61.557.947
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SE VINCERA' IL NO AL REFERENDUM DI DOMENICA PROSSIMA IN GRECIA, LUNEDI' LA TEMPESTA TRAVOLGERA' PER PRIMA L'ITALIA

lunedì 29 giugno 2015

Se la Grecia dovesse respingere con il referendum di domenica prossima le condizioni dei creditori per l'estensione del programma di salvataggio, con ogni probabilità "ci sarebbero conseguenze anche sull'economia reale" in Italia e non solo, come ha insegnato la crisi deflagrata dopo il fallimento di Lehman Brothers. "Anche prima del default di Lehman si diceva che non ci sarebbero stati problemi e che la situazione si poteva gestire. Come è andata a finire lo sappiamo: ci siamo ancora dentro adesso", dopo quasi sette anni.

A spiegarlo è Raffaele Zenti, fondatore del team di consulenza di Advise Only. Se il referendum dovesse concludersi con un 'no' alle richieste dei creditori, e al netto di eventuali interventi degli Usa alla luce del valore geopolitico della penisola ellenica, l'uscita della Grecia dall'euro, secondo Zenti, diventa "probabile".

Il ministro Pier Carlo Padoan "dice che la Bce è robustissima e la situazione è gestibile, ma io sono dubbioso. Se parte il panico sui mercati, gli spread dei periferici salgono a livelli stellari, le Borse crollano. I mercati sono sistemi complessi, non controllabili per definizione. E' come quando a teatro in sala parte un applauso isolato: a volte muore lì, altre volte applaudono tutti. Perché, nessuno lo sa. E' difficile dire come potrebbe andare".

Per Zenti, comunque, lo scenario che resta più probabile, "visti tutti i sondaggi seri", è che il referendum si concluda con un'accettazione delle richieste dei creditori, dato che "i greci vogliono restare nell'euro".

In quel caso il premier Alexis Tsipras, il cui partito Syriza è contrario al taglio delle pensioni, ne uscirebbe "indebolito" e comunque sui mercati bisognerebbe aspettarsi un po' di "volatilità e incertezza".

Comunque vada, dentro o fuori dall'euro, per la Grecia si profilano "anni di lacrime e sangue", perché "non sono autosufficienti e se l'austerity esce dalla porta, rientra dalla finestra". In definitiva, "comunque la si giri, la situazione non è bellissima".  O per essere più chiari: è un disastro dal quale nessuno ne uscirà indenne, a partire dall'Italia.

Redazione Milano


SE VINCERA' IL NO AL REFERENDUM DI DOMENICA PROSSIMA IN GRECIA, LUNEDI' LA TEMPESTA TRAVOLGERA' PER PRIMA L'ITALIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ITALIA   GRECIA   REFERENDUM   ATENE   ZENTI   SCENARIO   BCE   EURO   SONDAGGI   TSIPRAS   SYRIZA   ELEZIONI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA PRESSIONE FISCALE SUGLI IMMOBILI SFIORA 50 MILIARDI DI EURO L'ANNO, ITALIA HA LE TASSE SULLA CASA PIU' ALTE D'EUROPA

LA PRESSIONE FISCALE SUGLI IMMOBILI SFIORA 50 MILIARDI DI EURO L'ANNO, ITALIA HA LE TASSE SULLA
Continua

 
GIULIO SAPELLI: ''SENZA LA PARTECIPAZIONE DI RUSSIA E STATI UNITI NON SI TROVERANNO SOLUZIONI DIVERSE DAL GREXIT''

GIULIO SAPELLI: ''SENZA LA PARTECIPAZIONE DI RUSSIA E STATI UNITI NON SI TROVERANNO SOLUZIONI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!