69.414.347
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DAL 24 GIUGNO AL 1° LUGLIO GLI AUSTRIACI FIRMERANNO PER INDIRE IL REFERENDUM D'USCITA DA EURO-UE (IN OTTOBRE 2015)

mercoledì 10 giugno 2015

VIENNA - Il ministro degli Interni austriaco ha accettato il "principio dell'iniziativa popolare" per chiedere l'uscita dell'Austria dall'Ue. Dopo la presentazione di 10mila firme valide, fra il 24 giugno e 1 luglio 2015 gli austriaci potranno esprimere nei loro comuni di residenza la volontà di restare o meno nell'Ue. Così nel testo della petizione gli austriaci puntano il dito contro Bruxelles: "Vogliamo nuovamente vivere in un paese libero e neutrale, senza essere una colonia di Bruxelles e di Washington. Non vogliamo essere coinvolti in conflitti all’estero che non ci riguardano e che rappresentano un pericolo per la pace. Solamente uscendo dall’UE potremo sfuggire ai famosi accordi transatlantici di libero scambio tra Europa e Stati Uniti (TTIP) e il Canada (CETA). L’Austria recupera solo una piccola parte dei miliardi di euro che ogni anno servono alla promozione dell’UE. Di questi pagamenti annui siamo contribuenti netti da 20 anni ma non abbiamo alcun potere decisionale riguardo l’utilizzo di questi soldi.

Essere uno Stato membro dell’Unione europea - continua il testo della petizione - è un affare in perdita, sia per la diminuzione delle prestazioni sociali, sia per il calo degli investimenti dello Stato a favore della popolazione. Se l’Austria uscisse dall’UE, non solo risparmierebbe cospicui contributi annui, ma anche i pagamenti per i diversi fondi di salvataggio dell’euro. Gli obblighi di deposito miliardari per il Meccanismo europeo di stabilità e le enormi garanzie per il Fondo europeo di stabilità finanziaria sarebbero soppressi”.

Ebbene, nel caso in cui in tutta l'Austria si raggiungano almeno 100.000 firme a questa petizione, il Parlamento austriaco per legge dovrà discutere il testo con priorità assoluta oppure indire un referendum.

Ovviamente, la discussione dovrà essere centrata proprio sul fatto di rimanere o meno nella Ue. Secondo la consolidata tradizione democratica austriaca, riferita a casi precedenti aventi diverso contenuto ma identica forma, il referendum sarà certamente indetto e dovrà esserlo non più tardi di tre mesi dopo. Cioè, nel mese di ottobre 2015.

Le probabilità che tutto ciò accada, sono altissime, se si tiene conto che i partiti euro scettici e anti Ue hanno trionfato alle recenti elezioni europee.

Quindi, ben prima della Gran Bretagna potrebbe essere l'Austria a scardinare la Ue e a distruggere l'incantesimo malefico chiamato euro.

Redazione Milano


DAL 24 GIUGNO AL 1° LUGLIO GLI AUSTRIACI FIRMERANNO PER INDIRE IL REFERENDUM D'USCITA DA EURO-UE (IN OTTOBRE 2015)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

AUSTRIA   REFERENDUM   USCITA   UE   VOTO   VIENNA   BRUXELLES   EUROPA   EURO   VIA DALL'EURO   VIA DALLA UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ENORME SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: LE OLIMPIADI INVERNALI 2026 SONO STATE ASSEGNATE ALL'ITALIA! IL PAESE C'E'!

ENORME SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: LE OLIMPIADI INVERNALI 2026 SONO STATE ASSEGNATE ALL'ITALIA!

lunedì 24 giugno 2019
La combinazione tra dinamismo della metropoli e fascino delle Dolomiti e' una delle chiavi che hanno aperto la porta del successo alla candidatura Milano-Cortina per le Olimpiadi e le Paralimpiadi
Continua
 
ARTICOLO ESPLOSIVO DEL DAILY MAIL SUL PIANO DI SOROS PER AGGREDIRE LE DEMOCRAZIE EUROPEE (STAMPA ITALIANA CENSURA)

ARTICOLO ESPLOSIVO DEL DAILY MAIL SUL PIANO DI SOROS PER AGGREDIRE LE DEMOCRAZIE EUROPEE (STAMPA

lunedì 24 giugno 2019
LONDRA - Quando alcuni giorni fa Giorgia Meloni ha dichiarato che George Soros vuole distruggere l'Occidente tramite l'invasione di immigrati, molti a sinistra l'hanno criticata ma la verita' e' che
Continua
INCHIESTA /  IL TAGLIO RADICALE DELLE TASSE NON AUMENTERA' IL DEBITO PUBBLICO, LO FARA' DIMINUIRE: LA CURVA DI LAFFER

INCHIESTA / IL TAGLIO RADICALE DELLE TASSE NON AUMENTERA' IL DEBITO PUBBLICO, LO FARA' DIMINUIRE:

lunedì 24 giugno 2019
Mentre gli oligarchi dell’uscente commissione ue sono presi dai loro ultimi, inutili e spregevoli rantoli contro l’Italia minacciando una procedura d’infrazione che non spaventa
Continua
 
