90.529.295
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

INCHIESTA / ITALIA HA VERSATO ALLA UE 109,7 MILIARDI DI EURO PIU' FONDO SALVA STATI. IN CAMBIO DISOCCUPAZIONE E POVERTA'

giovedì 9 luglio 2015

Ieri il premier non eletto Matteo Renzi, in risposta alle tensioni tra la Grecia ed la Germania, azionista di riferimento dell’unione europea, ha ribadito che serve un salto di qualità, passare dall’unione economia all’unione politica.

Nobili parole di un europeista convinto, talmente convinto da aver affermato che lui, il referendum greco, non l’avrebbe mai fatto celebrare, con buona pace di quella strana bestia (per gli oligarchi europei) che si chiama democrazia.

Le motivazioni le conosciamo: “l’europa ci protegge”, “siamo troppo piccoli per poter essere competitivi”, “da soli non sappiamo cavarcela”. Affermazioni al limite dell’autorazzismo e soprattutto prive di fondamento, altrimenti non si capisce come potrebbe sopravvivere Singapore (se vogliamo parlare di dimensioni) o il fatto che i tanto celebrati tedeschi siano in cima alle classifiche mondiali della corruzione.

Detto questo, vediamo se l’unione europea abbia un senso o meno.

Secondo uno studio fatto dalla CGIA di Mestre del compianto Giuseppe Bortolussi, l’Italia ha versato all’unione europea nel periodo 2007-2013 la bellezza di 109,7 miliardi di euro, ricevendone in cambio solamente 71,8. Praticamente abbiamo regalato agli oligarchi ue la bellezza di 38 miliardi di euro, per poi vederci messi sul banco degli imputati perché abbiamo “l’arroganza” di voler fare il formaggio con il latte fresco e non con quello in polvere come fanno i “buoni” tedeschi, con buona pace della qualità e della salute dei consumatori.

Il nostro contributo all’eurocarrozzone è fra i più alti in assoluto. Strano: siamo considerati poco meno che feccia dai tedeschi e dai loro alleati nordici, che non fanno passare giorno senza accusarci di essere fannulloni, parassiti e di non fare le “riforme”. Nella scala dei “cialtroni” siamo appena un gradino sopra i greci, ma i nostri miliardi di euro fanno comodo agli oligarchi.

Già, perché con i nostri miliardi, gli oligarchi europei si sono ristrutturati la sede nelle isole Fiji, oceano Pacifico mica Siberia, costata 2,5 milioni di euro, auto blindate escluse.

Mentre da una parte gli eurocrati impongono tagli insostenibili alla sanità greca, ed anche a quella italiana, visto che secondo l’OCSE, curarsi nel bel paese è diventata roba da ricchi (a dispetto delle sparate televisive del ministro Padoan), dall’altra raddoppiano la dotazione dell’asilo nido per i dipendenti del ministero degli esteri della ue.

Vogliamo poi parlare dei benefit per gli europarlamentari? Ognuno di essi ha il diritto di invitare a spese dei contribuenti europei (e in larga misura italiani) la bellezza di 110 persone all’anno all’europarlamento.

Vogliamo parlare delle pensioni dei dipendenti dell’europarlamento?

Se ricordate, già dal 1992 in Italia venne messo mano al sistema pensionistico, eliminando progressivamente il metodo di conteggio retributivo, più generoso, per passare a quello contributivo, ben più avaro. Ovviamente, tutto questo, riforma Fornero compresa, è stato fatto in nome dell’Europa. Bene, peccato che questo non valga per i dipendenti dell’europarlamento, che maturano una pensione pari all’1,8% dell’ultimo stipendio per ogni anno lavorato, non molto distante da quel 2% che era il nostro sistema retributivo tanto odiato dagli oligarchi.

Eh già, tanto bravi a fare macelleria sociale sulla pelle dei cittadini, quanto abili nel crearsi la propria torre d’avorio in cui vivere da nababbi.

Né più né meno di quanto accadeva ai tempi dell’unione sovietica, in cui il Compagno Breznev girava in Rolls Royce e brindava a champagne, mentre il popolo faceva la fila per un pezzo di pane.

Ed al pari dell’unione sovietica, gli oligarchi europei hanno lo stesso disprezzo per la democrazia ed il popolo. Non dimentichiamo che uno dei loro esponenti di spicco, un certo Mario Monti, già nel 1999 dichiarava che lo scopo dell’unione europea era di sottrarre al “potere elettivo determinate scelte”, vale a dire eliminare quel fastidioso inconveniente delle libere elezioni. Difatti, il suddetto eurocrate, divenne premier in Italia senza essere mai passato dal voto popolare, proprio come l’attuale inquilino di palazzo Chigi.

Vedendo lo sfascio morale che alberga dalle parti dell’europarlamento e la dilagante miseria che ha prodotto in tutta l’eurozona, siamo certi che non abbiamo bisogno di “più europa”, come predica il premier non eletto, ma di una “liberazione dall’europa”, abbandonando al loro destino l’euro e gli oligarchi che l’hanno voluto.

