45.152.869
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PRODI: ''LA UE SI STA DISGREGANDO''. VAROUFAKIS: ''ALTRA AUSTERITA' PER LA GRECIA? BASTA, C'E' DA 5 ANNI E HA FALLITO''

martedì 26 maggio 2015

"Sono davvero troppi in Europa i segnali di disgregazione; non da ultimo il referendum britannico, lo spettro dell' uscita di Londra. E se si leva un vento di disgregazione, non lo ferma nessuno". Romano Prodi esprime al Corriere della Sera le sue preoccupazioni. "E' un lunedi' nero per l' Europa", dice: "Mi riferisco alla Grecia, e non solo. In Spagna crollano i partiti. Francia e Inghilterra si sono chiamate fuori dall' accordo sugli immigrati. Ma la notizia peggiore e' il voto polacco", dove ha vinto "una linea portatrice di tensioni, perche' fortemente antieuropea. Antitedesca. E antirussa". A proposito di Russia e del suo giudizio definito troppo morbido verso Putin, Prodi rileva che "puoi essere duro se ti conviene, o morbido se ti conviene; non puoi fare il duro se te ne vengono solo danni. Isolare la Russia e' un danno".

"I greci - aggiunge - hanno mostrato una sbruffoneria che ha mal disposto i negoziatori", e il ministro tedesco "Schaeuble non lo puoi prendere in giro. Purtroppo lui puo' prendere in giro te, perche' e' forte. Ma sentire i soliti pregiudizi sulla pigrizia mediterranea e' un altro segno di disgregazione".

Renzi come si sta muovendo? "Di richiami alla solidarieta' europea ne ha fatti, ma - risponde l' ex premier - non si vede una politica alternativa a quella di Berlino. Eravamo un' Unione di minoranze; ora siamo un' Europa a una dimensione, quella tedesca. Ho sperato a lungo che Francia, Spagna e Italia trovassero una linea comune. Non ci sono riusciti".

Prodi quindi dà dello "sbruffone" a Varoufakis, seppure senza nominarlo. E l'interessato risponde così: "Il nostro governo e' piu' che desideroso di attuare un' agenda che includa tutte le riforme economiche che i think tanks economici europei considerano centrali. E siamo perfettamente in grado di garantire il sostegno dell' opinione pubblica greca per un programma economico efficace" dice in un intervento pubblicato dal Sole 24 Ore in contemporanea all'intervista a Prodi del Corriere.

Varoufakis rileva che il problema dei negoziati in corso e' che "i creditori della Grecia insistono perche' il nostro governo applichi ancora altre misure di austerita' quest' anno e oltre: un approccio che impedirebbe la ripresa, soffocherebbe la crescita, aggraverebbe il ciclo debito-deflazione e finirebbe per erodere la disponibilita' e la capacita' dei greci di realizzare il programma di riforme di cui il nostro Paese ha cosi' disperatamente bisogno".

"Il nostro governo - insiste il ministro - non puo' accettare, e non accettera', una cura che, nell'arco di cinque lunghi anni, si e' gia' dimostrata peggiore della malattia". "L' idea che la Grecia non abbia realizzato un risanamento adeguato dei conti pubblici non e' solo falsa: e' palesemente assurda", aggiunge, sottolineando che "rispetto agli altri Paesi della periferia dell' euro, la Grecia ha subito una cura di austerita' per lo meno doppia. E questo spiega tutto".

Per Prodi, questo sarebbe il dire e il pensare di uno sbruffone. Probabilmente è l'unico modo che ha di ribattere, il responsabile primo del disastro dell'entrata dell'Italia nell'eurozona, a un'analisi coretta e incontestabile del ministro dell'Economia della Grecia.

Redazione Milano.

 


PRODI: ''LA UE SI STA DISGREGANDO''. VAROUFAKIS: ''ALTRA AUSTERITA' PER LA GRECIA? BASTA, C'E' DA 5 ANNI E HA FALLITO''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PRODI   GRECIA   UE   GRAN BRETAGNA   REFERENDUM   BREXIT   VAROUFAKIS   CURA   MALATTIA   ITALIA   EUROZONA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PODEMOS TRIONFA ALLE ELEZIONI SPAGNOLE! CONQUISTATA BARCELLONA, ASSEDIATA MADRID E IN AUTUNNO LE POLITICHE: ADDIO RAJOY

PODEMOS TRIONFA ALLE ELEZIONI SPAGNOLE! CONQUISTATA BARCELLONA, ASSEDIATA MADRID E IN AUTUNNO LE
Continua

 
L'INTERVISTA / ZAIA RACCONTA LA BATTAGLIA PER LA VITTORIA, IL RAPPORTO CON SALVINI E IL SUO RUOLO D'AMMINISTRATORE

L'INTERVISTA / ZAIA RACCONTA LA BATTAGLIA PER LA VITTORIA, IL RAPPORTO CON SALVINI E IL SUO RUOLO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!