45.099.713
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA GRAN BUFALA DELL'ACCORDO FINALMENTE TROVATO TRA IL GOVERNO TSIPRAS E LA UE SUL DEBITO (NON C'E' E COSI' NON CI SARA')

lunedì 22 giugno 2015

C'è l'accordo tra i creditori e la Grecia... anzi no. Maratona di incontri in queste ore a Bruxelles per definire le sorti della Grecia, e se le aspettative sono alte e stanno alimentando l'ottimismo sui mercati in una giornata di rimpalli e notizie date e smentite, quello di oggi tuttavia, potrebbe non essere affatto il giorno della soluzione. E la soluzione non è detto sia la cancellazione del Grexit. 

Si punta infatti ad un accordo entro la settimana, ed e' quindi prevista ad hoc un'altra riunione dell'Eurogruppo nei prossimi giorni.

Il commissario agli Affari economici, Pierre Moscovici, prima della riunione di oggi, si era detto "convinto" che oggi si possa trovare una soluzione perche' c'e' "la volonta' politica di salvaguardare l'euro". Concetto evidenziato anche dal presidente della Bce, Mario Draghi, che ha sottolineato la necessita' di "salvaguardare l'irreversibilita' dell'unione monetaria". Smetiti entrambi dai fatti accaduti.

Moscovici ha poi dovuto correggere il tiro affermando che "le proposte fatte dal governo greco rappresentano un passo in avanti ma resta ancora del lavoro da fare sulle riforme importanti", un po' come dire nulla di fatto, siamo circa al punto di prima.

A frenare fin dall'inizio le attese, e' stato invece il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker. "Sono stati compiuti progressi nei giorni scorsi, ma ancora non ci siamo. Non so se arriveremo a un accordo oggi", ha affermato Juncker prima di incontrare il premier greco, Alexis Tsipras. E infatti, l'accordo non c'è stato.

Ottimista ma cauta anche Angela Merkel. "Ci sono ancora molti giorni in questa settimana in cui le decisioni possono essere prese", ha detto parlando con i giornalisti a Magdeburgo.

No duro invece del ministro delle finanze Tedesco, Wolfgang Schaeuble. "Non abbiamo ancora ricevuto nessuna proposta significativa da parte delle autorita' greche", ha detto arrivando alla riunione straordinaria dei ministri delle Finanze della zona euro avendo letto la proposta fatta arrivare da Atene poche ore prima.

Nella notte di ieri infatti il governo ellenico ha presentato un pacchetto di nuove proposte di riforma che sono state definite dai creditori "una buona base" per trovare una soluzione, ma per la Germania sono carta straccia.

Le proposte in ogni caso sono state illustrate da Tsipras in una serie di incontri con le tre istituzioni, Commissione Ue, Bce e Fmi. In una nota l'ufficio del premier greco ha messo in chiaro che la Grecia non aumentera' l'Iva sull'elettricita'.

Intanto una fonte ha fatto sapere che la Bce ha innalzato il tetto della liquidita' di emergenza alle banche greche per la terza volta in sei giorni. Intanto i mercati sono ottimisti: la borsa di Atene ha chiuso con un rialzo del 9%. Ma si tratta ormai di "puntate" come alla roulette...

Rediazione Milano


LA GRAN BUFALA DELL'ACCORDO FINALMENTE TROVATO TRA IL GOVERNO TSIPRAS E LA UE SUL DEBITO (NON C'E' E COSI' NON CI SARA')


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ACCORDO   GRECIA   TSIPRAS   ATENE   UE   BRUXELLES   MERKEL   TROIKA   BCE   FMI   MOSCOVICI   JUNCKER    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GRECIA S'ALLEA ECONOMICAMENTE CON LA RUSSIA: AL VIA GASDOTTO DA MILIARDI DI DOLLARI,PRESTITI DI BANCHE RUSSE AD ATENE

LA GRECIA S'ALLEA ECONOMICAMENTE CON LA RUSSIA: AL VIA GASDOTTO DA MILIARDI DI DOLLARI,PRESTITI DI
Continua

 
INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA: -6 AL GREXIT E ALLO TSUNAMI CHE IMMEDIATAMENTE SOMMERGERA' LA UE E SBRICIOLERA' L'EURO.

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA: -6 AL GREXIT E ALLO TSUNAMI CHE IMMEDIATAMENTE SOMMERGERA' LA UE E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!