Chi ha a cuore la libertà e la democrazia ha l’obbligo morale di combattere questa unione europea, sempre più simile alla mefitica cortina di ferro che per 50 anni ha oppresso i popoli dell’est.

Prima lo faremo, prima tornerà il benessere in Italia.

Luca Campolongo

Fonti:

http://www.today.it/economia/unione-europea-soldi-italia.html

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/tutti-sprechi-europei-mentre-bruxelles-si-discute-fondi-dare-69447.htm

http://cinquantamila.corriere.it/storyTellerArticolo.php?storyId=5449ec27e90bf

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/28/pensioni-ue-i-coefficienti-dei-funzionari-che-predicano-bene/1176689/

 


INCHIESTA / ITALIA HA VERSATO ALLA UE 109,7 MILIARDI DI EURO PIU' FONDO SALVA STATI. IN CAMBIO DISOCCUPAZIONE E POVERTA'


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RENZI UE   CGIA   FONDO   BRUXELLES   BORTOLUSSI   POLVERE   SINGAPORE   GOVERNO   GRECIA   GERMANIA   BREZNEV   PANE   LIBERTA'   DEMOCRAZIA   OLIGARCHI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ATTACCO TERRORISTICO IN CONGO: UCCISO L'AMBASCIATORE ITALIANO LUCA ATTANASIO E UN CARABINIERE DELLA SCORTA

ATTACCO TERRORISTICO IN CONGO: UCCISO L'AMBASCIATORE ITALIANO LUCA ATTANASIO E UN CARABINIERE DELLA

lunedì 22 febbraio 2021
E' con profondo dolore che la Farnesina conferma il decesso, oggi a Goma, dell'Ambasciatore d'Italia nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e di un militare dell'Arma dei Carabinieri.
Continua
 
IL DISCORSO DI MARIO DRAGHI AL SENATO: ''NON CONTA LA DURATA DEL GOVERNO, MA LA QUALITA' DELLE DECISIONI E IL CORAGGIO''

IL DISCORSO DI MARIO DRAGHI AL SENATO: ''NON CONTA LA DURATA DEL GOVERNO, MA LA QUALITA' DELLE

mercoledì 17 febbraio 2021
"Il primo pensiero che vorrei condividere, nel chiedere la vostra fiducia, riguarda la nostra responsabilita' nazionale. Il principale dovere cui siamo chiamati, tutti, io per primo come presidente
Continua
PD & M5S CERCANO DI INFANGARE LA LOMBARDIA SUI DATI COVID INVIATI ALL'ISS, MA FANNO AUTOGOL: LA REGIONE LI METTE ONLINE

PD & M5S CERCANO DI INFANGARE LA LOMBARDIA SUI DATI COVID INVIATI ALL'ISS, MA FANNO AUTOGOL: LA

martedì 16 febbraio 2021
MILANO  - Con 37 contrari e' stata bocciata, oggi pomeriggio, in Consiglio regionale la mozione 418, avanzata da tutti i partiti di opposizione lombardi che contestavano alla Regione la 'Mancata
Continua
 
WALTER RICCIARDI, QUELLO CHE ''LE MASCHERINE NON SERVONO A NIENTE'' E ''I TAMPONI SI FANNO SOLO AI SINTOMATICI''

WALTER RICCIARDI, QUELLO CHE ''LE MASCHERINE NON SERVONO A NIENTE'' E ''I TAMPONI SI FANNO SOLO AI

lunedì 15 febbraio 2021
  Walter Ricciardi, scienziato abituato a stare davanti alle telecamere, ha collezionato in questo anno iniziato ai primi di febbraio cel 2020, una serie di scivoloni scientifici che dovrebbero
Continua
GIORGIA MELONI: ''SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, NON SONO PARTICOLARMENTE OTTIMISTA SUL GOVERNO DRAGHI...''

GIORGIA MELONI: ''SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, NON SONO PARTICOLARMENTE OTTIMISTA SUL

lunedì 15 febbraio 2021
"Sinceramente speravo in qualcosa di meglio per l'Italia. Ma se il buongiorno si vede dal mattino, devo dire che non sono particolarmente ottimista. Oggi proporrò alla direzione nazionale di
Continua
 
LETIZIA MORATTI FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUI VACCINI IN LOMBARDIA: SE RIMANE IL PIANO ARCURI NON CE LA FAREMO

LETIZIA MORATTI FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUI VACCINI IN LOMBARDIA: SE RIMANE IL PIANO ARCURI

venerdì 12 febbraio 2021
MILANO - Letizia Moratti si definisce una "civil servant". "C'era un'emergenza che andava affrontata e quando Attilio Fontana mi ha chiamato ho pensato che fosse un mio dovere mettermi a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GIULIO SAPELLI: ''SENZA LA PARTECIPAZIONE DI RUSSIA E STATI UNITI NON SI TROVERANNO SOLUZIONI DIVERSE DAL GREXIT''

GIULIO SAPELLI: ''SENZA LA PARTECIPAZIONE DI RUSSIA E STATI UNITI NON SI TROVERANNO SOLUZIONI
Continua

 
ITALIA NEL BARATRO: FALLISCE UNA SOCIETA' OGNI DUE ORE. DAL 2009, NE SONO FALLITE 82.500, 7.293 NEL 1° SEMESTRE 2015!

