45.064.352
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA FRANCIA SCHIERA LA POLIZIA CON LE ARMI IN PUGNO SULLA FRONTIERA CON L'ITALIA A VENTIMIGLIA CLANDESTINI TUTTI RESPINTI

venerdì 12 giugno 2015

VENTIMIGLIA - Camionette della polizia nazionale francese si sono dispiegate già nella serata di ieri al valico di ponte san Ludovico fra Italia e Francia dove sul lato italiano ci sono centinaia di clandestini di varie nazionalità africane, ai quali la Croce Rossa sta distribuendo acqua e generi di conforto. Presente sul posto il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano secondo il quale la situazione e' "preoccupante".

"Noi siamo qui come Comune anche se non sarebbe il nostro compito. Lo avevo detto che ci saremmo trovati ad affrontare un'emergenza". Sull'ipotesi di un'apertura di un centro di accoglienza in citta' il sindaco ha osservato che si tratta di una decisione che spetta alla prefettura. Altri circa 150 migranti si trovano nella zona della stazione ferroviaria della citta'.

Dopo aver trascorso la notte in strada o nella stazione della cittadina ligure, i clandestini, che provengono da varie città italiane e vorrebbero raggiungere l'Inghilterra e altri Paesi europei passando attraverso la Francia, hanno inscenato un'aggressiva protesta proprio al valico di confine di Ponte San Ludovico, esponendo cartelli con scritto "Grazie Italia ma vogliamo andarcene". La situazione attualmente è sotto controllo, anche se non sono mancati momenti di tensione. La polizia francese con le armi in pugno presidia il valico di frontiera e impedisce il passaggio a chiunque non abbia documenti in regola. 

La Prefettura di Imperia ha indetto per le 17 di oggi un vertice presieduto dal Prefetto Silvana Tizzano e al quale sono chiamati anche Questura, polizia di frontiera e Polfer, per affrontare l'emergenza immigrati delle ultime ore. Al vertice, nel corso del quale verranno affrontate alcune soluzioni all'emergenza, non saranno presenti rappresentanti del vicino Dipartimento delle Alpi Marittime francesi per il semplice motivo che non hanno voluto partecipare. 

La Francia di fatto da questa mattina ha sospeso il Trattato di Schengen con l'Italia. La stessa identica cosa è avvenuta ormai da tre mesi - da quando il governo Renzi ha dato il via libera all'invasione di massa dell'Italia dalla Libia - sul confine con l'Austria e per quei pochissimi clandestini che ci riescono, anche in Germania, dove la polizia controlla a tappeto stazioni e strade li blocca e li rispedisce in Italia.

Questa è la situazione ad oggi. Aggiornata alle 13.30.

Redazione Milano


LA FRANCIA SCHIERA LA POLIZIA CON LE ARMI IN PUGNO SULLA FRONTIERA CON L'ITALIA A VENTIMIGLIA CLANDESTINI TUTTI RESPINTI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FRANCIA   FRONTIERA   SCHENGEN   POLIZIA   CLANDESTINI   RESPINTI   BLOCCO   ITALIA   UE   VALICO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ZAIA SCRIVE A TUTTI I PREFETTI DEL VENETO: ''VIA TUTTI I PROFUGHI DALLE LOCALITA' TURISTICHE E BASTA NUOVI ARRIVI!''

ZAIA SCRIVE A TUTTI I PREFETTI DEL VENETO: ''VIA TUTTI I PROFUGHI DALLE LOCALITA' TURISTICHE E
Continua

 
LA FRANCIA: ''CHI SONO QUESTI MIGRANTI? LA MAGGIOR PARTE SONO ECONOMICI IN ARRIVO DALL'AFRICA, VANNO RISPEDITI A CASA''

LA FRANCIA: ''CHI SONO QUESTI MIGRANTI? LA MAGGIOR PARTE SONO ECONOMICI IN ARRIVO DALL'AFRICA,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!