50.017.794
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'FMI NON PARTECIPA PIU' AL ''SALVATAGGIO'' DELLA GRECIA E LA GERMANIA FA SAPERE CHE COSI' SI TORNA AL GREXIT.

venerdì 31 luglio 2015

Il Fondo Monetario Internazionale non intende partecipare, almeno per il momento, al terzo pacchetto di aiuti per la Grecia da 86 miliardi di euro, il cosiddetto "piano di salvataggio" sottoscritto da Tsipras il 16 luglio scorso a Bruxelles.

Il Fondo Monetario - spiega - non partecipera' agli aiuti fino a quando Atene non accettera' una completa applicazione delle riforme richieste dai creditori, quindi con l'aggiunta di "altre" rispetto quelle per le quali Tsipras si è impegnato con in creditori internazionali distruggendo - di fatto - la sua stessa maggioranza parlamentare, e fino a quando anche gli stati europei della Ue non acconsentiranno ad una parziale, ma profonda, ristrutturazione del debito ellenico. Ovvero, la sua parziale cancellazione, per una percentuale significativa e non inferiore al 50%. Questo perchè in ogni caso è completamente insostenibile e quindi non verrà mai ripagato. 

Ha dichiarato ieri un alto funzionario dell'Fmi: da entrambe le parti devono essere prese "decisioni difficili": i greci dovranno "tenere conto delle riforme" e i partner europei di Atene dovranno "considerare la possibilita' di un taglio del debito".

Quindi, dopo questa netta presa di posizione dell'Fmi, "risulta evidente che uno dei vertici della cosiddetta Troika, l'Fmi, appunto,  si sta discretamente ma progressivamente disimpegnando dalla Grecia", scrive l'opinionista Tobias Piller sul quotidiano "Frankfurter Allgemeine Zeitung", secondo cui questo sviluppo "mette a rischio l'intero progetto di salvataggio" del paese ellenico.

Come sottolinea il più autorevole quotidiano tedesco, infatti, la Germania si era detta disponibile a partecipare a un terzo piano di "salvataggio" solo nel caso l'Fmi fosse rimasto della partita, supportando la supervisione del processo di riforma dello Stato greco e accollandosi una parte del rischio.

Secondo Piller, l'Fmi ha sbagliato ricette in passato, ha sottovalutato i rischi anche negli ultimi mesi "e ora si e' fatto prendere dal panico", optando per quella che sta assumendo sempre piu' i contorni di una fuga.

Quella del Fondo - scrive Piller - potrebbe anche essere una strategia tesa a esercitare pressioni sui creditori europei, affinche' offrano alla Grecia condizioni piu' favorevoli, specie sul fronte della rinegoziazione del debito. La partita, pero', e' rischiosa perchè porta di nuovo al Grexit, e come sottolinea l'opinionista tedesco, e' giocata dall'Fmi a colpi di messaggi contrastanti sulla pelle della Grecia. Tuttavia, se questa rimarrà la posizione dell'Fmi, è evidente che la Germania a sua volta non approverà il piano di salvataggio.

Infatti, comunque evolverà l'intricatissima partita con Atene, quasiasi sarà l'esito, dovrà essere il parlamento tedesco ad approvare nuovi aiuti finanziari alla Grecia. E se l'Fmi si sfilerà, verranno bocciati. Così pure verrà bocciata qualsiasi ipotesi di taglio del debito greco, come ribadito più volte dal governo Merkel.

Redazione Milano


L'FMI NON PARTECIPA PIU' AL ''SALVATAGGIO'' DELLA GRECIA E LA GERMANIA FA SAPERE CHE COSI' SI TORNA AL GREXIT.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FMI   GRECIA   TSIPRAS   MERKEL   BERLINO   ATENE   BRUXELLES   TAGLIO   DEBITO   FAZ   ELLENICO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE PROFUGHI DA MIGRANTI''

ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE

giovedì 27 luglio 2017
PARIGI -  Certamente possiede una insospettata capacità diplomatica e lo ha dimostrato con il vertice di Parigi con il premier libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar, e
Continua
 
DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE SOPHIA AL 31.12.2018''

DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE

mercoledì 26 luglio 2017
BERLINO - La missione navale europea Sophia al largo della Libia continuera' fino alla fine del 2018. Lo hanno riferito al settimanale tedesco Der Spiegel fonti diplomatiche, secondo quali l'Italia
Continua
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
 
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE''

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
 
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL PIU' AUTOREVOLE QUOTIDIANO ECONOMICO DI FRANCIA FA A PEZZI IL JOBS ACT: NON PRODUCE OCCUPAZIONE, NON SERVE A NIENTE''

IL PIU' AUTOREVOLE QUOTIDIANO ECONOMICO DI FRANCIA FA A PEZZI IL JOBS ACT: NON PRODUCE OCCUPAZIONE,
Continua

 
BANCHE ITALIANE HANNO TAGLIATO DI 19 MILIARDI IL CREDITO ALLE IMPRESE E AUMENTATO DI 22 MILIARDI I PRESTITI ALLO STATO!

BANCHE ITALIANE HANNO TAGLIATO DI 19 MILIARDI IL CREDITO ALLE IMPRESE E AUMENTATO DI 22 MILIARDI I
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!