49.922.404
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'FMI AMMETTE CHE IL DEBITO DELLA GRECIA VA CANCELLATO E LE SERVONO ANCHE 50 MILIARDI DI EURO IN CONTANTI

venerdì 3 luglio 2015

NEW YORK - Il Fondo monetario internazionale (Fmi) - uno dei principali creditori internazionali di Atene - ha ammesso ieri che la Grecia non potra' mai imboccare un cammino di ripresa economica senza essere prima liberata di una parte del debito che grava sulle sue spalle.

Quella contenuta nell'ultimo rapporto del Fondo - scrive il "New York Times - e' un'ammissione piuttosto tardiva, dal momento che negli ultimi anni la cosiddetta troika ha concesso ad Atene prestiti a fondo evidentemente perduto - e a spese dei contribuenti europei - per ben 300 miliardi di euro.

L'Fmi, comunque, ha ribadito la sua condanna alla linea politica del governo guidato da Alexis Tsipras, in carica da cinque mesi.

Il Fondo ha accusato la maggioranza di governo greca guidata dal partito Syriza d'aver gravemente peggiorato il gia' preoccupante stato dell'economia ellenica: secondo il Fondo, allo Stato attuale tenere a galla la Grecia richiederebbe un'iniezione di capitali da 50 miliardi di euro. Ma non si capisce come avrebbe fatto in appena cinque mesi e senza avere stanziato alcuna spesa, il governo Tsipras ad aver "gravemente peggiorato" i conti della Grecia.

Il rapporto del fondo - sottolinea il quotidiano Usa - comunque non manchera' di creare forti tensioni tra l'istituzione finanziaria e i creditori europei della Grecia, le cui proposte di "salvataggio" non prevedono alcuna remissione del debito greco, nè tagli nè sconti.

Le istituzioni finanziarie internazionali - sottolinea il "New York Times - "hanno proceduto al 'bail out' di miliardi in obbligazioni greche nel 2012", e soltanto oggi, che "gran parte del debito greco e' a carico dei contribuenti europei", emerge l'ipotesi di una remissione del debito che colpirebbe i bilanci degli Stati anziche' quelli degli istituti bancari che avevano investito nella Grecia prima della crisi. 

Infatti, il New York Times non manca di far notare che i vasti finanziamenti alla Grecia non sono serviti a rilanciarne l'economia ma a salvare le banche private tedesche e francesi che avevano improvvidamente prestato forti capitali a società greche, soprattutto nel settore immobiliare e finanziario, che a seguito della crisi innescata dal fallimento della Lehman erano finite a loro volta in dissesto. 

In questo modo, un debito che era tutto all'interno del mercato privato di capitali è stato trasformato in un debito sulle spalle dei cittadini europei, ovvero dei bilanci degli stati Ue.

Questo, c'è all'origine della situazione attuale della Grecia.

Redazione Milano


L'FMI AMMETTE CHE IL DEBITO DELLA GRECIA VA CANCELLATO E LE SERVONO ANCHE 50 MILIARDI DI EURO IN CONTANTI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FMI   NEW YORK   TIMES   GRECIA   ELLENICA   ECONOMIA   IPOTESI   TSIPRAS   DEBITO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
 
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
 
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
 
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
OBAMA DA 7 ANNI AUTORIZZA LO SPIONAGGIO SISTEMATICO DELL'NSA CONTRO I VERTICI ECONOMICI, POLITICI E FINANZIARI FRANCESI

OBAMA DA 7 ANNI AUTORIZZA LO SPIONAGGIO SISTEMATICO DELL'NSA CONTRO I VERTICI ECONOMICI, POLITICI E
Continua

 
IN GRECIA HA VINTO IL NO CONTRO LA TROIKA, I BANCHIERI GANGSTER, GLI USURAI DELL'FMI. CONTRO LA FOLLIA DELLA UE.

IN GRECIA HA VINTO IL NO CONTRO LA TROIKA, I BANCHIERI GANGSTER, GLI USURAI DELL'FMI. CONTRO LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!