91.997.813
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

QUANTO COSTANO ALLO STATO ITALIANO I CLANDESTINI FATTI ARRIVARE DAL 2014 A OGGI DAL GOVERNO RENZI? 5,4 MILIARDI DI EURO

venerdì 31 luglio 2015

In questi giorni, sotto l’aulico nome burocratese di “efficientamento” della sanità, è andato in onda l’ennesimo taglio allo stato sociale operato dal premier non eletto Matteo Renzi, l’uomo che a detta sua  “ha salvato l’euro”, ma che non riesce a combinare nulla di buono in casa propria, prova ne sia che il principale quotidiano economico francese, Les Hecos, lo ha sbertucciato sul “mitico” jobs act, definendola una riforma assolutamente inutile. Avete avuto traccia di questa notizia sui media nostrani? Ovviamente no, sia mai che il manovratore possa essere turbato mentre gioca a calciobalilla alla festa dell’unità.

Il veneto si è visto sforbiciare di ben 190 milioni di euro il proprio fondo sanitario, la lombardia di 385 milioni (sarà un caso che siano regioni “ostili” al regime renzista?), mentre la campania, record di dissesto e sprechi, solo 500.000 euro.

Il ministro Lorenzin ha detto che non si tratta di tagli, ma di efficientamento, appunto, dato che sono andati a dare una stretta alle visite ed alle analisi non necessarie, ovvero a quelle preventive. Difatti ora i medici potrebbero essere chiamati a rispondere in caso di troppe analisi senza riscontri patologici.

Nel complesso i cittadini si son visti sforbiciare di 2.350.000.000 di euro la propria sanità ed il diritto alla salute.

Ora, secondo i dati più recenti, tra il 2014 ed il 2015 sono sbarcati in quello che un tempo fu il bel paese e che oggi è poco più di una pattumiera a cielo aperto (se non ci credete, andate a vedervi i reportage della stampa estera sul degrado della capitale) circa 250.000 “profughi”.

Quanto costano questi clandestini che non dovrebbero essere nel nostro paese?

E’ presto detto: per ognuno che accetta di farsi registrare e chiedere asilo politico, tra vitto, alloggio, “paghetta mensile” e oneri vari, lo stato versa la bellezza di 2.400 euro, ovvero 28.800 euro a clandestino l’anno.

Dato che non tutti i 250.000 sbarcati sono arrivati contemporaneamente, per semplicità, ipotizziamo che il numero medio durante questi 18 mesi sia stato di 125.000.

Facciamo ora un semplice calcolo: 125.000X2.400X18= 5.400.000.000, ovvero 5,4 miliardi di euro. Questo significa che con l’ultimo atto di macelleria sociale compiuto dal governo, ovvero il taglio di 2,35 miliardi di euro, si è coperto meno della metà di quanto venga speso per ospitare i “clandestini” in resort, hotel, bed and breakfast. Clandestini che, in nome del senso dell’ospitalità, si permettono anche il lusso di protestare, occupare le strade, malmenare gli italiani perché sono senza connessione internet o tivù satellitare o, peggio ancora, gettare via il cibo in senso di disprezzo.

Ho parenti che hanno vissuto la tragedia dell’esodo istriano, che sanno cosa significhi essere esuli e profughi, e di fronte a queste scene, vedo loro ribollire la rabbia dentro, perché questi individui, ben pasciuti, hanno tutto tranne che del “povero profugo”, eppure lo stato italiano preferisce spendere 5 miliardi di euro per loro, anziché mantenere la sanità per i propri cittadini.

Quello che gli italiani stanno vivendo in questi mesi ad opera del governo è un vero atto di razzismo, che nulla ha a che vedere con la solidarietà, perché aiutare questi fantomatici profughi a casa loro costerebbe infinitamente meno, sia in termini economici che di sicurezza sociale.

Si tratta dell’ennesima dimostrazione della totale inadeguatezza al ruolo non solo di questo premier, che ha vinto solo l’elezione condominiale delle primarie del suo partito, ma dell’intero esecutivo, che non ha alcuna credibilità né a livello interno, né, tanto meno a livello internazionale, tanto che la ue ha fatto marameo al Matteo fiorentino, dicendo di tenersi pure gli immigrati e di arrangiarsi nel gestirseli, anche se in modo cortese e politicamente corretto.

Purtroppo per il premier non eletto, governare un paese non è come giocare a calciobalilla o fare una partita alla playstation, occorre serietà, visione strategica, prestigio e capacità.

Tutte cose che madre natura non ha fornito al suddetto ex sindaco, come testimoniano i suoi risultati internazionali (nelle ore calde del caso Grecia, Hollande e Merkel l’hanno lasciato a casa) e quelli nazionali.

Come tutti gli incubi, anche questo è destinato a finire: al più tardi nel 2018, ma probabilmente molto prima, si tornerà al voto, ed allora l’ex sindaco di Firenze potrà finalmente dedicarsi a tempo pieno a giocare a calcetto con i simpatizzanti del pd, ammesso che per quel periodo ne esista ancora qualcuno.

