74.338.188
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SENTENZA COMMISSIONE TRIBUTARIA DELLA PUGLIA: O L'AVVISO DELLA CARTELLA E' SULLA PORTA DELL'ABITAZIONE O E' NULLO

lunedì 13 maggio 2013

L’avviso del deposito alla casa comunale va affisso solo sulla porta dell’abitazione del destinatario e non su altre parti come, per esempio, la porta del palazzo.

Interpretazione rigorosa e letterale, quella della Commissione Tributaria Puglia che, con una recente sentenza [1], ha accolto il ricorso di un contribuente contro un atto notificatogli dall’Agenzia delle Entrate. Involontariamente i giudici hanno dato a milioni di italiani un facile consiglio per sfuggire all’ufficiale giudiziario, proprio in un periodo in cui in molti sarebbero disposti a tutto – anche a una sorta di “anonimato” – pur di evitare le richieste di pagamento.

Per comprendere il “trucchetto”, è necessario fare un passo indietro conoscere cosa prevede la legge [2] in caso di irreperibilità o rifiuto del destinatario dell’atto da notificare. In tale ipotesi, l’ufficiale giudiziario deve depositare una copia dell’atto stesso presso la Casa Comunale, dando comunque notizia, di tale deposito, al destinatario attraverso l’affissione di un avviso alla porta dell’uscio di questi e con l’invio di una ulteriore raccomandata.

Ebbene, secondo la Commissione Puglia non è sufficiente che tale avviso sia affisso sul portone del palazzo, ma deve esserlo proprio sull’uscio dell’interno del destinatario.

 Nel caso in esame, poiché non il nome del destinatario non era riportato sul citofono, l’ufficiale giudiziario si era limitato ad affiggere l’avviso nell’atrio dell’immobile. Pratica, invece, che è stata censurata dai giudici tributari secondo i quali, in tali ipotesi, la notifica è del tutto nulla!

 Dunque, anche a voler dare per buona la circostanza che lo stabile ove notificare l’atto sia proprio quello individuato dall’ufficiale giudiziario, quest’ultimo resta obbligato a rispettare pedissequamente la procedura imposta dalla legge, e quindi anche l’affissione dell’avviso del deposito alla Casa comunale alla porta dell’abitazione, o dell’ufficio o dell’azienda del destinatario.

 È così facile? Secondo la Commissione Tributaria Publia, si: basta togliere il proprio nome dal citofono e dalla porta per rendere il compito più difficile all’ufficiale giudiziario e compromettere la validità della notifica.

1] CTR Puglia, sez. Lecce, sent. n. 77/22/13.

[2] Art. 140 cod. proc. civ.

Fonte: La legge per tutti. 

 


SENTENZA COMMISSIONE TRIBUTARIA DELLA PUGLIA: O L'AVVISO DELLA CARTELLA E' SULLA PORTA DELL'ABITAZIONE O E' NULLO




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PER IL GOVERNATORE DI BANKITALIA LE BANCHE DEVONO APPLICARE ''INTERESSI NEGATIVI'' CIOE' FARSI PAGARE PER I DEPOSITI!

PER IL GOVERNATORE DI BANKITALIA LE BANCHE DEVONO APPLICARE ''INTERESSI NEGATIVI'' CIOE' FARSI
Continua

 
ILDA BOCCASSINI: BERLUSCONI COLPEVOLE E VA CONDANNATO A 6 ANNI DI CARCERE E INTERDIZIONE PERPETUA DAI PUBBLICI UFFICI.

ILDA BOCCASSINI: BERLUSCONI COLPEVOLE E VA CONDANNATO A 6 ANNI DI CARCERE E INTERDIZIONE PERPETUA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

BORSE DI TUTTO IL MONDO A PICCO: MILANO LONDRA PARIGI -4% USA -3,5%

27 febbraio - Il Coronavirus, sempre più 'cigno nero' del 2020, affonda le Borse
Continua

CORISTA DELLA SCALA POSITIVO AL CORONAVIRUS ORA E' GUARITO

27 febbraio - MILANO - Un corista della Scala che lo scorso 12 febbraio aveva cantato
Continua

GALLERA: NUOVE ZONE ROSSE IN LOMBARDIA? VALUTIAMO ANZANO LOMBARDO

27 febbraio - Nuove 'zone rosse' in Lombardia contro l'emergenza coronavirus? La
Continua

DIRETTORE SPALLANZANI: CORONAVIRUS MORTALITA' LEGGERMENTE SUPERIORE

27 febbraio - ''Rispetto all'influenza il Coronavirus forse ha una trasmissione piu'
Continua

LOMBARDIA: 37 MALATI SONO GUARITI DAL CORONAVIRUS.

