42.312.688
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA GRECIA DENUNCERA' LA BCE E LA UE ALLA CORTE EUROPEA DI GIUSTIZIA: ''I TRATTATI NON PREVEDONO L'USCITA DALL'EURO''

martedì 30 giugno 2015

La Grecia minaccia di adire le vie legali contro le istituzioni dell'Unione Europea per impedire l'espulsione del paese dall'area dell'euro e per mettere fine al soffocamento del sistema bancario. "Il governo greco fara' leva su tutti i suoi diritti legali", dichiara il ministro delle Finanze di Atene, Yanis Varoufakis, al quotidiano britannico "The Telegraph" per la firma dell'autorevole Ambrose Evans-Pritchard.

"Abbiamo chiesto delle consulenze e certamente prenderemo in considerazione un'ingiunzione alla Corte europea di giustizia. I trattati dell'Ue non prevedono l'uscita dall'euro e noi rifiutiamo di accettarla. La nostra appartenenza non e' negoziabile".

E' una risposta di sfida agli avvertimenti dei leader europei sul referendum greco di domenica. Il messaggio proveniente dalla Francia e dalla Germania e' che la posta in gioco e' la permanenza o meno nell'eurozona; nessun ramo d'olivo e' stato porto sulla restituzione del prestito di 1,6 miliardi di euro al Fondo monetario internazionale. Un ricorso contro gli organi dell'Ue non avrebbe precedenti e complicherebbe ulteriormente la crisi.

Le autorita' greche stanno pensando di citare in giudizio la Banca centrale europea per il congelamento della liquidita' di emergenza alle banche elleniche; per Syriza la Bce sta venendo meno al suo obbligo legale di mantenere la stabilita' finanziaria.

Varoufakis afferma che la Grecia ha liquidi sufficienti per arrivare al voto referendario ma che i controlli sui capitali stanno rendendo difficile la vita delle aziende. L'escalation ha colto di sorpresa gli investitori, la maggioranza dei quali si aspettava un accordo, e fatto salire i rendimenti dei titoli di Stato dei paesi meridionali e orientali.

I leader europei, pero', ritengono che non vi sia piu' un grave rischio di contagio.

Non sono altrettanto tranquilli il Tesoro e la Federal Reserve degli Stati Uniti; anche secondo il cancelliere dello Scacchiere del Regno Unito, George Osborne, la Grexit potrebbe essere traumatica.

Lo scontro tra la Grecia e i suoi creditori e' diventato anche personale, con scambi di accuse tra il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, e il primo ministro greco, Alexis Tsipras. Un parlamentare di Syriza, Dimitris Papadimoulis, accusa, cogliendo gli umori di Atene: "Juncker sta cercando di rovesciare il governo". 

Non è mai accaduto - prima - che la Commissione Ue nella persona del suo massimo rappresentante, oltretutto screditato da accuse infamanti d'essere il regista di una colossale evasione fiscale su scala mondiale, qual è Juncker, cercasse pesantemente di aggredire un legittono e democratico governo di una nazione europea. 

E' un gesto criminale degno di un dittatore. 

Redazione Milano

link articolo del Telegraph: http://www.telegraph.co.uk/finance/economics/11707092/Greece-threatens-top-court-action-to-block-Grexit.html 


LA GRECIA DENUNCERA' LA BCE E LA UE ALLA CORTE EUROPEA DI GIUSTIZIA: ''I TRATTATI NON PREVEDONO L'USCITA DALL'EURO''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GRECIA   BCE   VAROUFAKIS   THE TELEGRAPH   TSIPRAS   JUNCKER   SYRIZA   DRAGHI   FMI   BRUXELLES   TESORO   FED   EURO   EUROPA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA D'ORA. E' BREXIT BOOM

CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA

mercoledì 7 dicembre 2016
LONDRA - La verità detta con tre parole è: mai così bene. A sentire i sostenitori della UE la vittoria del Brexit avrebbe causato alla Gran Bretagna poverta' e recessione ma
Continua
 
NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN GRANDE AFFARE PER L'ITALIA

NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN

martedì 6 dicembre 2016
Ricordate le previsioni degli analisti “qualificati” prima del referendum qualora avesse vinto  il NO? Crollo della borsa, spread alle stelle, siccità, carestia, morte dei
Continua
L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA

L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE

lunedì 5 dicembre 2016
Abbiamo cercato al telefono Roberto Maroni, Governatore della Lombardia e figura di primissimo piano della Lega, per chiedergli qual è la sua idea, la sua proposta, per la nuova legge
Continua
 
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL

lunedì 5 dicembre 2016
ROMA -  Da stentare a crederci, eppure è quanto rilanciano le agenzie:"Resta in campo e dara' battaglia. Di fatto questo referendum si e' trasformato in una vera e propria elezione
Continua
IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE

lunedì 5 dicembre 2016
LONDRA - Alcuni mesi fa la Slovacchia ha attratto molte critiche per aver rifiutato di accettare rifugiati di religioni musulmane ma se qualcuno pensa che il governo abbia fatto dietrofront si
Continua
 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NEW YORK TIMES: ''LA PAURA CHE ATTANAGLIA L'EUROPA E' QUELLA DELL'IGNOTO. CHE ACCADRA' DOPO IL GREXIT?'' (FINE DI EURO-UE)

NEW YORK TIMES: ''LA PAURA CHE ATTANAGLIA L'EUROPA E' QUELLA DELL'IGNOTO. CHE ACCADRA' DOPO IL
Continua

 
MARINE LE PEN SI CANDIDA A GOVERNARE LA MACRO REGIONE DEL NORD DELLA FRANCIA (IN ATTESA DELLE PRESIDENZIALI DEL 2017)

MARINE LE PEN SI CANDIDA A GOVERNARE LA MACRO REGIONE DEL NORD DELLA FRANCIA (IN ATTESA DELLE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »