44.296.956
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'FMI AMMETTE CHE IL DEBITO DELLA GRECIA VA CANCELLATO E LE SERVONO ANCHE 50 MILIARDI DI EURO IN CONTANTI

venerdì 3 luglio 2015

NEW YORK - Il Fondo monetario internazionale (Fmi) - uno dei principali creditori internazionali di Atene - ha ammesso ieri che la Grecia non potra' mai imboccare un cammino di ripresa economica senza essere prima liberata di una parte del debito che grava sulle sue spalle.

Quella contenuta nell'ultimo rapporto del Fondo - scrive il "New York Times - e' un'ammissione piuttosto tardiva, dal momento che negli ultimi anni la cosiddetta troika ha concesso ad Atene prestiti a fondo evidentemente perduto - e a spese dei contribuenti europei - per ben 300 miliardi di euro.

L'Fmi, comunque, ha ribadito la sua condanna alla linea politica del governo guidato da Alexis Tsipras, in carica da cinque mesi.

Il Fondo ha accusato la maggioranza di governo greca guidata dal partito Syriza d'aver gravemente peggiorato il gia' preoccupante stato dell'economia ellenica: secondo il Fondo, allo Stato attuale tenere a galla la Grecia richiederebbe un'iniezione di capitali da 50 miliardi di euro. Ma non si capisce come avrebbe fatto in appena cinque mesi e senza avere stanziato alcuna spesa, il governo Tsipras ad aver "gravemente peggiorato" i conti della Grecia.

Il rapporto del fondo - sottolinea il quotidiano Usa - comunque non manchera' di creare forti tensioni tra l'istituzione finanziaria e i creditori europei della Grecia, le cui proposte di "salvataggio" non prevedono alcuna remissione del debito greco, nè tagli nè sconti.

Le istituzioni finanziarie internazionali - sottolinea il "New York Times - "hanno proceduto al 'bail out' di miliardi in obbligazioni greche nel 2012", e soltanto oggi, che "gran parte del debito greco e' a carico dei contribuenti europei", emerge l'ipotesi di una remissione del debito che colpirebbe i bilanci degli Stati anziche' quelli degli istituti bancari che avevano investito nella Grecia prima della crisi. 

Infatti, il New York Times non manca di far notare che i vasti finanziamenti alla Grecia non sono serviti a rilanciarne l'economia ma a salvare le banche private tedesche e francesi che avevano improvvidamente prestato forti capitali a società greche, soprattutto nel settore immobiliare e finanziario, che a seguito della crisi innescata dal fallimento della Lehman erano finite a loro volta in dissesto. 

In questo modo, un debito che era tutto all'interno del mercato privato di capitali è stato trasformato in un debito sulle spalle dei cittadini europei, ovvero dei bilanci degli stati Ue.

Questo, c'è all'origine della situazione attuale della Grecia.

Redazione Milano


L'FMI AMMETTE CHE IL DEBITO DELLA GRECIA VA CANCELLATO E LE SERVONO ANCHE 50 MILIARDI DI EURO IN CONTANTI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FMI   NEW YORK   TIMES   GRECIA   ELLENICA   ECONOMIA   IPOTESI   TSIPRAS   DEBITO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO DI RENZI'' 11 ANNI

FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO

venerdì 24 febbraio 2017
Quarantacinque imputati, di cui 43 persone e 2 societa', 70 udienze e oltre 3.600 pagine processuali di impianto accusatorio. Sono alcuni dei numeri del processo per il crac dell'ex Credito
Continua
 
CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI VOI (STEPHEN BANNON)

CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI

venerdì 24 febbraio 2017
Stephen K. Bannon, capo della strategia della Casa Bianca ed esponente della "Destra alternativa" statunitense ("Alt-Right"), ritenuto il vero ispiratore di molte posizioni espresse dal presidente
Continua
TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO FA TANTA PAURA ALLA UE

TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO

giovedì 23 febbraio 2017
"Il presidente Trump riafferma il primato della politica sulla finanza". A dirlo in un'intervista con Labitalia Maurizio Primanni, ceo di Excellence Consulting, società di consulenza nel
Continua
 
SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE DIVENTARE SUBITO PRESIDENTE)

SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE

giovedì 23 febbraio 2017
PARIGI - Crescono del 2,5 per cento rispetto a inizio febbraio per il leader del partito Front National, Marine Le Pen, le possibilita' di vincere al primo turno le elezioni presidenziali
Continua
PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN EURO (QUESTO TEME LA UE)

PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN

mercoledì 22 febbraio 2017
Mentre si avvicinano le elezioni olandesi dove è molto probabile che il partito anti euro e anti Ue di Wilders, alleato di Salvini e della Le Pen, ottenga un risultato incoraggiante e quelle
Continua
 
COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA TROIKA IN ITALIA)

COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA

mercoledì 22 febbraio 2017
BRUXELLES - La Commissione europea oggi ha deciso nuovamente di avviare un monitoraggio approfondito nei confronti dell'Italia per i suoi squilibri macroeconomici eccessivi che potrebbero avere - a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
OBAMA DA 7 ANNI AUTORIZZA LO SPIONAGGIO SISTEMATICO DELL'NSA CONTRO I VERTICI ECONOMICI, POLITICI E FINANZIARI FRANCESI

OBAMA DA 7 ANNI AUTORIZZA LO SPIONAGGIO SISTEMATICO DELL'NSA CONTRO I VERTICI ECONOMICI, POLITICI E
Continua

 
IN GRECIA HA VINTO IL NO CONTRO LA TROIKA, I BANCHIERI GANGSTER, GLI USURAI DELL'FMI. CONTRO LA FOLLIA DELLA UE.

IN GRECIA HA VINTO IL NO CONTRO LA TROIKA, I BANCHIERI GANGSTER, GLI USURAI DELL'FMI. CONTRO LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!