iOS9 inoltre includerà Apple News, la app che ospiterà articoli dei principali gruppi editoriali. Apple potrebbe intascare una porzione delle entrate derivanti da pubblicità associate a quegli articoli.

Ma intanto, la guerra alla pubblicità infestante è iniziata. E con essa, risulta evidente che il vero obbiettivo sia Google, per distruggere il suo tirannico dominio del mercato pubblicitario.

Redazione Milano


IL NUOVO SISTEMA OPERATIVO iOS DI APPLE PERMETTERA' DI INSTALLARE APP CHE BLOCCANO LA PUBBLICITA' (GOOGLE SCHIANTA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

APPLE   IOS   GOOGLE   AP   PUBBLICITA'   WEB   WSJ   SMARTPHONE   TABLET    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IMPORTANTE DISCORSO DEL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI, GIOVANNI NISTRI, ALLE COMMISSIONI RIUNITE DIFESA

IMPORTANTE DISCORSO DEL COMANDANTE GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI, GIOVANNI NISTRI, ALLE

martedì 16 ottobre 2018
ROMA  -  Audizione, oggi, davanti alle Commissioni riunite Difesa, del comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, Giovanni Nistri. Il generale ha elencato alcuni dati molto rilevanti,
Continua
 
GIULIO SAPELLI: ''I VERDI CHE HANNO VINTO IN BAVIERA SONO DI DESTRA, NON DI SINISTRA. L'SPD E' DEFUNTO, LA MERKEL LASCI''

GIULIO SAPELLI: ''I VERDI CHE HANNO VINTO IN BAVIERA SONO DI DESTRA, NON DI SINISTRA. L'SPD E'

martedì 16 ottobre 2018
Ma che sinistra. I verdi che vincono in Baviera utilizzano i temi dei conservatori. Lo ha detto in una intervista a "Italia Oggi" Giulio Sapelli, storico dell'economia, in merito al voto in Baviera
Continua
LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI ZUCCHERO

LA COMMISSIONE UE RIFIUTA LA PROPOSTA DEL MINISTRO CENTINAIO A DIFESA DELLA PRODUZIONE ITALIANA DI

lunedì 15 ottobre 2018
"Sono molto preoccupato per il futuro del comparto e della produzione dello zucchero in Italia. Faremo di tutto per aiutare i nostri produttori". Cosi' il ministro delle Politiche agricole Gian Marco
Continua
 
PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SULLA LEGGE FORNERO: PERCHE' ABOLIRLA CON QUOTA 100 (ANCHE GLI IMPRENDITORI SONO D'ACCORDO)

PRIMA L'ITALIA / INCHIESTA SULLA LEGGE FORNERO: PERCHE' ABOLIRLA CON QUOTA 100 (ANCHE GLI

lunedì 15 ottobre 2018
In questi giorni è tutto un fiorire di attacchi e critiche al governo sul DEF e sull’abolizione della legge fornero. Ovviamente lo spread ha iniziato a salire (ma siamo ancora a poco
Continua
SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON SAREBBE PEGGIORE

SONDAGGIO FRIENDS OF EUROPE (FINANZIATO ANCHE DALLA UE): 64% EUROPEI PENSA CHE SENZA UE LA VITA NON

lunedì 15 ottobre 2018
LONDRA - Non passa giorno che i mezzi di informazione non dicano quanto sia essenziale la UE per tutti i cittadini e politici di sinistra e giornali - il 99% dei giornali italiani è
Continua
 
GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E SOVRANISTA. E' SALVINI''

GIANCARLO GIORGETTI: ''IL CENTRODESTRA DEL PASSATO NON ESISTE PIU'. IL CAMBIAMENTO E' POPULISTA E

domenica 14 ottobre 2018
Lega sempre più coesa intorno al suo Capitano, Forza Italia sempre più divisa, tra latitanza del 'grande capo', rendite di posizione e rese dei conti interne. Il centrodestra a trazione
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
RILEVANTE STUDIO DEL CENTRO CARDIOLOGICO MONZINO CHE PORTERA' A CURE INNOVATIVE DELL'INFARTO E DELLA SUA PREVENZIONE

RILEVANTE STUDIO DEL CENTRO CARDIOLOGICO MONZINO CHE PORTERA' A CURE INNOVATIVE DELL'INFARTO E
Continua

 
CENTRO CARDIOLOGICO MONZINO: NUOVA TECNICA SALVAVITA CONTRO LA FIBRILLAZIONE ATRIALE: 91% DI SUCCESSI (STRAORDINARIO!)

CENTRO CARDIOLOGICO MONZINO: NUOVA TECNICA SALVAVITA CONTRO LA FIBRILLAZIONE ATRIALE: 91% DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!