47.224.486
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

GOVERNO BRITANNICO: ''L'IDEA DI UNA UE SEMPRE PIU' STRETTA E' VECCHIA E TUTTI I TRATTATI VANNO RIVISTI, O CE NE ANDIAMO''.

giovedì 28 maggio 2015

LONDRA - Il Regno Unito voterà per il "Brexit", l'uscita dall'Unione europea- se non otterrà importanti concessioni, in particolare in merito alla revisione dei trattati Ue, da parte degli altri 27 partner europei. Questo l'avvertimento lanciato dal ministro degli Esteri britannico Philip Hammond che, in una intervista alla radio della Bbc, ha ribadito che il nuovo governo di David Cameron chiederà delle modifiche dei trattati europei.

"Il Primo ministro ha detto chiaramente che alcune delle nostre richieste implicheranno delle revisioni dei trattati. Molte altre parti dell'agenda non lo richiederanno ma alcune si", ha sottolineato il titolare del Foreign Office.

Hammond ha quindi lanciato un appello agli europei a "smettete di essere ossessivi sulle strutture istituzionali e sull'idea di una unione sempre più stretta che oggi in una sempre più crescente economia globale dove l'Europa deve proteggere il tenore di vita della nostra gente sembra una vecchia agenda".

Proprio poche ore fa il premier Cameron si è imbarcato in un tour di 48 ore delle capitali europee per difendere il suo piano di riforma dell'Ue in vista del referendum. L'inquilino di Downing Street ha fatto la sua prima tappa all'Aia, in Olanda, dove è stato ricevuto dal premier Mark Rutte e in serata è atteso da Francois Hollande a Parigi. Domani proseguirà per Varsavia per incontrare il Primo ministro polacco Ewa Kopacz e quindi per Berlino per una colazione di lavoro con la cancelliera Angela Merkel. L'obiettivo è parlare a tutti i capi di governo degli altri 27 Paesi dell'Ue prima del Consiglio europeo di fine giugno.

Sempre oggi il governo britannico ha presentato al Parlamento il progetto di legge che precisa le modalità del referendum sull'appartenenza del Regno Unito all'Ue che si terrà entro la fine del 2017, prova che il premier intende fare in fretta. "Il Regno Unito deve restare membro dell'Ue?" è la domanda alla quale i britannici dovranno rispondere con un "si" o un "no", secondo il disegno di legge. Il Parlamento potrebbe avviare il dibattito già il mese prossimo, rendendo un voto possibile nel 2016.

Redazione Milano


GOVERNO BRITANNICO: ''L'IDEA DI UNA UE SEMPRE PIU' STRETTA E' VECCHIA E TUTTI I TRATTATI VANNO RIVISTI, O CE NE ANDIAMO''.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CAMERON   UE   REFERENDUM   LEGGE   TRATTATI   EUROPA   OSSESSISONE   TAPPA   OLANDA   GERMANIA   MERKEL    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua
 
CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE DALLO STATO NEL 2016

CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE

sabato 20 maggio 2017
La gravissima mancanza di liquidità, ovvero di denaro,  i ritardi burocratici, l'inefficienza di molte amministrazioni a emettere in tempi ragionevolmente brevi i certificati di pagamento
Continua
SCIENZA / RICERCATORI UNIVERSITA' DI PADOVA INVENTANO TECNICA PER SCOPRIRE LE BUGIE ATTRAVERSO L'USO DEL MOUSE

SCIENZA / RICERCATORI UNIVERSITA' DI PADOVA INVENTANO TECNICA PER SCOPRIRE LE BUGIE ATTRAVERSO

venerdì 19 maggio 2017
PADOVA - Ricercatori dell'Università di Padova hanno messo a punto una tecnica che, analizzando le traiettorie percorse dal mouse, è in grado di indicare se chi è al computer
Continua
 
SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI HOLLANDE E SARKOZY

SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI

venerdì 19 maggio 2017
PARIGI - Contrariamente alla tradizione, il neo presidente Emmanuel Macron ed il suo primo ministro Edouard Philippe non godranno di un periodo di "luna di miele" presso l'opinione pubblica francese:
Continua
SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E' RIMASTO CONTRARIO

SONDAGGIO IN GRAN BRETAGNA: IL 68% DEI CITTADINI ORA E' FAVOREVOLE ALLA BREXIT! SOLO IL 22% E'

giovedì 18 maggio 2017
LONDRA - E' passato quasi un anno da quando il 52% dei cittadini britannici ha votato per far uscire la Gran Bretagna dalla UE, ma sarebbe un grave errore pensare che molti si siano pentiti di aver
Continua
 
ANCHE IL NUOVO MINISTRO DELL'ECONOMIA DI MACRON ''TIENE FAMIGLIA'' (HA ASSUNTO LA MOGLIE IN PARLAMENTO COME FECE FILLON)

ANCHE IL NUOVO MINISTRO DELL'ECONOMIA DI MACRON ''TIENE FAMIGLIA'' (HA ASSUNTO LA MOGLIE IN

mercoledì 17 maggio 2017
Il parlamento francese potrebbe essere soprannominato il club delle mogli. Lo scandalo di François Fillon, che ha ingaggiato la sua sposa Penelope come assistente parlamentare, pagandola circa
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL REFERENDUM INGLESE SULLA UE E' UN INSPERATO E DECISIVO AIUTO A MARINE LE PEN PER DIVENTARE PRESIDENTE DELLA FRANCIA

IL REFERENDUM INGLESE SULLA UE E' UN INSPERATO E DECISIVO AIUTO A MARINE LE PEN PER DIVENTARE
Continua

 
GLI USA STANNO PREPARANDO LA GUERRA IN EUROPA: PREPARATIVI D'AGGRESSIONE ALLA TRANSNISTRIA (REAZIONE RUSSA IMMEDIATA)

GLI USA STANNO PREPARANDO LA GUERRA IN EUROPA: PREPARATIVI D'AGGRESSIONE ALLA TRANSNISTRIA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!