47.431.057
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

REPORTAGE / ECCO L'INVASIONE DI CLANDESTINI IN AUSTRIA, REPUBBLICA CECA, SLOVACCHIA. NOTIZIE DI CUI NON PARLA NESSUNO.

martedì 28 luglio 2015

PRAGA - La situazione nell'Est Europa, parliamo delle nazioni che fanno parte dell'Unione europea, è a dir poco drammatica, riferita alle continue e massicce ondate d'invasione di clandestini.  Il ministro dell'Interno della Repubblica Ceca Milan Chovanec è disperato ed e' pronto a dare sostegno perfino all'Austria, nel tentativo di bloccare il flusso di clandestini, attraverso il dispiegamento delle forze di polizia ceche lungo il confine tra Ungheria e Serbia. E' infatti questa una delle zone di passaggio maggiormente utilizzate dai clandestini che si spingono verso l'Austria per entrare illegalmente nella Ue.

Lo ha dichiarato ieri sera il ministro dopo l'incontro con l'omologo austriaco Johanna Mikl-Leitner, secondo quanto riporta l'agenzia stampa "Ctk". La proposta di Chovanec prevede l'impiego di gruppi di venti agenti della polizia ceca per il pattugliamento del confine serbo-ungherese a partire dal mese di agosto. "Il governo ungherese non appoggia pero' la proposta. A fine luglio saranno i presidenti dei corpi di polizia europei a discutere dell'intervento", ha dichiarato Chovanec. 

Il ministro ceco ha sottolineato che la capacita' ricettiva austriaca e' ormai al limite. "Non vogliamo trovarci nella loro situazione, abbiamo quindi bisogno di aumentare la capacita' delle strutture di ricezione. Stiamo cercando altri mille posti, ma dobbiamo anche contemporaneamente pensare a come far tornare i clandestini senza diritto di accoglienza nei loro paesi.

Questo problema - ha sottolineato - devono risolverlo Italia e Grecia, ma anche l'Ungheria della quale invece non si parla mai", ha precisato Chovanec, aggiungendo che ogni giorno entrano in Ungheria circa 1.500 clandestini, ma riesce a mandarne indietro solamente 30 al giorno.

Chovanec ha gia' fatto sapere di aver pronta una richiesta al governo per aumentare il bilancio ministeriale di un miliardo di corone (circa 37 milioni di euro) e di incrementare di 400 unita' il numero degli agenti di polizia in servizio.

"In Ungheria verrebbero mandati solamente agenti specializzati e con competenze linguistiche in modo da potersi facilmente integrare e coordinare con gli altri colleghi impegnati su quel fronte. Non verranno a crearsi problemi", ha detto il presidente della polizia Tomas Tuhy.

L'Austria sta vivendo un periodo di afflusso eccezionale di clandestini, principalmente provenienti dal Medio oriente e dal nord Africa, e la stragrande maggioranza non ha alcun diritto d'asilo.

La Slovacchia settimana scorsa ha promesso di fornire alloggio temporaneo a 500 rifugiati che cercavano d'entrare in Austria. Dovrebbero venire ospitati nel paese di Gabcikovo, a sud della capitale. Gli abitanti del paese però hanno gia' espresso i loro forti risentimenti contro la decisione del governo.

Anche la maggior parte dei cittadini cechi si e' espressa contro l'accoglienza ai clandestini. Un sondaggio effettuato a giugno ha mostrato come sia del 70 per cento la percentuale della popolazione ceca che si e' dichiarata contro l'ospitalita' sul territorio.

La polizia ha fermato venerdi' scorso un totale di 91 persone che tentavano di entrare illegalmente nella Repubblica Ceca, il numero piu' alto mai raggiunto. Durante il primo semestre di quest'anno sono stati fermati in totale 3.081 clandestini, quasi il 50 per cento in piu' rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. E' un disastro. 

Redazione Milano.


REPORTAGE / ECCO L'INVASIONE DI CLANDESTINI IN AUSTRIA, REPUBBLICA CECA, SLOVACCHIA. NOTIZIE DI CUI NON PARLA NESSUNO.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CLANDESTINI   INVASIONE   REPUBBLICA   CECA   AUSTRIA   UNGHERIA   POLIZIA   RIMPATRI   RIBELLIONE   PRAGA   VIENNA   BUDAPEST    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO DEBITO-PIL AL 2,4%)

GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO

mercoledì 24 maggio 2017
LONDRA - In diverse occasioni abbiamo parlato di miracolo economico ungherese perche', al contrario delle nazioni dell'area euro, l'Ungheria ha ridotto le tasse e le bollette di luce, acqua, gas e
Continua
 
VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA LE ALTRE DUE KAPUTT

VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA

mercoledì 24 maggio 2017
La vicenda delle tre banche italiane da salvare, MPS, BPVI e VenetoBanca sembra assumere sempre più i contorni della farsa se non della tragedia. Mentre i tedeschi hanno sistemato le loro
Continua
BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL DIRITTO DI FARLO?)

BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL

mercoledì 24 maggio 2017
FRANCOFORTE - Ormai, la Bce si comporta non più come una banca, ma come fosse a capo della Ue con il diritto di veto e critica su stati, governi, elezioni. Questa sua invadenza ormai non ha
Continua
 
IL KAMIKAZE ISLAMICO DI MANCHESTER HA UCCISO IN NOME DI ALLAH BAMBINI INNOCENTI ANDATI A SENTIRE UN CONCERTO

IL KAMIKAZE ISLAMICO DI MANCHESTER HA UCCISO IN NOME DI ALLAH BAMBINI INNOCENTI ANDATI A SENTIRE UN

martedì 23 maggio 2017
LONDRA - Un "attacco codardo contro persone innocenti e giovani indifesi". Cosi' la premier britannica Theresa May ha definito l'attentato kamikaze di ieri sera alla Manchester Arena, che ha
Continua
KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI ISLAMICI LO FESTEGGIANO

KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI

martedì 23 maggio 2017
MANCHESTER - La "massiccia esplosione" avvenuta la notte scorsa nella MANCHESTER arena, proprio alla fine del concerto di Ariana Grande, sarebbe avvenuta nel foyer dell'Arena, nella zona
Continua
 
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DER SPIEGEL ATTACCA FRONTALMENTE SCHAEUBLE E IL SUO PIANO DI GERMANIZZAZIONE DELLA ZONA EURO: E' MOLTO PERICOLOSO

DER SPIEGEL ATTACCA FRONTALMENTE SCHAEUBLE E IL SUO PIANO DI GERMANIZZAZIONE DELLA ZONA EURO: E'
Continua

 
IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE POLACCA: ''MEGLIO RIMANERE FUORI DALL'EUROZONA, PERICOLOSO FARNE PARTE'' (ADDIO EURO)

IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE POLACCA: ''MEGLIO RIMANERE FUORI DALL'EUROZONA, PERICOLOSO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!