54.192.259
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MONTE DEI PASCHI DI SIENA, UNA BANCA CON UN GRANDE FUTURO ALLE SPALLE, COME L'ITALIA A GUIDA PD CHE L'HA DISTRUTTA

giovedì 28 maggio 2015

C’era una volta la più antica banca del mondo, stimata e rinomata per la sua solidità e storia.

C’era una volta, perché oggi, del glorioso Monte dei Paschi di Siena, rimane solo una gigantesca, mostruosa voragine che ha inghiottito di tutto e di più.

In questi giorni sta andando in scena l’ennesimo aumento di capitale per tenere artificialmente in vita una banca morta e decomposta.

Una ricapitalizzazione su cui la Consob, non il ragioner Filini di fantozziana memoria, ha sollevato più di un dubbio, arrivando a scrivere testualmente: “l’operazione da 3 miliardi di euro le cui caratteristiche sono state definite giovedì dal cda della banca, “presenta caratteristiche di forte diluizione” e questo “determina il rischio che durante il periodo di offerta in opzione delle nuove azioni si verifichino anomalie di prezzo, consistenti in una sopravvalutazione del prezzo di mercato delle azioni rispetto al loro valore teorico”.

Parole che pesano come un macigno, ma che sono nulla rispetto al salvataggio effettuato dal governo non eletto Monti, che diede alla banca senese ben 4 miliardi (pari a quasi l’intero gettito dell’imu reintrodotta, è bene ricordarlo) in cambio di… carta straccia. Come ben scrisse Paolo Cardenà in un suo articolo del 7 luglio 2012 “'se gli interessi non sono corrisposti, per assenza o incapienza degli utili distribuibili, l'emittente (Il Monte Paschi in questo caso) assegna al Ministero azioni ordinarie di nuova emissione per una quota del patrimonio netto corrispondente all'importo della cedola non corrisposta"

In altre parole, è vero che chi usufruisce della nuova edizione dei Tremonti Bond, anche in assenza di utili dovrà corrispondere gli interessi, ma potrà farlo corrispondendo al Ministero del Tesoro l'equivalente in azioni della banca.” Che, tradotto dal finanziariese, significa che Monti diede 4 miliardi di euro veri in cambio della grossa possibilità di ricevere indietro carta straccia.

Perché questo accanimento terapeutico per tenere in vita MPS? In un vero libero mercato, una banca, come qualsiasi azienda, quando è mal gestita, porta i libri in tribunale e fa fallimento, con gli eventuali strascichi penali per i suoi amministratori in caso di mala gestione.

Nel mondo dell’unione socialista sovietica europea, e nell’italico stivale in particolare, invece le banche devono sempre essere salvate, ovviamente con i soldi dei cittadini, mica con quelli degli amministratori incapaci che si son portati a casa fiori di stipendi e stock option.

MPS, poi, rappresenta lo specchio del paese: gestita dal dopoguerra in poi da uomini espressione dell’allora partitone di Botteghe Oscure, ovvero il PCI-PDS-DS-PD (a meno che i suoi dirigenti non passassero per caso quando si facevano immortalare assieme agli amministratori della banca), è stata gestita con criteri partitici e non finanziari.

Soprattutto, far fallire oggi MPS significherebbe dare un colpo mortale all’immagine del partito il cui segretario e premier non eletto, si vanta di aver risanato il paese. Peccato che da quando il PD sia al governo di questo “assurdo benedetto bel paese” per dirla con le parole di un cantante di sinistra come Guccini, il debito pubblico sia cresciuto a livelli record e la ricchezza dei cittadini sia franata a livelli da fine della seconda guerra mondiale.

In parole povere, un disastro, esattamente come la gestione del Monte dei Paschi di Siena, una banca dal grande futuro alle spalle, proprio come l’Italia a guida PD.

Luca Campolongo

Fonti:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/22/mps-consob-ricapitalizzazione-ad-alto-rischio-anomalie-di-prezzo/1709544/

http://www.vincitorievinti.com/2012/06/il-salvataggio-del-monte-paschi-una.html

Montepaschi, un disastro nato con l’operazione Antonveneta, di Simone Boiocchi, LaPadania del 29/10/2014

 


MONTE DEI PASCHI DI SIENA, UNA BANCA CON UN GRANDE FUTURO ALLE SPALLE, COME L'ITALIA A GUIDA PD CHE L'HA DISTRUTTA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PD   MPS   RENZI   BERSANI   GUCCINI   MONTI   TREMONTI   SIENA   MONTE   DEI PASCHI   GOVERNO   PATRIMONIO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL  PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA DI MATTEO SALVINI

ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA

mercoledì 22 novembre 2017
Diffuse oggi anticipazioni del programma per l'economia della Lega, che sarà asse portante della campagna elettorale prima, poi del governo del Paese in caso di vittoria. Il programma porta
Continua
 
REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL NELL'ESTATE DEL 2015

REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL

mercoledì 22 novembre 2017
BERLINO - La situazione generale della sicurezza in Germania non si e' deteriorata, sostengono le autorita' di governo, ma i fatti danno loro torto. E' vero che la maggior parte delle aggressioni a
Continua
INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO SEGRETI A ERNST & YOUNG

INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO

mercoledì 22 novembre 2017
MILANO - La notizia di questa inchiesta di corruzione letteralmente "esplosiva" che potrebbe arrivare a coinvolgere tutti i governi italiani dal 2012 ad oggi, apre il Corriere della Sera in edicola e
Continua
 
ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A PORTARLA ALLO SFACELO

ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A

martedì 21 novembre 2017
Il vertice del Monte dei Paschi di Siena ha messo in atto "un insieme di attivita' dolose" facendo "di tutto per occultare le operazioni e soprattutto le perdite realizzate". Il direttore generale
Continua
PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN CAMBIO? NIENTE!)

PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN

martedì 21 novembre 2017
LONDRA - Tutti coloro che soffrono per le politiche di austerita' imposte dalla UE saranno furiosi di sapere che questa istituzione malefica costa ogni anno 140 miliardi di euro (280mila miliardi
Continua
 
LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO STIPENDI, AUMENTO TASSE

LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO

sabato 18 novembre 2017
Il “mitico” commissario della UE Katainen ha alzato per l’ennesima volta il ditino contro l’Italia colpevole di “non fare abbastanza” per abbattere il debito
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CHICAGO, LA ''DEMOCRATICA CITTA' DI OBAMA'' E' IN STATO DI DISSESTO FINANZIARIO ADDIRITTURA PEGGIORE DI QUELLO DI DETROIT

CHICAGO, LA ''DEMOCRATICA CITTA' DI OBAMA'' E' IN STATO DI DISSESTO FINANZIARIO ADDIRITTURA
Continua

 
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / RIPRESA IN ITALIA? ALL'ORIZZONTE DELL'ESTATE C'E' L'AUMENTO DELL'IVA, NON DEL LAVORO.

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / RIPRESA IN ITALIA? ALL'ORIZZONTE DELL'ESTATE C'E' L'AUMENTO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!