48.312.290
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

BLOOMBERG AFFONDA SENZA SE E SENZA MA IL ''PIANO DI SALVATAGGIO DELLA GRECIA'': E' FOLLE IRREALISTICO SBAGLIATO (ADDIO)

martedì 14 luglio 2015

NEW YORK - Silurato e affondato da "Bloomberg", une delle più prestigiose agenzie finanziarie mondiali e autorevole quotidiano economico di riferimento per i mercati, il programma per il terzo salvataggio della Grecia concordato dall'Eurogruppo a Bruxelles che impone ad Atene la vendita di asset per ben 52 miliardi di euro, da destinare a un fondo di garanzia che inizialmente doveva essere istituito in Lussemburgo, ma che alla fine verra' amministrato ad Atene.

Secondo "Bloomberg", si tratta di un progetto assurdo, che anche nel caso fosse approvato dal parlamento greco appare fallito prima ancora di un qualunque tentativo di implementazione.

Del resto - sottolinea il quotidiano economico - i precedenti non mancano, sono recentissimi e riguardano proprio la Grecia.

Gia' il governo dell'ex primo ministro greco George Papandreou si era dato, nel 2011, lo stesso obiettivo finanziario, che intendeva conseguire attraverso la vendita di porti, aeroporti e immobili di pregio in aree balneari.

In quattro anni, l'autorita' per le privatizzazioni istituita da Atene e' riuscita a raggranellare appena 3,5 miliardi. Appare del tutto assurdo, dunque, pensare che il governo Tsipras possa riuscire a vendere asset pubblici per oltre 50 miliardi di euro, peraltro in un quadro economico e sociale gravemente debilitato dalla crisi degli ultimi mesi.

"L'obiettivo di 50 miliardi e' del tutto irrealistico", sottolinea uno degli economisti interpellati da "Bloomberg", Diego Iscaro di Ihs Inc. "I prezzi degli asset (greci, ndr) sono stati colpiti duramente dalla depressione economica, e all'orizzonte non si profila alcuna possibilita' di una loro significativa ripresa".

Per dare le dimensioni dell'assurdita' delle condizioni previste dall'accordo, "Bloomberg" sottolinea che Atene dovrebbe trovare compratori per l'equivalente di un quinto del suo prodotto interno loro annuo. E' una follia ma prima ancora una idiozia scritta da incompetenti, che nel caso specifico sono tedeschi.

Molti dei gia' insufficienti accordi di vendita negoziati da Atene negli ultimi anni sono paralizzati dall'esitazione dei compratori, dalle resistenze di partiti politici o dalle eccezioni avanzate da corti giudiziarie o agenzie governative.

Inoltre, in un contesto segnato dal blocco e dal prosciugamento della liquidita' e da gravissime rigidita' strutturali, praticamente nessun grande investitore si sognerebbe mai di investire nel paese tramite l'acquisto di asset pubblici.

Il piano del terzo programma di "salvataggio" della Grecia, conclude il quotidiano, pare un improbabile "coniglio estratto dal cilindro".

Il governo greco si e' piegato a condizioni assai peggiori di quelle bocciate dieci giorni fa con un referendum, e l'Europa ha impegnato altri 80 miliardi dei suoi contribuenti in un paese palesemente incapace di garantire la propria solvenza, specie nell'assenza totale di misure tese a favorire la ricostruzione della sua economia, un obiettivo che non pare figurare tra le priorita' dei creditori. 

Concretamente, conclude Bloomberg, questo "piano di salvataggio" se mai sarà approvato dal Parlamento greco, cosa di cui è lecito avere forti perplessità al riguardo, sarà dannoso sia per la Grecia, sia per l'Unione Europea. Un vero, assoluto ed ulteriore disastro.

Redazione Milano 


BLOOMBERG AFFONDA SENZA SE E SENZA MA IL ''PIANO DI SALVATAGGIO DELLA GRECIA'': E' FOLLE IRREALISTICO SBAGLIATO (ADDIO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BLOOMBERG   GRECIA   PIANO   SALVATAGGIO   FOLLIA   SBAGLIATO   ASSETS   USA   UE   BCE   BRUXELLES   ATENE   TSIPRAS    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI DANNI) A STATO E CLIENTI

SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI

giovedì 22 giugno 2017
Tanto tuonò che… non piovve, o meglio, piovve sostanza organica sulla testa degli obbligazionisti ed azionisti di Popolare di Vicenza e Venetobanca. In un comunicato ufficiale, si
Continua
 
IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI, QUINDI NON FARA' NULLA)

IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI,

mercoledì 21 giugno 2017
ROMA - L'aula della Camera ha approvato in via definitiva, dopo il precedente sì del Senato, la proposta di legge per l'istituzione di una commissione parlamentare bicamerale d'inchiesta sul
Continua
INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI FUGGITI: FALLIMENTI A BREVE

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI

lunedì 19 giugno 2017
I tempi stringono attorno al futuro di Popolare Vicenza e Venetobanca, i due istituti di credito che necessitano di circa 1,2 miliardi di euro di risorse per evitare il bail in. Il ministro delle
Continua
 
SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE... (COSTO 480 MILIONI)

SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE...

lunedì 19 giugno 2017
LONDRA - I parassiti di Bruxelles sono bravissimi a sprecare il denaro da loro estorto ai contribuenti Ue per progetti faraonici e quindi non deve sorprendere se adesso vogliono demolire il palazzo
Continua
MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E APPROPRIAZIONE INDEBITA

MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E

giovedì 15 giugno 2017
PARIGI - Si fa difficile in Francia la posizione del ministro della Giustizia, il centrista Francois Bayrou: su questo sono ormai concordi tutti i principali giornali francesi, con i conservatore "Le
Continua
 
DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI, STATO DI INSOLVENZA

DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI,

martedì 13 giugno 2017
NEW YORK - Alitalia ha fatto ricorso presso il tribunale fallimentare di New York, in base alle procedure concorsuali internazionali Usa per il fallimento. Lo riporta il Wall Street Journal,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
VAROUFAKIS: ''CI HANNO IMBROGLIATI: L'EUROGRUPPO AVEVA GIA' DECISO DI NON NEGOZIARE CON LA GRECIA'' (ALTRO ''NO'' IN ARRIVO)

VAROUFAKIS: ''CI HANNO IMBROGLIATI: L'EUROGRUPPO AVEVA GIA' DECISO DI NON NEGOZIARE CON LA GRECIA''
Continua

 
DER SPIEGEL: ''L'ACCORDO CON LA GRECIA VOLUTO DALLA MERKEL E' UN CATALOGO D'ORRORI MESSO INSIEME PER UMILIARE LA GRECIA''

DER SPIEGEL: ''L'ACCORDO CON LA GRECIA VOLUTO DALLA MERKEL E' UN CATALOGO D'ORRORI MESSO INSIEME
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!