MATTEO SALVINI INCONTRA LUCA ZAIA: ''SULL'AUTONOMIA INDIETRO NON SI TORNA''. L'ARGOMENTO ARRIVA AL CONSIGLIO DEI MINISTRI

MATTEO SALVINI INCONTRA LUCA ZAIA: ''SULL'AUTONOMIA INDIETRO NON SI TORNA''. L'ARGOMENTO ARRIVA AL

giovedì 20 giugno 2019
"Incontro di lavoro al Ministero con l'amico Luca Zaia: lavoro, infrastrutture, autonomia, sviluppo, Olimpiadi, futuro. Indietro non si torna!". Lo scrive sui social il vicepremier e ministro
Continua
REGIONE LOMBARDIA APPROVA E RENDE SUBITO ESECUTIVO IL NUOVO ''PATTO DI INTEGRITA''' DECISIVO PER LA LOTTA ALLA CORRUZIONE

REGIONE LOMBARDIA APPROVA E RENDE SUBITO ESECUTIVO IL NUOVO ''PATTO DI INTEGRITA''' DECISIVO PER LA

giovedì 20 giugno 2019
MILANO - Lealta', trasparenza e correttezza, oltre all'impegno a non offrire, accettare o chiedere somme di denaro o altre ricompense, vantaggi e benefici. Sono gli impegni che devono assumersi i
Continua
 
CLAUDIO BORGHI SPIEGA TUTTO SUI MINIBOT E SMONTA UNA PER UNA LE CRITICHE E LE ACCUSE (INTERVISTA DI PANORAMA)

CLAUDIO BORGHI SPIEGA TUTTO SUI MINIBOT E SMONTA UNA PER UNA LE CRITICHE E LE ACCUSE (INTERVISTA DI

mercoledì 19 giugno 2019
L'onorevole leghista e presidente della commissione Bilancio della Camera, Claudio Borghi, spiega in una intervista a "Panorama" la 'guerra dei Minibot'. "Il mio primo video sui Minibot e' del 2012.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SE CI SARA' IL BREXIT, IL GIORNO DOPO USCIRA' ANCHE L'IRLANDA: LE GRANDI ASSOCIAZIONI IMPRENDITORIALI LO PRETENDONO

SE CI SARA' IL BREXIT, IL GIORNO DOPO USCIRA' ANCHE L'IRLANDA: LE GRANDI ASSOCIAZIONI
Continua

 
LA GRANDE COALIZIONE TEDESCA (CDU-CSU-SPD) PONE IL VETO - IN OGNI CASO - SU UN TERZO PACCHETTO DI AIUTI ALLA GRECIA

LA GRANDE COALIZIONE TEDESCA (CDU-CSU-SPD) PONE IL VETO - IN OGNI CASO - SU UN TERZO PACCHETTO DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

ATTILIO FONTANA: EMOZIONATO E MOLTO SODDISFATTO PER OLIMPIADI,

24 giugno - ''Sono emozionato e molto soddisfatto. Fin dall'inizio, tutti insieme,
Continua

LE OLIMPIADI INVERNALI 2026 SI SVOLGERANNO IN ITALIA! EVVIVA!

24 giugno - L'Italia ce l'ha fatta. L'edizione 2026 dei Giochi invernali si terra'
Continua

RICHIESTE DI ASILO DEGLI AFRICANI: -53% NEL 2018 GRAZIE A SALVINI

24 giugno - L'Italia ha registrato un calo del 53% di richieste di asilo nel 2018,
Continua

LA COMMISSIONE UE ''INDICA'' DI FAR SBARCARE GLI AFRICANI SULLA SEA

24 giugno - ''L'Unione Europea vuole risolvere il problema Sea Watch? Facile. Nave
Continua

GIAN MARCO CENTINAIO: A SALVINI NOI PARLIAMO CHIARO, CON LUI NIENTE

24 giugno - ''La mia prima tessera della Lega l'ho fatta il 4 aprile 1990. Quindi
Continua

CROLLA IL MORALE DEGLI INVESTITORI TEDESCHI: INDICE IFO PRECIPITA A

24 giugno - Scende ancora, oltre le attese, il morale degli investitori tedeschi.
Continua

SPACCIATORE AFRICANO SCAPPA, PASSANTE PRESTA BICI A POLIZIOTTO E LO

20 giugno - MILANO - Uno 28enne gambiano e' stato arrestato per detenzione ai fini
Continua

GOVERNO TEDESCO BLOCCA COMUNI CHE VOLEVANO ''ACCOGLIERE'' AFRICANI

20 giugno - BERLINO - In Germania, il governo frena e blocca la proposta avanzata da
Continua

LA GDF INDIVIDUA E ARRESTA UN CORRIERE DELLA DROGA A LINATE (1,3KG

20 giugno - MILANO - I militari della Guardia di finanza di Linate insieme ai
Continua

SONDAGGIO: LEGA PRIMO PARTITO CON IL 35% M5S AL 17,9% (MAGGIORANZA

20 giugno - Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad Agora', se si votasse
Continua
Precedenti »