27 febbraio - ''Comincio con una buona notizia: dalla Regione Lombardia ci hanno
Continua

ASSESSORE GALLERA: ENTRO DOMENICA DECISIONE SE CONTINUARE O NO CON

27 febbraio - MILANO - ''Entro domenica faremo la nuova ordinanza, gia' da oggi stiamo
Continua

GOVERNO, BOCCIA: I GOVERNATORI FONTANA E ZAIA HANNO TUTTO IL NOSTRO

27 febbraio - ''I sindaci e i presidenti di regione, a partire da Fontana e Zaia che
Continua

MACRON VA NELL'OSPEDALE DOV'E' MORTO IL MALATO DI COV-19 CONTE VA

27 febbraio - Visita a sorpresa del presidente francese, Emmanuel Macron, all'ospedale
Continua

GOVERNATORE FONTANA: LA MIA COLLABORATRICE STA MODERATAMENTE BENE,

27 febbraio - ''La mia collaboratrice sta moderatamente bene, e' ricoverata in
Continua

L'OSPEDALE DI CODOGNO HA CONTENUTO L'INFEZIONE, NON ALLARGATO

26 febbraio - Merita ''l'ammirazione di tutti l'intuizione clinica'' del rianimatore,
Continua

BOLLORE' HA PERSO LA CAUSA IN OLANDA CONTRO MEDIASET. GROSSI GUAI

26 febbraio - AMSTERDAM - Il tribunale di Amsterdam ha respinto il ricorso di Vivendi,
Continua

LA DONNA ITALIANA DI 56 ANNI DECEDUTA IN AUSTRIA IERI NEGATIVA AL

26 febbraio - TRIESTE - I test effettuati dalle autorita' austriache sulla donna
Continua

SINDACO DI BORGONOVO VALTIDONE COL CORONAVIRUS: E' COME L'INFLUENZA

26 febbraio - PIACENZA - Il sindaco di Borgonovo Valtidone, sulle colline del
Continua

GUARITA LA DONNA CINESE RICOVERATA COL MARITO ALLO SPALLANZANI UN

26 febbraio - Tecnicamente guarita anche la donna cinese ricoverata allo Spallanzani
Continua

SALVINI: HA RAGIONE IL GOVERNATORE MUSUMECI, NO ANCORA SBARCHI DI

26 febbraio - ''Ha ragione il governatore della Sicilia Musumeci, non e' possibile che
Continua

FONTANA: NON E' UNA PESTILENZA, LA MALATTIA E' POCO PIU' GRAVE DI

26 febbraio - ''Questa mattina le persone contagiate ammontano a 259 e sono stati
Continua

RISTORATORE 71ENNE DI RIMINI COL CORONAVIRUS E' SFEBBRATO E STA

26 febbraio - BOLOGNA - ''Adesso non ho piu' la febbre''. Lo dice al Resto del Carlino
Continua

ANCHE QUATTRO BAMBINI COL CORONAVIRUS IN LOMBARDIA: NESSUNO DI LORO

26 febbraio - MILANO - Nella notte e' salito a 259 il numero delle persone contagiate
Continua

DEI 23 MALATI EMILIA ROMAGNA: 3-4 IN TERAPIA INTENSIVA, LA META' A

25 febbraio - Tra le 23 persone al momento positive al coronavirus in Emilia-Romagna
Continua

UNA SIGNORA MALATA DI CORONAVIRUS SARA' DIMESSA, NON HA SINTOMI.

25 febbraio - PADOVA - L'Azienda ospedaliera di Padova ha deciso la dimissione di una
Continua
Precedenti »