49.631.089
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'EUROZONA ANNEGA NEL DEBITO PUBBLICO: 9.400 MILIARDI PARI AL 93% DEL PIL L'EURO HA FATTO ESPLODERE I DEBITI DEGLI STATI

giovedì 23 luglio 2015

In Europa si fa un gran parlare di austerita' e di una presunta politica di rigore inflessibile: gli economisti statunitensi di grido, in particolare, stigmatizzano la presunta politica di austerita' dell'eurozona e definiscono la solidita' dei bilanci pubblici un ostacolo alla crescita. In tempi di crisi, sostengono, e' necessario che lo Stato stimoli la crescita a colpi di spesa, costi quel che costi.

Ma i governi dell'eurozona stanno veramente stringendo la cinghia?

A chiederselo e' l'opinionista del quotidiano "Frankfurter Allgemeine Zeitung", Johannes Pennekamp.

In realta' il criterio stabilito dal Trattato di Maastricht, secondo cui il debito pubblico di un Paese puo' ammontare al massimo al 60 per cento del pil, e' sempre meno rispettato.

Con 9.400 miliardi di euro - pari al 93 per cento del pil complessivo della zona euro - i 19 Stati della moneta unica sono indebitati fino al collo, complice un'assai poco salutare propensione a tassare - con effetti depressivi sul denominatore del pil - anziche' tagliare la spesa e deregolamentare.

La Francia e' vicina a un rapporto debito-pil del 100 per cento, e con il 135 per cento l'Italia naviga a vele spiegate verso il disastro greco.

Il debito pubblico dell'Italia ha addirittura superato, in termini assoluti, quello della Germania: secondo quanto riferito dall'ente di statistiche europeo Eurostat, nel primo trimestre dell'anno il debito italiano ha segnato 2.184 miliardi di euro.

Il debito di Berlino, invece, che all'inizio dell'anno era ancora il piu' alto d'Europa, a fine marzo ammontava a 2.176 miliardi di euro.

Per quanto riguarda il rapporto tra debito e pil, i valori dei due paesi si sono allontanati ancora di piu': per la Germania questo rapporto e' calato al 74,4 per cento, dal momento che il pil e' cresciuto a ritmi superiori al disavanzo pubblico; il tasso di indebitamento dell'Italia e' cresciuto invece al 135,1 per cento.

Se i governi dell'euro continuano a far crescere la loro spesa e i loro debiti anziche' ridimensionarli - conclude Pennekamp - alla crisi dei debiti non potra' che seguirne una peggiore.

Il pericolo e' sempre piu' concreto: se un paese come l'Italia, la terza economia dell'eurozona, crollasse sotto il peso dei debiti, gli strumenti impiegati dalla Bce per tenere a galla la Grecia sarebbero impotenti. E le probabilità che accada sono sempre più alte, nonostante le continue rassicurazioni del premier Renzi.

Redazione Milano.


L'EUROZONA ANNEGA NEL DEBITO PUBBLICO: 9.400 MILIARDI PARI AL 93% DEL PIL L'EURO HA FATTO ESPLODERE I DEBITI DEGLI STATI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FAZ   ZONA EURO   EUROZONA   DEBITI   ITALIA   GRECIA   GERMANIA   BERLINO   TASSE   INDEBITATI   FRANCIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
 
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua
COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E CORAGGIO PER TUTTI NOI

COSA NOSTRA HA UCCISO PAOLO BORSELLINO E LO HA RESO UN EROE IMMORTALE, ESEMPIO DI RETTITUDINE E

mercoledì 19 luglio 2017
Riportiamo - parola per parola - l'ultimo intervento pubblico del giudice Paolo Borsellino, la sera del  25 giugno del 1992, quando decise di partecipare ad un dibattito organizzato da Micromega
Continua
 
THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE AL MONDO (COME RAQQA)

THE SUN, TABLOID BRITANNICO AD ALTISSIMA TIRATURA, SEGNALA NAPOLI TRA LE 10 CITTA' PIU' PERICOLOSE

martedì 18 luglio 2017
LONDON - Naples, the Italian city, is famed throughout the world for its links to organised crime. Mafia hits in Naples are more frequent than elsewhere in the home of Italy’s oldest crime
Continua
ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO VIOLENZE, ANCHE SESSUALI

ORRORE IN GERMANIA: 547 BAMBINI DEL CORO DELLE VOCI BIANCHE DEL DUOMO DI RATISBONA HANNO SUBITO

martedì 18 luglio 2017
RATISBONA -  GERMANIA - Esplode lo scandalo dei maltrattamenti e degli abusi sessuali subiti da centinaia di ragazzi e bambini del coro cattolico del Duomo di Ratisbona, il piu' antico coro di
Continua
 
MINISTRI DEGLI INTERNI DI AUSTRIA E FRANCIA: ''ONG IN COMBUTTA CON TRAFFICANTI IN LIBIA. NAVI ONG SEGNALANO ALLE SPIAGGE''

MINISTRI DEGLI INTERNI DI AUSTRIA E FRANCIA: ''ONG IN COMBUTTA CON TRAFFICANTI IN LIBIA. NAVI ONG

martedì 18 luglio 2017
VIENNA - Il ministro dell'Interno austriaco, Wolfgang Sobotka, chiede di limitare le attivita' dei "soccorritori autoproclamati" di migranti nel Mediterraneo, un chiaro riferimento alle
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA UE CERTIFICA CHE PRODUZIONE E COMMERCIO DI FALSI D'ABBIGLIAMENTO IN ITALIA HA DISTRUTTO 80.000 POSTI DI LAVORO

LA UE CERTIFICA CHE PRODUZIONE E COMMERCIO DI FALSI D'ABBIGLIAMENTO IN ITALIA HA DISTRUTTO 80.000
Continua

 
GRAVISSIMA DENUNCIA DELLA CNA: GOVERNO RENZI REINTRODUCE L'ANATOCISMO SUI DEBITI COL FISCO (PD VUOLE L'USURA DI STATO)

GRAVISSIMA DENUNCIA DELLA CNA: GOVERNO RENZI REINTRODUCE L'ANATOCISMO SUI DEBITI COL FISCO (PD
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!