50.707.336
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi
ATTACCO TERRORISTICO A Barcellona: 'Cadena Ser', almeno 13 morti in attentato

TUTTI I PARTITI INDIPENDENTISTI CATALANI SI ALLEANO PER VINCERE LE ELEZIONI IL 27 SETTEMBRE E FARE LA SECESSIONE

venerdì 17 luglio 2015

BARCELLONA - Il partito Sinistra Repubblicana (Erc) e il suo leader, Oriol Junqueras, hanno acconsentito a presentare una lista indipendentista unitaria con l'attuale presidente della Catalogna, Artur Mas, in vista delle elezioni del 27 settembre, in cambio di un accorciamento del programma che dovrebbe culminare con la proclamazione d'indipendenza di quella regione.

Lo riporta "El Mundo". Se in un primo momento Mas aveva pianificato la separazione dalla Spagna 18 mesi dopo le elezioni, ora le forze indipendentiste vogliono conseguire l'obiettivo della secessione entro un massimo di otto. Il nuovo piano passa, pero', attraverso una vittoria a maggioranza assoluta delle forze indipendentiste alle elezioni di settembre.

Dopo lo scoglio delle urne, il nuovo governo, formato per il 60 per cento da Convergenza democratica (Cdc) e per il 40 per cento da Erc, approverebbe una dichiarazione simbolica in favore dell'indipendenza.

Successivamente, in un periodo compreso tra i sei e gli otto mesi, l'esecutivo catalano spingerebbe per approvare un pacchetto di misure legislative e per creare strutture statali in vista della proclamazione d'indipendenza, che avverrebbe gia' nella primavera del 2016.

Il primo ministro spagnolo, Mariano Rajoy, ha commentato le dichiarazioni del presidente catalano e delle forze indipendentiste della comunita' autonoma, sui nuovi tempi del progetto separatista: "non ci sara' alcuna indipendenza della Catalogna! La Catalogna non uscira' dall'Europa" ha detto il premier.

Il governo di Madrid ha gia' mobilitato l'Avvocatura dello Stato, che opporra' qualsiasi passo intrapreso dalla Catalogna in direzione di una proclamazione d'indipendenza non in linea coi dettami della Costituzione spagnola. Il primo ministro ha assicurato che "lo Stato e' assolutamente preparato a far rispettare la legge". Con questo palesando la minaccia di un intervento armato in Catalogna contro il governo legittimamente eletto.

Redazione Milano


TUTTI I PARTITI INDIPENDENTISTI CATALANI SI ALLEANO PER VINCERE LE ELEZIONI IL 27 SETTEMBRE E FARE LA SECESSIONE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SPAGNA   CATALOGNA   CATALUNIA   VOTO   ELEZIONI   SECESSIONE   INDIPENDENZA   ARTUR MAS   CDC   ERC   BARCELLONA   MADRID   GOVERNO   RAJOY   ESERCITO   GOLPE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SCHIAFFONE FRANCESE A RENZI: IN EUROPA NON CONTA NULLA TAGLIATO FUORI DALLE DECISIONI UE, CROLLATO IN ITALIA (LES ECHOS)

SCHIAFFONE FRANCESE A RENZI: IN EUROPA NON CONTA NULLA TAGLIATO FUORI DALLE DECISIONI UE, CROLLATO
Continua

 
POLONIA: LA DESTRA ANTI UE E ANTI EURO SI APPRESTA A VINCERE LE ELEZIONI POLITICHE D'AUTUNNO

POLONIA: LA DESTRA ANTI UE E ANTI EURO SI APPRESTA A VINCERE LE ELEZIONI POLITICHE D'AUTUNNO


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!