ITALIA NEL BARATRO: FALLISCE UNA SOCIETA' OGNI DUE ORE. DAL 2009, NE SONO FALLITE 82.500, 7.293 NEL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: LA LEGA SARA' LA FORZA CON CUI DRAGHI LAVORERA' MEGLIO

25 febbraio - ''Io sono convinto di una cosa: la forza con cui il premier Draghi si
Continua

LETIZIA MORATTI CONFERMA FINE VACCINAZIONI A GIUGNO, SE ARRIVANO

24 febbraio - MILANO - In Lombardia si potrebbe ancora finire a giugno la vaccinazione
Continua

GOVERNATORE FONTANA: PRODURRE VACCINI IN ITALIA, GIORGETTI STA

24 febbraio - ''Non possiamo dipendere esclusivamente da vaccinazioni che vengono
Continua

SALVINI: ASSURDO RIATTIVARE L'AREA C A MILANO IN UN MOMENTO COSI'

23 febbraio - ''Assurdo riattivare Area C e tassare chi vuole lavorare a Milano, in un
Continua

ZAIA: DA MINISTERO NESSUNO STOP AD ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

22 febbraio - VENEZIA - ''A me non risulta che ci sia stata una lettera ufficiale del
Continua

FARMINDUSTRIA: CONTATTATI DA GIORGETTI, PIANO PER PRODURRE VACCINI

22 febbraio - ''Siamo stati contattati ieri dal ministro dello sviluppo economico
Continua

SALVINI: ''CORDOGLIO AI FAMIGLIARI DELL'AMBASCIATORE ATTANASIO E

22 febbraio - ''Un pensiero e una preghiera alle famiglie dei due italiani. E' inutile
Continua

TERRORISTI ATTACCANO IN CONGO AUTO CON AMBASCIATORE ITALIANO: E'

22 febbraio - Poco fa a Goma, nella Repubblica Democratica del Congo, si e' verificato
Continua

GRAN BRETAGNA ACCELERA: ENTRO FINE LUGLIO TUTTI OVER 18 SARANNO

22 febbraio - LONDRA - Il governo britannico con alla guida il primo ministro Boris
Continua

GERMANIA: TAGLIATI STIPENDI AI PARLAMENTARI, ANCORATI AI SALARI CHE

18 febbraio - BERLINO - Per la prima volta nella storia i deputati del Bundestag si
Continua

DIMOSTRATA EFFICACIA DEL 100% DEL VACCINO ASTRAZENECA PER EVITARE

18 febbraio - ''Efficacia al 100% del vaccino per Astrazeneca/Oxford Irbm nell'evitare
Continua

PROF.BASSETTI, SAN MARTINO DI GENOVA: CON VARIANTE INGLESE

18 febbraio - ''Ho appena finito di vedere tutti i pazienti ricoverati qui nel mio
Continua

SALVINI: A BREVE NUOVI INGRESSI NELLA LEGA DI SINDACI E PARLAMENTARI

18 febbraio - ''Io auguro buona fortuna a tutti, per me viene prima l'interesse
Continua

IN ITALIA E' ARRIVATO FINORA SOLO IL 30% DELLE DOSI DI VACCINO

18 febbraio - Le vaccinazioni contro il Covid in Italia sono ''ostaggio di forniture
Continua

LA STERLINA VOLA NEI CAMBI CONTRO L'EURO GRAZIE ALLE VACCINAZIONI

18 febbraio - La sterlina vola, sulla scia delle vaccinazioni, che in Gran Bretagna
Continua

FIOM: IL MINISTRO GIORGETTI INTENDE PROROGARE IL BLOCCO

18 febbraio - Il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti intende
Continua

INPS: PERSI NEL 2020 664.000 POSTI DI LAVORO IN ITALIA, 295.000 A

18 febbraio - Il saldo annualizzato dei rapporti di lavoro a novembre 2020, ovvero la
Continua

MINISTRO GIORGETTI SUBITO AL LAVORO: STAMATTINA AFFRONTA IL GRAVE

18 febbraio - ROMA - A meno di 12 ore dalla fiducia ottenuta al Senato dal governo
Continua

ZAIA: 5 REGIONI CON NOI PER ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

17 febbraio - Sull'acquisto di vaccini ''abbiamo la collaborazione dei colleghi di
Continua

LOMBADIA: PIU' RICOVERI, MA NESSUNA PRESSIONE SUGLI OSPEDALI

17 febbraio - ''Ad oggi in Lombardia non c'e' una situazione di pressione dal punto di
Continua
Precedenti »