45.079.318
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL TEDESCO DIE ZEIT SCAGLIA UN'ACCUSA MORTALE A MERKEL-SCHAEUBLE: ''AVETE COSTRETTO LA GRECIA A COMPRARE LE NOSTRE ARMI''

mercoledì 3 giugno 2015

BERLINO - La posizione tedesca sulla Grecia e' chiara: il governo di Atene deve ripagare i suoi debiti, risparmiare e consolidare il suo bilancio. Ma negli ultimi anni, riconosce un editoriale del quotidiano "Die Zeit", il governo del cancelliere Angela Merkel ha esibito una palese doppia morale: mentre il ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble esercitava pressioni su Atene affinche' attuasse le misure di austerita', il ministero della Difesa di Berlino vendeva al paese ellenico armamenti per centinaia di milioni di euro e manovrava per imporre le importazioni.

La Grecia - scrive il quotidiano tedesco - avrebbe potuto utilizzare quel denaro per far fronte a impegni e problematiche ben piu' urgenti. Invece, ha acquistato dalla Germania un impressionante armamentario di armi e mezzi militari: nel 2010 l'Esercito greco ha ricevuto 223 obici semoventi del tipo M109 dalla Bundeswehr e ha investito importanti somme nell'ammodernamento delle armi.

Alla vigilia della crisi finanziaria, il governo greco aveva concordato l'acquisto di carri armati tipo Leopard 1 e 2 per un totale di 54 milioni di euro. Tuttavia, anche dopo lo scoppio della crisi in Grecia e il rischio del default, gli acquisti di armamenti sostenuti dai finanziamenti statali tedeschi sono proseguiti a ritmo sostenuto.

Durante la crisi dei debiti di Atene, che si protrae dal 2010, le autorita' tedesche hanno sostenuto i loro partner commerciali ad Atene nell'acquisto di armamenti per un totale di 133 milioni di euro.

Il governo di Atene ha ricevuto ad esempio il sostegno di Berlino sia nel 2010, al momento dell'acquisto del simulatore per il carro armato Leopard 1 - un progetto da piu' di 9 milioni di euro - che nel 2012 per le relative attrezzature, i pezzi di ricambio e gli estintori per 13 milioni di euro.

E' evidente vi sia qualcosa di profondamente errato, in tutto ciò. E l'errore è stato compiuto dal governo tedesco guidato da Angela Merkel che ha costretto l'allora governo Samaras ad accettare supinamente questi folli acquisti di inutili e costosissimi armamenti con denaro pubblico - addirittura preso a prestito così da aver aumentato il debito pubblico greco - mentre la popolazione della Grecia subiva inumane violenze da parte della Troika che impose tagli inconcepibili alla sanità, alla scuola, alle pensioni, perfino a trasporti e pubblica informazione, così da tacitarla dato che era tutta avversa a questo massacro sociale. 

Ora, il signor Schaeuble vorrebbe che continuasse questa tragedia, quando uno se non il principale responsabile della medesima è proprio lui? 

Redazione Milano


IL TEDESCO DIE ZEIT SCAGLIA UN'ACCUSA MORTALE A MERKEL-SCHAEUBLE: ''AVETE COSTRETTO LA GRECIA A COMPRARE LE NOSTRE ARMI''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

BERLINO   ATENE   GRECIA   GERMANIA   DIE ZEIT   QUOTIDIANO   TEDESCO   MERKEL   SCHAEUBLE   ARMI   CANNONI   CARRI ARMATI   SAMARAS    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GLI USA STANNO PREPARANDO LA GUERRA IN EUROPA: PREPARATIVI D'AGGRESSIONE ALLA TRANSNISTRIA (REAZIONE RUSSA IMMEDIATA)

GLI USA STANNO PREPARANDO LA GUERRA IN EUROPA: PREPARATIVI D'AGGRESSIONE ALLA TRANSNISTRIA
Continua

 
TRIONFA ALLE REGIONALI IN AUSTRIA IL FPO-PARTITO LIBERALNAZIONALE SCHIERATO CONTRO L'IMMIGRAZIONE EXTRACOMUNITARIA

TRIONFA ALLE REGIONALI IN AUSTRIA IL FPO-PARTITO LIBERALNAZIONALE SCHIERATO CONTRO L'IMMIGRAZIONE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!