43.432.236
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

BLOOMBERG AFFONDA SENZA SE E SENZA MA IL ''PIANO DI SALVATAGGIO DELLA GRECIA'': E' FOLLE IRREALISTICO SBAGLIATO (ADDIO)

martedì 14 luglio 2015

NEW YORK - Silurato e affondato da "Bloomberg", une delle più prestigiose agenzie finanziarie mondiali e autorevole quotidiano economico di riferimento per i mercati, il programma per il terzo salvataggio della Grecia concordato dall'Eurogruppo a Bruxelles che impone ad Atene la vendita di asset per ben 52 miliardi di euro, da destinare a un fondo di garanzia che inizialmente doveva essere istituito in Lussemburgo, ma che alla fine verra' amministrato ad Atene.

Secondo "Bloomberg", si tratta di un progetto assurdo, che anche nel caso fosse approvato dal parlamento greco appare fallito prima ancora di un qualunque tentativo di implementazione.

Del resto - sottolinea il quotidiano economico - i precedenti non mancano, sono recentissimi e riguardano proprio la Grecia.

Gia' il governo dell'ex primo ministro greco George Papandreou si era dato, nel 2011, lo stesso obiettivo finanziario, che intendeva conseguire attraverso la vendita di porti, aeroporti e immobili di pregio in aree balneari.

In quattro anni, l'autorita' per le privatizzazioni istituita da Atene e' riuscita a raggranellare appena 3,5 miliardi. Appare del tutto assurdo, dunque, pensare che il governo Tsipras possa riuscire a vendere asset pubblici per oltre 50 miliardi di euro, peraltro in un quadro economico e sociale gravemente debilitato dalla crisi degli ultimi mesi.

"L'obiettivo di 50 miliardi e' del tutto irrealistico", sottolinea uno degli economisti interpellati da "Bloomberg", Diego Iscaro di Ihs Inc. "I prezzi degli asset (greci, ndr) sono stati colpiti duramente dalla depressione economica, e all'orizzonte non si profila alcuna possibilita' di una loro significativa ripresa".

Per dare le dimensioni dell'assurdita' delle condizioni previste dall'accordo, "Bloomberg" sottolinea che Atene dovrebbe trovare compratori per l'equivalente di un quinto del suo prodotto interno loro annuo. E' una follia ma prima ancora una idiozia scritta da incompetenti, che nel caso specifico sono tedeschi.

Molti dei gia' insufficienti accordi di vendita negoziati da Atene negli ultimi anni sono paralizzati dall'esitazione dei compratori, dalle resistenze di partiti politici o dalle eccezioni avanzate da corti giudiziarie o agenzie governative.

Inoltre, in un contesto segnato dal blocco e dal prosciugamento della liquidita' e da gravissime rigidita' strutturali, praticamente nessun grande investitore si sognerebbe mai di investire nel paese tramite l'acquisto di asset pubblici.

Il piano del terzo programma di "salvataggio" della Grecia, conclude il quotidiano, pare un improbabile "coniglio estratto dal cilindro".

Il governo greco si e' piegato a condizioni assai peggiori di quelle bocciate dieci giorni fa con un referendum, e l'Europa ha impegnato altri 80 miliardi dei suoi contribuenti in un paese palesemente incapace di garantire la propria solvenza, specie nell'assenza totale di misure tese a favorire la ricostruzione della sua economia, un obiettivo che non pare figurare tra le priorita' dei creditori. 

Concretamente, conclude Bloomberg, questo "piano di salvataggio" se mai sarà approvato dal Parlamento greco, cosa di cui è lecito avere forti perplessità al riguardo, sarà dannoso sia per la Grecia, sia per l'Unione Europea. Un vero, assoluto ed ulteriore disastro.

Redazione Milano 


BLOOMBERG AFFONDA SENZA SE E SENZA MA IL ''PIANO DI SALVATAGGIO DELLA GRECIA'': E' FOLLE IRREALISTICO SBAGLIATO (ADDIO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BLOOMBERG   GRECIA   PIANO   SALVATAGGIO   FOLLIA   SBAGLIATO   ASSETS   USA   UE   BCE   BRUXELLES   ATENE   TSIPRAS    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

lunedì 23 gennaio 2017
Donald Trump? "Sono abbastanza ottimista, sembra un moderato". Vladimir Putin? "In politica estera e' quello che dice le cose piu' sensate". Dal settimanale francese Le Journal du Dimanche Beppe
Continua
 
SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)

SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO

lunedì 23 gennaio 2017
Mentre i giudici della Consulta preparano le loro toghe in vista della seduta di domani, nasce un  asse tra Lega e Movimento cinque stelle sulla legge elettorale. Tanto Beppe Grillo quanto
Continua
DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE DI AGIRE NEL PAESE

DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE

lunedì 23 gennaio 2017
LONDRA - Dopo Russia e Ungheria anche la Macedonia si appresta a vietare tutti gli enti non governativi finanziati da George Soros e a tale proposito e' stata lanciata l'operazione SOS, Stop
Continua
 
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
 
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
VAROUFAKIS: ''CI HANNO IMBROGLIATI: L'EUROGRUPPO AVEVA GIA' DECISO DI NON NEGOZIARE CON LA GRECIA'' (ALTRO ''NO'' IN ARRIVO)

VAROUFAKIS: ''CI HANNO IMBROGLIATI: L'EUROGRUPPO AVEVA GIA' DECISO DI NON NEGOZIARE CON LA GRECIA''
Continua

 
DER SPIEGEL: ''L'ACCORDO CON LA GRECIA VOLUTO DALLA MERKEL E' UN CATALOGO D'ORRORI MESSO INSIEME PER UMILIARE LA GRECIA''

DER SPIEGEL: ''L'ACCORDO CON LA GRECIA VOLUTO DALLA MERKEL E' UN CATALOGO D'ORRORI MESSO INSIEME
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!