89.295.139
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'UNGHERIA HA DECISO DI DIFENDERSI DALL'INVASIONE DI CLANDESTINI: PRONTO L'ESERCITO, DOPPIE BARRIERE DI FILO SPINATO

giovedì 27 agosto 2015

BUDAPEST - Si aggrava la tensione scatenata dall'emergenza clandestini sulla frontiera ungherese. Il partito di maggioranza del governo magiaro intende schierare a breve anche l'esercito per fermare il flusso dei migranti dalla Serbia e il Parlamento in seduta straordinaria voterà sulla proposta la prossima settimana. Il governo intende rendere possibile l'impiego dell'esercito per compiti relativi alla difesa dei confini e per l'emergenza delle invasioni in Ungheria di migliaia di clandestini, secondo quanto dichiarato da Szilard Nemeth, vice presidente della Commissione parlamentare per la sicurezza nazionale ed esponente del partito conservatore del premier Viktor Orban.

Intanto si apre questa mattina a Vienna il vertice sui Balcani, un appuntamento il cui ordine del giorno è stato stravolto dalla crisi dei clandestini. Questa regione europea infatti è improvvisamente divenuta uno snodo cruciale del passaggio dei flussi in provenienza dal Medioriente e dall'Asia e diretti in Europa.

La cosiddetta "rotta dei Balcani occidentali", scelta da migliaia di clandestini, ha imposto al vertice priorità diverse da quelle stabilite in precedenza. In autobus, a piedi o in treno, siriani, iracheni e afgani, ma soprattutto migliaia di albanesi, kosovari o macedoni, stanno attraversando l'Europa orientale, innescando una serie di gravi tensioni con le autorità locali.

L'Ungheria, che oltre alla Grecia e all'Italia (che però a differenza dell'Ungheria che sta subendo l'invasione lo fanno volontariamente su indicazione politica dei rispettivi governi di sinistra), rappresenta una porta d'ingresso per i paesi dell'Unione europea, è sottoposta a una pressione senza precedenti.

Al confine con la Serbia, dove Budapest sta per ultimare una recinzione di 175 chilometri entro la fine di agosto, si sono verificati diversi incidenti anche ieri e la polizia ha fatto ricorso ai gas lacrimogeni per impedire ai clandestini di fuggire dai centri di accoglienza dove devono essere registrati e identificati.

Mentre l'Ungheria rafforza in tutta fretta le difese al confine serbo, i clandestini continuano ad arrivare nel Paese in numeri record, secondo la polizia. Ieri 3.241 sono arrivati in Ungheria, il numero più alto mai registrato. La maggioranza ha attraversato il confine serbo nei pressi del villaggio di Roszke. La linea ferroviaria che attraversa il confine a Roszke è uno dei pochi punti di passaggio ancora liberi dalle barriera di filo spinato che entro fine agosto chiuderà i 175 chilometri di frontiera con la Serbia. E' in costruzione anche una seconda barriera di filo spinato alta quattro metri.

Il capo della polizia ungherese Karoly Papp ha annunciato che oltre duemila dei cosiddetti "cacciatori di confine", con cani, cavalli ed elicotteri, si recheranno aul confine da settembre per rafforzare la già massiccia presenza delle forze di sicurezza. Il partito di governo Fidesz ha anche annunciato che intende proporre di schierare l'esercito per fermare il flusso di migranti, dopo i disordini scoppiati al centro di registrazione di Roszke, dove la polizia come detto ha lanciato lacrimogeni sui clandestini.

"I migranti illegali diventano sempre più aggressivi, non possiamo tollerare ciò che è accaduto a Roszke, non possiamo accettare questa aggressione" ha detto Szilard Nemeth, dirigente del partito e vicepresidente della commissione parlamentare per la sicurezza nazionale. La proposta dell'invio dell'esercito verrà discussa dal parlamento in una seduta straordinaria mercoledì prossimo nella quale verrà proposto anche di rendere un reato penale l'attraversamento illecito del confine e il sabotaggio della barriera alla frontiera.

Redazione Milano.

 


L'UNGHERIA HA DECISO DI DIFENDERSI DALL'INVASIONE DI CLANDESTINI: PRONTO L'ESERCITO, DOPPIE BARRIERE DI FILO SPINATO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UNGHERIA   ORBAN   CLANDESTINI   FILO   SPINATO   UE   ORDE   BARRIERA   ESERCITO   CANI   BALCANI   KOSOVARI   ALBANESI   MACEDONI   ROM   SERBIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO TRAVOLGE. NUOVE ELEZIONI

RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO

giovedì 14 gennaio 2021
AMSTERDAM - La coalizione di governo guidata dal premier Mark Rutte si riunira' domani per decidere se rassegnare le dimissioni a fronte delle crescenti polemiche riguardanti il caso di oltre 20mila
Continua
 
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
 
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO TUTTI BENE.

AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO

domenica 27 dicembre 2020
MILANO - Sono partite dall'ospedale milanese di Niguarda, dove sono arrivate poco prima delle 8 del mattino, le prime fiale di vaccino anti-covid destinate alla Lombardia. Sono sono state suddivise e
Continua
 
INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!  (FUCILATA DI ASSOIMPREDIL)

INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!

giovedì 24 settembre 2020
MILANO - "L'invito rivolto dall'Assessore Maran al Consiglio Comunale di Milano a fare la guerra santa contro la Regione Lombardia, approvando provvedimenti che blocchino gli effetti della legge
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SEI MESI DI GALERA PER I CLANDESTINI E POI ESPULSIONE COATTA: NUOVA LEGGE DEL GOVERNO CAMERON DALL'AUTUNNO

SEI MESI DI GALERA PER I CLANDESTINI E POI ESPULSIONE COATTA: NUOVA LEGGE DEL GOVERNO CAMERON
Continua

 
LA ROMANIA BLINDA IL CONFINE CON LA SERBIA PER IMPEDIRE L'INVASIONE DI CLANDESTINI. IL GOVERNO: DIFENDIAMO LA NAZIONE!

LA ROMANIA BLINDA IL CONFINE CON LA SERBIA PER IMPEDIRE L'INVASIONE DI CLANDESTINI. IL GOVERNO:
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua

ZINGARETTI: ''IMPOSSIBILE QUALSIASI GOVERNO CON ITALIA VIVA,

14 gennaio - ''C'è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed
Continua

IL PD HA DECISO CONTE DEVE VENIRE IN PARLAMENTO: VOTO DI FIDUCIA O

14 gennaio - MONTECITORIO - ''Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga
Continua

PD: ''I COSIDDETTI RESPONSABILI NON CI SONO, RISCHIO CONCRETO

14 gennaio - ''I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo
Continua

MATTEO SALVINI: ''L'UNICA STRADA SONO LE ELEZIONI''

14 gennaio - ''O trovano una nuova maggioranza, affidandosi ai Mastella, oppure la
Continua

FRATELLI D'ITALIA: ''CONTE RIMETTA IL MANDATO E SI VOTI''.

14 gennaio - ''L'atto conclusivo di questa esperienza fallimentare del governo Conte
Continua

GDF DI BERGAMO NEGLI UFFICI DI ALTI DIRIGENTI DEL MINISTERO DELLA

14 gennaio - La Guardia di Finanza di Bergamo sta acquisendo documenti anche negli
Continua

GDF BERGAMO DENTRO MINISTERO SALUTE E ISS A ROMA: INCHIESTA SUL

14 gennaio - BERGAMO - La Gdf di Bergamo, oltre che negli uffici del Ministero della
Continua

LEGA: MATTARELLA EVITI DI DARE INCARICO A CONTE CON MAGGIORANZE

14 gennaio - ''Non è possibile fingere che nulla sia accaduto e aspettare che Conte
Continua

PIU' EUROPA INTIMA A CONTE DI VERIFICARE SUBITO SE HA ANCORA

14 gennaio - ''La crisi deve essere immediatamente parlamentarizzata: Conte vada
Continua

GERMANIA CON I CONTI IN ROSSO: DISAVANZO PUBBLICO CHIZZA AL 4,8%

14 gennaio - BERLINO - Con la crisi pandemica e le relative contromisure, nel 2020 la
Continua

FONTANA: LOMBARDIA PRIMA PER NUMERO VACCINATI E SOMMINISTRAZIONI

13 gennaio - MILANO - Lombardia ha superato le 100.000 vaccinazioni Anti Covid. Con
Continua
ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

13 gennaio - VARESE - ''Finalmente sono tornato. Ringrazio il prof. Paolo Ferroli e
Continua

MATTEO SALVINI: ''SIAMO DISGUSTATI DA CONTE E RENZI, DAI LORO

13 gennaio - ''Siamo disgustati. Da settimane l'Italia è in balia dei capricci di
Continua

ROBERTO MARONI DIMESSO DAL BESTA DOPO L'INTERVENTO: CONDIZIONI

12 gennaio - MILANO - L'ex governatore della Lombardia, ed ex ministro dell'Interno,
Continua

FINANCIAL TIMES PREMIA PROGETTI DI REGIONE LOMBARDIA. MIGLIORI AL

12 gennaio - fDi Intelligence - servizio del Financial Times, il quotidiano di
Continua

TOTI: PARLAMENTARI DI CAMBIAMO NON DARANNO MAI VOTI A QUESTO GOVERNO

12 gennaio - ''In queste condizioni, i parlamentari di Cambiamo non daranno una mano
Continua
Precedenti »