46.385.254
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ORDE DI CLANDESTINI MINACCIANO VITA E INFRASTRUTTURE SOCIALI D'EUROPA. LO IMPEDIREMO (MINISTRO DEGLI ESTERI BRITANNICO)

mercoledì 12 agosto 2015

LONDRA - I migranti clandestini in arrivo dall'Africa minacciano lo stile di vita e le infrastrutture sociali dell'Europa. Sono parole durissime quelle usate dal ministro degli Esteri britannico, Philip Hammond, che cosi' ha scatenato le solite sterili critiche da parte dell'opposizione laburista ma anche delle associazioni umanitarie come Amnesty International, che per altro non offrono nessuna soluzione al disastro delle orde migratorie.

Secondo Hammond, l'Ue non puo' proteggere se stessa se deve ''accogliere milioni di migranti dall'Africa'' che si muovono per una ''motivazione economica''. Il ministro inoltre, riferendosi anche alla crisi di Calais, ha affermato che l'unica soluzione al problema e' il rimpatrio per evitare che tanti migranti disperati ''che saccheggiano la zona'' siano una minaccia per la sicurezza del tunnel sotto la Manica. Quindi, serve a breve un'operazione di polizia e militare per sgombrare la zona.

E' stata proprio quella parola che ha tacciato i migranti di essere 'predatori' o 'saccheggiatori' che ha colpito di piu' i media di sinistra britannici e causato forti reazioni. Molto dure le critiche dei rappresentanti laburisti in corsa per la leadership del partito: sono state riprese dal Guardian che oggi dedica la prima pagina alla polemica. Il ministro dell'Interno ombra Yvette Cooper ha definito le dichiarazioni di Hammond come ''allarmiste e inutili'', mentre Jeremy Corbyn, il rappresentante della sinistra Labour, ha parlato di pregiudizio e ostilita' e il ministro ombra degli Affari sociali Liz Kendall ha sottolineato quanto questo linguaggio sia ''disumanizzante''. Un sondaggio, però, mostra come le dichiarazioni del ministro degli Esteri britanico siano condivise da oltre il 70% dei cittadini del Regno Unito.

Altre critiche, ovviamente, sono arrivate da Amnesty International, che ha definito ''vergognose'' le parole del ministro, aggiungendo che dovrebbe piuttosto impegnarsi coi partner europei per risolvere le emergenze nel Mediterraneo e a Calais. Altrettanto ovviamente, Amnesty non fa nulla di concreto per trovare vere soluzioni al disastro in atto.

Da parte sua, il premier David Cameron, tramite un suo portavoce, ha di fatto difeso la linea dura scelta dal suo ministro, affermando di non volersi soffermare sui singoli vocaboli che sono stati usati. ''E' un fatto che ci siano stati decine, se non piu', migranti attorno all'entrata del tunnel a Coquelles che cercavano ogni notte di minacciare persone e superare le barriere per entrare illegalmente nel Regno Unito'', ha aggiunto il portavoce.

Gia' lo stesso Cameron aveva usato parole molto dure contro i migranti definendoli come "uno sciame di gente" che cerca una vita migliore in Gran Bretagna. E il suo governo sta passando rapidamente ai fatti. James Brokenshire, sottosegretario all'Immigrazione, ha annunciato un giro di vite contro le aziende che assumono immigrati illegali, privando cosi' i britannici di posti di lavoro. Secondo la Bbc, gli agenti dell'Home Office si preparano a compiere in numerose compagnie una serie di retate gia' a partire dall'autunno.

Quindi, in Europa la Gran Bretagna sta mettendo in atto una strategia contro le orde di clandestini perfettamente in linea con quanto fatto dall'Australia che ha sbaragliato i trafficanti di esseri umani e impedito con successo l'arrivo di disperati da ogni dove verso la propria nazione.

In questo quadro destabilizzato della Ue, molti commentatori britannici sottolineano che sull'immigrazioen selvaggia voluta e alimentata dall'Italia di Renzi l'Unione europea andrà presto in pezzi.

Redazione Milano.


ORDE DI CLANDESTINI MINACCIANO VITA E INFRASTRUTTURE SOCIALI D'EUROPA. LO IMPEDIREMO (MINISTRO DEGLI ESTERI BRITANNICO)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI DETENZIONE IN FRONTIERA

PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI

lunedì 24 aprile 2017
LONDRA - Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi in cui tenere immigrati e richiedenti asilo ma il governo ungherese non si e' fatto intimidire e ha continuato
Continua
 
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE OMBRA PANAMENSI.

FINALMENTE EMERGE UNA PRIMA VERITA' SULL'INVASIONE AFRICANA IN ITALIA: LE NAVI ONG BATTONO BANDIERE

venerdì 21 aprile 2017
Gli sbarchi, certo, con i numeri che parlano di "un record senza precedenti" visto che "in poco piu' di 72 ore circa 8mila migranti sono approdati in Sicilia dopo una lunga traversata in mare", ma,
Continua
 
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua
QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO PUBBLICO DEI RIBELLI

QUATTRO CARDINALI SI RIBELLANO A PAPA BERGOGLIO, SABATO A ROMA PRENDE FORMA LA RIVOLTA: CONVEGNO

mercoledì 19 aprile 2017
ROMA - Dopo i dubbi (in latino, "dubia") che quattro cardinali gli hanno indirizzato in una lettera - privata ma poi pubblicata - la ribellione a Papa Francesco prende la forma di un convegno a due
Continua
 
L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA ''MONETA-GENERALE''

L'EURO-MARCO E' IL TRIONFO DEL PIANO DI WALTER FUNK, GOVERNATORE BUNDESBANK CON HITLER: SI CHIAMAVA

martedì 18 aprile 2017
“La Germania dovrebbe, visto che è divenuta pacifica e ragionevole, prendersi tutto ciò che l’Europa e il mondo intero le ha negato in due grandi guerre, una sorta di
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL GOVERNO CONSERVATORE AUSTRALIANO CON LA TOLLERANZA ZERO HA VINTO: NON ARRIVA PIU' NEPPURE UN BARCONE DI CLANDESTINI

IL GOVERNO CONSERVATORE AUSTRALIANO CON LA TOLLERANZA ZERO HA VINTO: NON ARRIVA PIU' NEPPURE UN
Continua

 
ORRENDO: LA UE SPENDE 500 MILIONI DI EURO L'ANNO PER ''INDOTTRINARE'' I BAMBINI EUROPEI AFFINCHE' IMPARINO AD AMARE LA UE

ORRENDO: LA UE SPENDE 500 MILIONI DI EURO L'ANNO PER ''INDOTTRINARE'' I BAMBINI EUROPEI AFFINCHE'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!