50.855.187
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ORDE DI CLANDESTINI MINACCIANO VITA E INFRASTRUTTURE SOCIALI D'EUROPA. LO IMPEDIREMO (MINISTRO DEGLI ESTERI BRITANNICO)

mercoledì 12 agosto 2015

LONDRA - I migranti clandestini in arrivo dall'Africa minacciano lo stile di vita e le infrastrutture sociali dell'Europa. Sono parole durissime quelle usate dal ministro degli Esteri britannico, Philip Hammond, che cosi' ha scatenato le solite sterili critiche da parte dell'opposizione laburista ma anche delle associazioni umanitarie come Amnesty International, che per altro non offrono nessuna soluzione al disastro delle orde migratorie.

Secondo Hammond, l'Ue non puo' proteggere se stessa se deve ''accogliere milioni di migranti dall'Africa'' che si muovono per una ''motivazione economica''. Il ministro inoltre, riferendosi anche alla crisi di Calais, ha affermato che l'unica soluzione al problema e' il rimpatrio per evitare che tanti migranti disperati ''che saccheggiano la zona'' siano una minaccia per la sicurezza del tunnel sotto la Manica. Quindi, serve a breve un'operazione di polizia e militare per sgombrare la zona.

E' stata proprio quella parola che ha tacciato i migranti di essere 'predatori' o 'saccheggiatori' che ha colpito di piu' i media di sinistra britannici e causato forti reazioni. Molto dure le critiche dei rappresentanti laburisti in corsa per la leadership del partito: sono state riprese dal Guardian che oggi dedica la prima pagina alla polemica. Il ministro dell'Interno ombra Yvette Cooper ha definito le dichiarazioni di Hammond come ''allarmiste e inutili'', mentre Jeremy Corbyn, il rappresentante della sinistra Labour, ha parlato di pregiudizio e ostilita' e il ministro ombra degli Affari sociali Liz Kendall ha sottolineato quanto questo linguaggio sia ''disumanizzante''. Un sondaggio, però, mostra come le dichiarazioni del ministro degli Esteri britanico siano condivise da oltre il 70% dei cittadini del Regno Unito.

Altre critiche, ovviamente, sono arrivate da Amnesty International, che ha definito ''vergognose'' le parole del ministro, aggiungendo che dovrebbe piuttosto impegnarsi coi partner europei per risolvere le emergenze nel Mediterraneo e a Calais. Altrettanto ovviamente, Amnesty non fa nulla di concreto per trovare vere soluzioni al disastro in atto.

Da parte sua, il premier David Cameron, tramite un suo portavoce, ha di fatto difeso la linea dura scelta dal suo ministro, affermando di non volersi soffermare sui singoli vocaboli che sono stati usati. ''E' un fatto che ci siano stati decine, se non piu', migranti attorno all'entrata del tunnel a Coquelles che cercavano ogni notte di minacciare persone e superare le barriere per entrare illegalmente nel Regno Unito'', ha aggiunto il portavoce.

Gia' lo stesso Cameron aveva usato parole molto dure contro i migranti definendoli come "uno sciame di gente" che cerca una vita migliore in Gran Bretagna. E il suo governo sta passando rapidamente ai fatti. James Brokenshire, sottosegretario all'Immigrazione, ha annunciato un giro di vite contro le aziende che assumono immigrati illegali, privando cosi' i britannici di posti di lavoro. Secondo la Bbc, gli agenti dell'Home Office si preparano a compiere in numerose compagnie una serie di retate gia' a partire dall'autunno.

Quindi, in Europa la Gran Bretagna sta mettendo in atto una strategia contro le orde di clandestini perfettamente in linea con quanto fatto dall'Australia che ha sbaragliato i trafficanti di esseri umani e impedito con successo l'arrivo di disperati da ogni dove verso la propria nazione.

In questo quadro destabilizzato della Ue, molti commentatori britannici sottolineano che sull'immigrazioen selvaggia voluta e alimentata dall'Italia di Renzi l'Unione europea andrà presto in pezzi.

Redazione Milano.


ORDE DI CLANDESTINI MINACCIANO VITA E INFRASTRUTTURE SOCIALI D'EUROPA. LO IMPEDIREMO (MINISTRO DEGLI ESTERI BRITANNICO)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO POLACCO: ''LE ENCLAVI MUSULMANE IN EUROPA AGISCONO DA BASI DI SUPPORTO PER I TERRORISTI ISLAMICI''

GOVERNO POLACCO: ''LE ENCLAVI MUSULMANE IN EUROPA AGISCONO DA BASI DI SUPPORTO PER I TERRORISTI

martedì 22 agosto 2017
LONDRA -  "E' ora che l'Europa si svegli e riconosca il problema dello scontro di civilta' causato dal fatto che enclavi musulmane agiscono da basi di supporto per i terroristi". Questa frase
Continua
 
DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI ITALIANI'' L'AMATA UE

DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI

domenica 20 agosto 2017
Siete ancora in vacanza o siete già tornati? Non ci siete andati? Tutto ciò è irrilevante, perchè c'è un gigantesco debito che vi aspetta a settembre sull'uscio di
Continua
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL GOVERNO CONSERVATORE AUSTRALIANO CON LA TOLLERANZA ZERO HA VINTO: NON ARRIVA PIU' NEPPURE UN BARCONE DI CLANDESTINI

IL GOVERNO CONSERVATORE AUSTRALIANO CON LA TOLLERANZA ZERO HA VINTO: NON ARRIVA PIU' NEPPURE UN
Continua

 
ORRENDO: LA UE SPENDE 500 MILIONI DI EURO L'ANNO PER ''INDOTTRINARE'' I BAMBINI EUROPEI AFFINCHE' IMPARINO AD AMARE LA UE

ORRENDO: LA UE SPENDE 500 MILIONI DI EURO L'ANNO PER ''INDOTTRINARE'' I BAMBINI EUROPEI AFFINCHE'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!