49.747.372
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DANIELE CARELLA, 21 ANNI, E' MORTO. LE VITTIME DELLA BELVA GHANESE SALGONO A DUE.

lunedì 13 maggio 2013

Milano - Morte cerebrale. E' stato dichiarato questa mattina alle 10,50, dai medici dell'ospedale Niguarda, l'encefalogramma piatto per Daniele Carella, 21 anni, una delle cinque persone aggredite sabato mattina in zona Niguarda a colpi di piccone da un cittadino ganese. Carella era stato aggredito alle 6,30 mentre assieme a suo padre consegnava dei giornali. L'extracomunitario l'ha colpito alla nuca e alla schiena provocandogli gravi ferite alla testa. Sabato era stato operato due volte ed era rimasto in sala operatoria oltre dieci ore.

Ora si attenderanno 6 ore per dichiarare il decesso.

E intanto, quattro bottiglie piene di benzina sono state trovate stamani davanti a un centro di assistenza per rifugiati politici a Milano. Le bottiglie erano integre e non si segnalano danni. 

Il luogo dove sono state trovate le bottiglie incendiarie, intorno alle 11, e' in via Fortunato Stella, in un quartiere, quello di Greco, adiacente a quello di Niguarda dove ieri si e' consumata la tragedia delle aggressioni a picconate da parte di un ghanese irregolare colto da un raptus di follia, costata la morte di un uomo e il ferimento di altri quattro. Al momento non pare siano state lasciate rivendicazioni, ma sul caso sono ancora in corso gli accertamenti dell'Arma. Il centro in questione si occupa di assistenza a rifugiati politici, e gli investigatori stanno cercando eventuali collegamenti con la vicenda dell'omicida ghanese, che era un richiedente asilo. 

Nella notte, nella palazzina dove si trova la onlus e' stato registrato un tentativo di intrusione. Gli investigatori stanno anche visionando le telecamere dell'impianto a circuito chiuso.

Redazione Milano.

 


DANIELE CARELLA, 21 ANNI, E' MORTO. LE VITTIME DELLA BELVA GHANESE SALGONO A DUE.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MARONI: QUELLO DEL MASSACRO A MILANO E' UN PAZZO, MA DOPO LE DICHIARAZIONI DELLA KYENGE, GLI SBARCHI SONO RIPRESI

MARONI: QUELLO DEL MASSACRO A MILANO E' UN PAZZO, MA DOPO LE DICHIARAZIONI DELLA KYENGE, GLI
Continua

 
REGIONE LOMBARDIA / CASE POPOLARI DA DARE A DONNE VITTIME DI MALTRATTAMENTI E VIOLENZE E ANCHE SOSTEGNO PER L'AFFITTO.

REGIONE LOMBARDIA / CASE POPOLARI DA DARE A DONNE VITTIME DI MALTRATTAMENTI E VIOLENZE E ANCHE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!