45.005.625
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IN GRECIA HA VINTO IL NO CONTRO LA TROIKA, I BANCHIERI GANGSTER, GLI USURAI DELL'FMI. CONTRO LA FOLLIA DELLA UE.

domenica 5 luglio 2015

ATENE - Si rafforza- siamo alle 20.00 - il vantaggio del "no" al referendum in Grecia sul piano di salvataggio dei creditori internazionali. A spoglio delle schede giunto al 30%, i voti contrari rappresentano il 60,67%. E' fatta. Il NO, un NO grande quanto la Grecia, ha vinto. Grazie ai greci, grazie a questo popolo coraggioso e fiero, il mostro velenoso chiamato troika è stato abbattuto.

Sventolano in questi minuti mentre scriviamo le bandiere greche a piazza Syntagma, davanti al parlamento di Atene, dove la folla si sta assembrando dal tardo pomeriggio e dove le ultime proiezioni che danno la vittoria del "no" al referendum attorno al 60% sono state accolte da festeggiamenti e dai clacson delle automobili.

La situazione è comunque assolutamente tranquilla, anzi, l'atmosfera è festosa, in una città dove i turisti continuano ad aggirarsi quasi ignari degli eventi.

Ora le iniziative per un accordo fra Atene e i creditori "si intensificheranno a partire da questa sera", ha dichiarato il portavoce del governo ellenico, Gabriel Sakellaridis. "E' stato fatto un grande lavoro di preparazione per arrivare ad un accordo, e la Banca di Grecia invierà questa sera alla Bce la richiesta di aumentare il tetto dell'Ela (il piano di aiuti di urgenza alle banche greche, ndr), credo che vi siano delle solide ragioni in tal senso", ha concluso il portavoce.

Mentre Yanis Varoufakis ha dovuto smentire di avere predetto un accordo entro domani: "In 24 ore 'potremmo' avere un accordo, ho detto. Ma i nostri tossici media si sono affrettati a riferire che ho pronosticato un accordo entro 24 ore", ha scritto il ministro delle Finanze greco sul suo account Twitter poco dopo la chiusura delle urne.

Domani si terrà a Bruxelles una riunione dei Direttori generali dei Ministeri del Tesoro dell'Eurogruppo, mentre la cancelliera tedesca Angela Merkel si recherà a Parigi per discutere l'esito del referendum greco con il presidente francese Francois Hollande.

Intanto Renzi ha convocato il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan a Palazzo Chigi domani mattina alle 9,30 per fare il punto della situazione a seguito dei risultati del referendum in Grecia. Lo si apprende da fonti di governo.

Tornare subito al tavolo del negoziato - come chiedono a gran voce Italia, Francia e la stessa Grecia - per trovare al piu' presto un accordo, un compromesso compatibile con la vittoria del 'no' al referendum e le diverse posizioni esistenti all'interno dell'Eurogruppo: questa la difficilissima sfida che attendono l'Ue e Atene nel dopo-voto su cui si confronteranno domani a Parigi Francois Hollande e Angela Merkel.

"Banchieri, burocrati, oligarchi di Bruxelles, per voi è finita. Con il NO del popolo greco alla troika, siete tutti finiti. Da domani ci sarà un'altra Europa". Lo ha detto Matteo Salvini. E ha ragione.

Max Parisi


IN GRECIA HA VINTO IL NO CONTRO LA TROIKA, I BANCHIERI GANGSTER, GLI USURAI DELL'FMI. CONTRO LA FOLLIA DELLA UE.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GRECIA   REFERENDUM   VITTORIA   NO   ATENE   TROIKA   UE   BCE   DRAGHI   MERKEL   RENZI   EURO   TSIPRAS   SYRIZA   ITAIA   GERMANIA   BRUXELLES   OLIGARCHI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
 
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
 
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua
 
TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO SCATTA LA BREXIT!)

TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO

lunedì 20 marzo 2017
LONDRA - Nella giornata in cui - oggi - la Gran Bretagna comunica ufficialmente alla Ue la data della Brexit vera e propria, che scatterà il prossimo 29 marzo, giorno in cui il Regno Unito
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'FMI AMMETTE CHE IL DEBITO DELLA GRECIA VA CANCELLATO E LE SERVONO ANCHE 50 MILIARDI DI EURO IN CONTANTI

L'FMI AMMETTE CHE IL DEBITO DELLA GRECIA VA CANCELLATO E LE SERVONO ANCHE 50 MILIARDI DI EURO IN
Continua

 
SUPER VERTICE IN RUSSIA DA PUTIN DI TUTTI I CAPI DI STATO E DI GOVERNO ''BRICS'': UE E USA NON INVITATI. IL MONDO VA A EST

SUPER VERTICE IN RUSSIA DA PUTIN DI TUTTI I CAPI DI STATO E DI GOVERNO ''BRICS'': UE E USA NON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

DI MAIO: L'EURO NON E' DEMOCRATICO, LEGGE COSTITUZIONALE PER INDIRE

23 marzo - Il Movimento 5 Stelle vuole un'Europa ''piu' democratica''. Lo
Continua

+++ATTACCO TERRORISTICO IN CORSO A LONDRA DAVANTI AL PARLAMENTO+++

22 marzo - LONDRA - La polizia ha sparato ad ''un uomo che impugnava un coltello''
Continua

SCHAEUBLE ''APPREZZA IL LAVORO DI DAIJSSELBLOEM CHE DEVE CONTINUARE

22 marzo - BERLINO - Giusto per fugare ogni dubbio sulla compattezza dei giudizi
Continua

SALVINI:8 MILIARDI L'ANNO ALLA UE PER SENTIRCI DARE DEGLI UBRIACONI

22 marzo - ''Quelle parole sono la rappresentazione migliore di questa Europa di
Continua

GOVERNO VIETA ACCERTAMENTI SULLE ONG COLLUSE CON I TRAFFICANTI

22 marzo - ''Buone notizie per chi e' complice dei trafficanti di esseri umani e
Continua

ERDOGAN: NESSUN EUROPEO POTRA' CAMMINARE AL SICURO PER LE STRADE

22 marzo - ISTANBUL - ''Se l'Europa continua cosi', nessun europeo potra' camminare
Continua

LEGA PROTESTA DAVANTI A MONTECITORIO: UE? NON C'E' NULLA DA

22 marzo - ROMA - Sit in dei deputati della Lega Nord fuori Montecitorio mentre in
Continua

PADOAN SCARICA POP. VICENZA E VENETO BANCA: SARA' LA BCE A DECIDERE

21 marzo - Preparativi di un altro catastrofico bail in in Italia? Sembrerebbe di
Continua

LE FAMIGLIE DI 800 VITTIME DELL'11 SETTEMBRE FANNO CAUSA ALL'ARABIA

21 marzo - NEW YORK - Le famiglie di 800 vittime degli attacchi dell'11 settembre
Continua
6.000 AFRICANI ARRIVATI IN ITALIA IN TRE GIORNI, INVASIONE SENZA PRECEDENTI

6.000 AFRICANI ARRIVATI IN ITALIA IN TRE GIORNI, INVASIONE SENZA

21 marzo - Sono oltre 6.000 i migranti africani prelevati dai gommoni e dai barconi
Continua
Precedenti »