50.662.109
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL TEDESCO DIE ZEIT SCAGLIA UN'ACCUSA MORTALE A MERKEL-SCHAEUBLE: ''AVETE COSTRETTO LA GRECIA A COMPRARE LE NOSTRE ARMI''

mercoledì 3 giugno 2015

BERLINO - La posizione tedesca sulla Grecia e' chiara: il governo di Atene deve ripagare i suoi debiti, risparmiare e consolidare il suo bilancio. Ma negli ultimi anni, riconosce un editoriale del quotidiano "Die Zeit", il governo del cancelliere Angela Merkel ha esibito una palese doppia morale: mentre il ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble esercitava pressioni su Atene affinche' attuasse le misure di austerita', il ministero della Difesa di Berlino vendeva al paese ellenico armamenti per centinaia di milioni di euro e manovrava per imporre le importazioni.

La Grecia - scrive il quotidiano tedesco - avrebbe potuto utilizzare quel denaro per far fronte a impegni e problematiche ben piu' urgenti. Invece, ha acquistato dalla Germania un impressionante armamentario di armi e mezzi militari: nel 2010 l'Esercito greco ha ricevuto 223 obici semoventi del tipo M109 dalla Bundeswehr e ha investito importanti somme nell'ammodernamento delle armi.

Alla vigilia della crisi finanziaria, il governo greco aveva concordato l'acquisto di carri armati tipo Leopard 1 e 2 per un totale di 54 milioni di euro. Tuttavia, anche dopo lo scoppio della crisi in Grecia e il rischio del default, gli acquisti di armamenti sostenuti dai finanziamenti statali tedeschi sono proseguiti a ritmo sostenuto.

Durante la crisi dei debiti di Atene, che si protrae dal 2010, le autorita' tedesche hanno sostenuto i loro partner commerciali ad Atene nell'acquisto di armamenti per un totale di 133 milioni di euro.

Il governo di Atene ha ricevuto ad esempio il sostegno di Berlino sia nel 2010, al momento dell'acquisto del simulatore per il carro armato Leopard 1 - un progetto da piu' di 9 milioni di euro - che nel 2012 per le relative attrezzature, i pezzi di ricambio e gli estintori per 13 milioni di euro.

E' evidente vi sia qualcosa di profondamente errato, in tutto ciò. E l'errore è stato compiuto dal governo tedesco guidato da Angela Merkel che ha costretto l'allora governo Samaras ad accettare supinamente questi folli acquisti di inutili e costosissimi armamenti con denaro pubblico - addirittura preso a prestito così da aver aumentato il debito pubblico greco - mentre la popolazione della Grecia subiva inumane violenze da parte della Troika che impose tagli inconcepibili alla sanità, alla scuola, alle pensioni, perfino a trasporti e pubblica informazione, così da tacitarla dato che era tutta avversa a questo massacro sociale. 

Ora, il signor Schaeuble vorrebbe che continuasse questa tragedia, quando uno se non il principale responsabile della medesima è proprio lui? 

Redazione Milano


IL TEDESCO DIE ZEIT SCAGLIA UN'ACCUSA MORTALE A MERKEL-SCHAEUBLE: ''AVETE COSTRETTO LA GRECIA A COMPRARE LE NOSTRE ARMI''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BERLINO   ATENE   GRECIA   GERMANIA   DIE ZEIT   QUOTIDIANO   TEDESCO   MERKEL   SCHAEUBLE   ARMI   CANNONI   CARRI ARMATI   SAMARAS    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua
 
LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON VENGONO DIVULGATE)

LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON

lunedì 31 luglio 2017
LONDRA - E' passato poco piu' di un anno da quando i cittadini britannici hanno votato per uscire dalla UE e tutte le previsioni catastrofiche fatte all'indomani di questo storico referendum non si
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GLI USA STANNO PREPARANDO LA GUERRA IN EUROPA: PREPARATIVI D'AGGRESSIONE ALLA TRANSNISTRIA (REAZIONE RUSSA IMMEDIATA)

GLI USA STANNO PREPARANDO LA GUERRA IN EUROPA: PREPARATIVI D'AGGRESSIONE ALLA TRANSNISTRIA
Continua

 
TRIONFA ALLE REGIONALI IN AUSTRIA IL FPO-PARTITO LIBERALNAZIONALE SCHIERATO CONTRO L'IMMIGRAZIONE EXTRACOMUNITARIA

TRIONFA ALLE REGIONALI IN AUSTRIA IL FPO-PARTITO LIBERALNAZIONALE SCHIERATO CONTRO L'IMMIGRAZIONE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!