43.410.887
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SALVINI DA BORMIO: ''APRIAMO LE PORTE A CHIUNQUE CI VUOLE DARE UNA MANO A MANDARE A CASA RENZI'' POI: ''BASTA CLANDESTINI!''

giovedì 27 agosto 2015

BORMIO - Ticket con Berlusconi? Matteo Salvini apre la porta a "chiunque ci vuole dare una mano", per mandare a casa il governo Renzi, in primis a Berlusconi, e rilancia la patata bollente della questione alleanze e leadership tra le linee di Forza Italia.

A Bormio per una conferenza stampa di fronte ad un albergo che ospita a spese dei contribuenti italiani decine di clandestini dei barconi libici, Salvini ha spiegato così il significato delle sue parole di maggiore apertura nei confronti dell'ex alleato, nei mesi scorsi criticato, anche aspramente, per il sostegno al Pd sulle riforme: "La Lega è un movimento di gente normale che vuole fare cose concrete in maniera completamente diversa da Renzi - ha detto Salvini -. Quindi non siamo noi a cambiare idea, le nostre porte sono aperte a chiunque ci vuole dare una mano a mandare a casa Renzi. Quindi l'invito è a Forza Italia, agli italiani, ai Cinque stelle, a chiunque ci vuole dare una mano".

Un esplicito invito al dialogo, da parte di Salvini, anche per smontare le accuse che da mesi gli muove una fetta consistente di Forza Italia, secondo cui il leader leghista rifiuta il dialogo e agisce in solitaria. Come dire: noi ci siamo, sta a voi ora decidere che cosa volete. Un'apertura cha ha anche un risvolto più concreto e immediato: un messaggio ai possibili futuri alleati per dare una mano alla Lega in vista dell'"autunno caldo" annunciato con gli scioperi di novembre.

Ma Salvini non si è limitato a parlare di politica dei massimi sistemi: "Chiudere subito l'hotel di Bormio che ospita una sessantina di immigrati giunti in Italia negli scorsi mesi e che mette a rischio il lavoro di albergatori, ristoratori e commercianti". Lo ha chiesto, durante una conferenza stampa davanti all'albergo Stella, nel centro del paese turistico della Valtellina.

"Sono qui perché ieri mi hanno fermato decine e decine di commercianti e di albergatori e di ristoratori - ha spiegato Salvini, che in questi giorni si trova a Bormio in vacanza - non è possibile che una persona, per campare sul business dell'immigrazione, metta a rischio il lavoro di tutti gli altri commercianti, imprenditori e ristoratori normali. Se un albergatore per far tornare i conti ha bisogno di ospitare sessanta clandestini a spese degli italiani - ha detto - vuol dire che non sa fare il suo lavoro e vuol dire che deve cambiare mestiere. Non è possible - ha aggiunto - che una località come Bormio abbia per biglietto da visita una situazione di questo genere. Un posto come questo dovrebbero chiuderlo domattina".

Il leader della Lega ha puntato il dito contro il governo: "La colpa non è dei ragazzi che stanno qua e mangiano a sbafo da sei mesi, in minima parte dell'albergatore. La colpa è di un governo che sta alloggiando ad oggi più di 93mila immigrati, nella maggior parte clandestini. Di un governo imbecille, che a differenza di tutti gli altri governi occidentali spalanca le porte di casa sua".

Salvini si è detto contrario anche se l'albergo non si trovasse nel centro della nota meta turistica ma altrove. "No, non va bene - ha concluso - perché con nove milioni di italiani in condizioni di povertà, eventuali alberghi vanno messi a disposizione dei cittadini italiani e non di chi sbarca".

Redazione Milano.


SALVINI DA BORMIO: ''APRIAMO LE PORTE A CHIUNQUE CI VUOLE DARE UNA MANO A MANDARE A CASA RENZI'' POI: ''BASTA CLANDESTINI!''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SALVINI   BORMIO   CONFERENZA   STAMPA   FORZA ITALIA   BERLUSCONI   DESTRA   GOVERNO   ELEZIONI   PD   RENZI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

lunedì 23 gennaio 2017
Donald Trump? "Sono abbastanza ottimista, sembra un moderato". Vladimir Putin? "In politica estera e' quello che dice le cose piu' sensate". Dal settimanale francese Le Journal du Dimanche Beppe
Continua
 
SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)

SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO

lunedì 23 gennaio 2017
Mentre i giudici della Consulta preparano le loro toghe in vista della seduta di domani, nasce un  asse tra Lega e Movimento cinque stelle sulla legge elettorale. Tanto Beppe Grillo quanto
Continua
DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE DI AGIRE NEL PAESE

DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE

lunedì 23 gennaio 2017
LONDRA - Dopo Russia e Ungheria anche la Macedonia si appresta a vietare tutti gli enti non governativi finanziati da George Soros e a tale proposito e' stata lanciata l'operazione SOS, Stop
Continua
 
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
 
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA SINDROME CINESE DARA' IL COLPO DEFINITIVO ALL'AGONIZZANTE EUROZONA: CROLLO DELL'EXPORT DEFLAZIONE CONTRAZIONE CONSUMI

LA SINDROME CINESE DARA' IL COLPO DEFINITIVO ALL'AGONIZZANTE EUROZONA: CROLLO DELL'EXPORT
Continua

 
ALCUNE OTTIME RAGIONI PER LE QUALI IL PROFESSOR IGNAZIO MARINO DOVREBBE FARE LA ''GENTILEZZA'' DI DIMETTERSI. GRAZIE.

ALCUNE OTTIME RAGIONI PER LE QUALI IL PROFESSOR IGNAZIO MARINO DOVREBBE FARE LA ''GENTILEZZA'' DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FINANCIAL TIMES: GRANDI BANCHE SI PREPARANO ALLA FINE DELL'EURO NEL

23 gennaio - LONDRA - La notizia è clamorosa, ma come sempre accade in questi casi,
Continua

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua
Precedenti »