43.275.440
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SE VINCERA' IL NO AL REFERENDUM DI DOMENICA PROSSIMA IN GRECIA, LUNEDI' LA TEMPESTA TRAVOLGERA' PER PRIMA L'ITALIA

lunedì 29 giugno 2015

Se la Grecia dovesse respingere con il referendum di domenica prossima le condizioni dei creditori per l'estensione del programma di salvataggio, con ogni probabilità "ci sarebbero conseguenze anche sull'economia reale" in Italia e non solo, come ha insegnato la crisi deflagrata dopo il fallimento di Lehman Brothers. "Anche prima del default di Lehman si diceva che non ci sarebbero stati problemi e che la situazione si poteva gestire. Come è andata a finire lo sappiamo: ci siamo ancora dentro adesso", dopo quasi sette anni.

A spiegarlo è Raffaele Zenti, fondatore del team di consulenza di Advise Only. Se il referendum dovesse concludersi con un 'no' alle richieste dei creditori, e al netto di eventuali interventi degli Usa alla luce del valore geopolitico della penisola ellenica, l'uscita della Grecia dall'euro, secondo Zenti, diventa "probabile".

Il ministro Pier Carlo Padoan "dice che la Bce è robustissima e la situazione è gestibile, ma io sono dubbioso. Se parte il panico sui mercati, gli spread dei periferici salgono a livelli stellari, le Borse crollano. I mercati sono sistemi complessi, non controllabili per definizione. E' come quando a teatro in sala parte un applauso isolato: a volte muore lì, altre volte applaudono tutti. Perché, nessuno lo sa. E' difficile dire come potrebbe andare".

Per Zenti, comunque, lo scenario che resta più probabile, "visti tutti i sondaggi seri", è che il referendum si concluda con un'accettazione delle richieste dei creditori, dato che "i greci vogliono restare nell'euro".

In quel caso il premier Alexis Tsipras, il cui partito Syriza è contrario al taglio delle pensioni, ne uscirebbe "indebolito" e comunque sui mercati bisognerebbe aspettarsi un po' di "volatilità e incertezza".

Comunque vada, dentro o fuori dall'euro, per la Grecia si profilano "anni di lacrime e sangue", perché "non sono autosufficienti e se l'austerity esce dalla porta, rientra dalla finestra". In definitiva, "comunque la si giri, la situazione non è bellissima".  O per essere più chiari: è un disastro dal quale nessuno ne uscirà indenne, a partire dall'Italia.

Redazione Milano


SE VINCERA' IL NO AL REFERENDUM DI DOMENICA PROSSIMA IN GRECIA, LUNEDI' LA TEMPESTA TRAVOLGERA' PER PRIMA L'ITALIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ITALIA   GRECIA   REFERENDUM   ATENE   ZENTI   SCENARIO   BCE   EURO   SONDAGGI   TSIPRAS   SYRIZA   ELEZIONI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua
 
IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)

IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META'

martedì 17 gennaio 2017
LONDRA - La premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il Financial Times  questa mattina, mettera' alla prova i mercati valutari oggi, quando annuncera' un taglio netto con l'Unione
Continua
IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA DETTO ''SOVRANISTA'')

IL 28 GENNAIO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALISTA DI FDI E LEGA (MA GUAI AD USARE QUESTA PAROLA: VA

martedì 17 gennaio 2017
ROMA - "I sovranisti sono tutti quelli che vogliono mettere al centro della propria proposta gli interessi nazionali, la tutela delle nostre imprese, del made in Italy, la difesa dei confini, la
Continua
 
SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA RISPARMIATO 240 MILIARDI!

SORPRESA: E' LA GERMANIA CHE HA I MAGGIORI BENEFICI DAI TASSI A ZERO DELLA BCE. LA MERKEL HA

lunedì 16 gennaio 2017
BERLINO - Volendo usare una pittoresca espressione napoletana, si potrebbe dire che la Germania che continua a lamentarsi dei tassi di interesse portati a zero dalla Bce perchè questo
Continua
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
 
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA PRESSIONE FISCALE SUGLI IMMOBILI SFIORA 50 MILIARDI DI EURO L'ANNO, ITALIA HA LE TASSE SULLA CASA PIU' ALTE D'EUROPA

LA PRESSIONE FISCALE SUGLI IMMOBILI SFIORA 50 MILIARDI DI EURO L'ANNO, ITALIA HA LE TASSE SULLA
Continua

 
GIULIO SAPELLI: ''SENZA LA PARTECIPAZIONE DI RUSSIA E STATI UNITI NON SI TROVERANNO SOLUZIONI DIVERSE DAL GREXIT''

GIULIO SAPELLI: ''SENZA LA PARTECIPAZIONE DI RUSSIA E STATI UNITI NON SI TROVERANNO SOLUZIONI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua

THERESA MAY: ''MEGLIO NESSUN ACCORDO CON LA UE CHE UN CATTIVO

17 gennaio - LONDRA - La Gran Bretagna lascerebbe l'Ue senza un accordo commerciale
Continua

PRIMO MINISTRO BRITANNICO: ''MODELLO UE INCOMPATIBILE CON LA NOSTRA

17 gennaio - LONDRA - Il modello dell'Ue e delle istituzioni sovranazionali ''non era
Continua

THERESA MAY: ''VIA DAL MERCATO UNICO E DA CORTE DI GIUSTIZIA E

17 gennaio - LONDRA - L'atteso di scorso di Theresa May sulla Brexit è arrivato ed
Continua

TAJANI PUO' FARCELA, DOPO LA CAPRIOLA DEI LIBERALI CHE HANNO

17 gennaio - BRUXELLES - ''Da Grillo a Berlusconi in meno di una settimana'': i
Continua

RUSSIA PRONTA A COOPERARE CON USA, UE E NATO CON RISPETTO RECIPROCO

17 gennaio - MOSCA - La Russia e' pronta a cooperazione con gli Stati Uniti, l'Unione
Continua

SCANDALO MOTORI DIESEL SI ALLARGA ANCHE ALLA RENAULT

16 gennaio - PARIGI - Lo scandalo dei motori diesel ''truccati'' si allarga. Oltre a,
Continua

ISTAT: E' UFFICIALE, 2016 L'ANNO DELLA DEFLAZIONE IN ITALIA (DAL

16 gennaio - Italia in deflazione nel 2016. In media d'anno, i prezzi al consumo
Continua

BORIS JOHNSON: ''BREXIT, TRUMP PER UN ACCORDO RAPIDO CON IL REGNO

16 gennaio - BRUXELLES - ''Una gran bella notizia'': così il ministro degli Esteri
Continua
Precedenti »