Luca Campolongo

Fonti:

http://www.stranieriinitalia.it/attualita-immigrati._gentiloni_attuazione_piano_ue_non_sara_facile_20473.html

http://www.italiannetwork.it/news.aspx?id=29822

http://www.infodata.ilsole24ore.com/2015/07/30/quali-regioni-subiranno-i-maggiori-tagli-alla-sanita-lombardia-piu-penalizzata-con-385-milioni-in-meno/

http://www.ilgiornale.it/news/politica/povera-italia-immigrato-costa-doppio-agente-1041114.html

 

 


QUANTO COSTANO ALLO STATO ITALIANO I CLANDESTINI FATTI ARRIVARE DAL 2014 A OGGI DAL GOVERNO RENZI?  5,4 MILIARDI DI EURO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CLANDESTINI   COSTO   STATO   ITALIA   SANITA'   TAGLI   RENZI   PD   GOVERNO   GRECIA   HOLLANDE   MERKEL   FIORENTINO   SIMPATIZZANTI   RAZZISMO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ATTACCO TERRORISTICO IN CONGO: UCCISO L'AMBASCIATORE ITALIANO LUCA ATTANASIO E UN CARABINIERE DELLA SCORTA

ATTACCO TERRORISTICO IN CONGO: UCCISO L'AMBASCIATORE ITALIANO LUCA ATTANASIO E UN CARABINIERE DELLA

lunedì 22 febbraio 2021
E' con profondo dolore che la Farnesina conferma il decesso, oggi a Goma, dell'Ambasciatore d'Italia nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e di un militare dell'Arma dei Carabinieri.
Continua
 
IL DISCORSO DI MARIO DRAGHI AL SENATO: ''NON CONTA LA DURATA DEL GOVERNO, MA LA QUALITA' DELLE DECISIONI E IL CORAGGIO''

IL DISCORSO DI MARIO DRAGHI AL SENATO: ''NON CONTA LA DURATA DEL GOVERNO, MA LA QUALITA' DELLE

mercoledì 17 febbraio 2021
"Il primo pensiero che vorrei condividere, nel chiedere la vostra fiducia, riguarda la nostra responsabilita' nazionale. Il principale dovere cui siamo chiamati, tutti, io per primo come presidente
Continua
PD & M5S CERCANO DI INFANGARE LA LOMBARDIA SUI DATI COVID INVIATI ALL'ISS, MA FANNO AUTOGOL: LA REGIONE LI METTE ONLINE

PD & M5S CERCANO DI INFANGARE LA LOMBARDIA SUI DATI COVID INVIATI ALL'ISS, MA FANNO AUTOGOL: LA

martedì 16 febbraio 2021
MILANO  - Con 37 contrari e' stata bocciata, oggi pomeriggio, in Consiglio regionale la mozione 418, avanzata da tutti i partiti di opposizione lombardi che contestavano alla Regione la 'Mancata
Continua
 
WALTER RICCIARDI, QUELLO CHE ''LE MASCHERINE NON SERVONO A NIENTE'' E ''I TAMPONI SI FANNO SOLO AI SINTOMATICI''

WALTER RICCIARDI, QUELLO CHE ''LE MASCHERINE NON SERVONO A NIENTE'' E ''I TAMPONI SI FANNO SOLO AI

lunedì 15 febbraio 2021
  Walter Ricciardi, scienziato abituato a stare davanti alle telecamere, ha collezionato in questo anno iniziato ai primi di febbraio cel 2020, una serie di scivoloni scientifici che dovrebbero
Continua
GIORGIA MELONI: ''SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, NON SONO PARTICOLARMENTE OTTIMISTA SUL GOVERNO DRAGHI...''

GIORGIA MELONI: ''SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, NON SONO PARTICOLARMENTE OTTIMISTA SUL

lunedì 15 febbraio 2021
"Sinceramente speravo in qualcosa di meglio per l'Italia. Ma se il buongiorno si vede dal mattino, devo dire che non sono particolarmente ottimista. Oggi proporrò alla direzione nazionale di
Continua
 
LETIZIA MORATTI FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUI VACCINI IN LOMBARDIA: SE RIMANE IL PIANO ARCURI NON CE LA FAREMO

LETIZIA MORATTI FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUI VACCINI IN LOMBARDIA: SE RIMANE IL PIANO ARCURI

venerdì 12 febbraio 2021
MILANO - Letizia Moratti si definisce una "civil servant". "C'era un'emergenza che andava affrontata e quando Attilio Fontana mi ha chiamato ho pensato che fosse un mio dovere mettermi a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL GOVERNO CAMERON INASPRISCE CONTROLLI DELL'EUROTUNNEL E INVIA RINFORZI A CALAIS, DOVE SONO AVVENUTI VIOLENTI SCONTRI

IL GOVERNO CAMERON INASPRISCE CONTROLLI DELL'EUROTUNNEL E INVIA RINFORZI A CALAIS, DOVE SONO
Continua

 
''NIENTE IMMIGRATI NEL NOSTRO COMUNE! ABBIAMO 700 PERSONE ANCORA FUORI CASA PER IL TERREMOTO 2012'' (SINDACO DI BONDENO)

''NIENTE IMMIGRATI NEL NOSTRO COMUNE! ABBIAMO 700 PERSONE ANCORA FUORI CASA PER IL TERREMOTO 2012''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: LA LEGA SARA' LA FORZA CON CUI DRAGHI LAVORERA' MEGLIO

25 febbraio - ''Io sono convinto di una cosa: la forza con cui il premier Draghi si
Continua

LETIZIA MORATTI CONFERMA FINE VACCINAZIONI A GIUGNO, SE ARRIVANO

24 febbraio - MILANO - In Lombardia si potrebbe ancora finire a giugno la vaccinazione
Continua

GOVERNATORE FONTANA: PRODURRE VACCINI IN ITALIA, GIORGETTI STA

24 febbraio - ''Non possiamo dipendere esclusivamente da vaccinazioni che vengono
Continua

SALVINI: ASSURDO RIATTIVARE L'AREA C A MILANO IN UN MOMENTO COSI'

23 febbraio - ''Assurdo riattivare Area C e tassare chi vuole lavorare a Milano, in un
Continua

ZAIA: DA MINISTERO NESSUNO STOP AD ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

22 febbraio - VENEZIA - ''A me non risulta che ci sia stata una lettera ufficiale del
Continua

FARMINDUSTRIA: CONTATTATI DA GIORGETTI, PIANO PER PRODURRE VACCINI

22 febbraio - ''Siamo stati contattati ieri dal ministro dello sviluppo economico
Continua

SALVINI: ''CORDOGLIO AI FAMIGLIARI DELL'AMBASCIATORE ATTANASIO E

22 febbraio - ''Un pensiero e una preghiera alle famiglie dei due italiani. E' inutile
Continua

TERRORISTI ATTACCANO IN CONGO AUTO CON AMBASCIATORE ITALIANO: E'

22 febbraio - Poco fa a Goma, nella Repubblica Democratica del Congo, si e' verificato
Continua

GRAN BRETAGNA ACCELERA: ENTRO FINE LUGLIO TUTTI OVER 18 SARANNO

22 febbraio - LONDRA - Il governo britannico con alla guida il primo ministro Boris
Continua

GERMANIA: TAGLIATI STIPENDI AI PARLAMENTARI, ANCORATI AI SALARI CHE

18 febbraio - BERLINO - Per la prima volta nella storia i deputati del Bundestag si
Continua

DIMOSTRATA EFFICACIA DEL 100% DEL VACCINO ASTRAZENECA PER EVITARE

18 febbraio - ''Efficacia al 100% del vaccino per Astrazeneca/Oxford Irbm nell'evitare
Continua

PROF.BASSETTI, SAN MARTINO DI GENOVA: CON VARIANTE INGLESE

18 febbraio - ''Ho appena finito di vedere tutti i pazienti ricoverati qui nel mio
Continua

SALVINI: A BREVE NUOVI INGRESSI NELLA LEGA DI SINDACI E PARLAMENTARI

18 febbraio - ''Io auguro buona fortuna a tutti, per me viene prima l'interesse
Continua

IN ITALIA E' ARRIVATO FINORA SOLO IL 30% DELLE DOSI DI VACCINO

18 febbraio - Le vaccinazioni contro il Covid in Italia sono ''ostaggio di forniture
Continua

LA STERLINA VOLA NEI CAMBI CONTRO L'EURO GRAZIE ALLE VACCINAZIONI

18 febbraio - La sterlina vola, sulla scia delle vaccinazioni, che in Gran Bretagna
Continua

FIOM: IL MINISTRO GIORGETTI INTENDE PROROGARE IL BLOCCO

18 febbraio - Il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti intende
Continua

INPS: PERSI NEL 2020 664.000 POSTI DI LAVORO IN ITALIA, 295.000 A

18 febbraio - Il saldo annualizzato dei rapporti di lavoro a novembre 2020, ovvero la
Continua

MINISTRO GIORGETTI SUBITO AL LAVORO: STAMATTINA AFFRONTA IL GRAVE

18 febbraio - ROMA - A meno di 12 ore dalla fiducia ottenuta al Senato dal governo
Continua

ZAIA: 5 REGIONI CON NOI PER ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

17 febbraio - Sull'acquisto di vaccini ''abbiamo la collaborazione dei colleghi di
Continua

LOMBADIA: PIU' RICOVERI, MA NESSUNA PRESSIONE SUGLI OSPEDALI

17 febbraio - ''Ad oggi in Lombardia non c'e' una situazione di pressione dal punto di
Continua
Precedenti »