62.167.055
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL PIU' AUTOREVOLE QUOTIDIANO ECONOMICO DI FRANCIA FA A PEZZI IL JOBS ACT: NON PRODUCE OCCUPAZIONE, NON SERVE A NIENTE''

giovedì 30 luglio 2015

PARIGI -  Il più autorevole quotidiano economico di Francia, Les Echos, analizza la riforma del mercato del lavoro italiano denominata "Jobs Act" e giunge alla sconsolante conclusione che non è servito affatto a incrementare il numero degli occupati in Italia.

"Forse potrebbe essere ancora un po' presto per dirlo, ma la riforma del mercato del lavoro di Matteo Renzi sembra aver avuto finora un impatto molto limitato sull'occupazione totale nella Penisola".

"Secondo i primi dati pubblicati dal ministero del Lavoro negli scorsi giorni, nel primo semestre del 2015 e assunzioni con contratti a tempo indeterminato sono state il 22 per cento del totale, contro il 17,1 per cento del primo semestre 2014. Uno dei principali obbiettivi del nuovo "contratto a protezione crescente" che si applica ai nuovi assunti in base alla riforma - scrive sul quotidiano economico francese il corrispondente da Roma Pierre De Gasquet - sarebbe stato quello di invogliare i datori di lavoro a ricorrere ai contratti a tempo indeterminato grazie ai forti sconti in materia di contributi sociali. Se dunque - prosegue De Gasquet - il Jobs Act ha permesso di ottenere un saldo positivo di 282 mila contratti a tempo indeterminato nel primo semestre dell'anno contro soli 62 mila nello stesso periodo dell'anno precedente, tuttavia questo risultato e' stato raggiunto soprattutto, o forse si dovrebbe dire unicamente grazie alla trasformazione di contratti di apprendimento e di contratti di collaborazione, in netto calo, piuttosto che attraverso nuove assunzioni".

"Di fatto la forza lavoro in Italia - conclude il quotidiano Les Echos che è l'equivalente del Sole 24 Ore in Francia - resta sostanzialmente stabile a 22,33 milioni di persone attive, con un tasso di disoccupazione stabile a maggio scorso al 12,4 per cento. Senza una forte ripresa, commenta a lato sempre su Les Echos Enrico Giovannini, ex presidente dell'Istat ed ex-ministro del Lavoro di Enrico Letta, una riforma come il Jobs Act non e' in grado da sola di generare occupazione addizionale.

Di fatto, il Jobs Act non ha la capacità di risollevare l'economia italiana. E d'altra parte, non è con le "regole" che si creano gli investimenti, ma piuttosto vale il contrario: con gli investimenti si forgiano le nuove regole per incrementarli. 

Ora ci sarebbe da domandarsi se il premier Renzi legga Les Echos. Chissà.

Redazione Milano


IL PIU' AUTOREVOLE QUOTIDIANO ECONOMICO DI FRANCIA FA A PEZZI IL JOBS ACT: NON PRODUCE OCCUPAZIONE, NON SERVE A NIENTE''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

JOBS ACT   NON SERVE   NIENTE   DISOCCUPATI   OCCUPAZIONE   LES ECHOS   DE GASQUET   RENZI   GOVERNO   PD   GIOVANNINI   PARIGI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
INCHIESTA / SIAMO ANDATI A VEDERE A QUANTO AMMONTA IL BUCO IN CASSA DI REGIONI PROVINCE E COMUNI: BANCAROTTA DA SPAVENTO

INCHIESTA / SIAMO ANDATI A VEDERE A QUANTO AMMONTA IL BUCO IN CASSA DI REGIONI PROVINCE E COMUNI:
Continua

 
L'FMI NON PARTECIPA PIU' AL ''SALVATAGGIO'' DELLA GRECIA E LA GERMANIA FA SAPERE CHE COSI' SI TORNA AL GREXIT.

L'FMI NON PARTECIPA PIU' AL ''SALVATAGGIO'' DELLA GRECIA E LA GERMANIA FA SAPERE CHE COSI' SI TORNA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!