43.345.296
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

PER LA PRIMA VOLTA, GRANDI AZIENDE BRITANNICHE SI SCHIERANO APERTAMENTE PER L'USCITA DELLA GRAN BRETAGNA DALLA UE

martedì 19 maggio 2015

LONDRA - Jcb ha scosso la comunita' imprenditoriale britannica, esprimendosi a favore dell'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea in caso di mancato accordo sulle riforme. Il colosso delle attrezzature per l'edilizia, riferisce il "Financial Times", e' il primo grande gruppo manifatturiero ad appoggiare l'ipotesi della "Brexit", rompendo i ranghi del settore, generalmente preoccupato per l'impatto dell'eventuale uscita dal mercato unico.

Secondo l'amministratore delegato, Graeme MacDonald, nel commercio con l'Europa non cambierebbe molto; a suo parere "c'e' stato fin troppo allarmismo su questioni come l'occupazione. Penso - ha spiegato il manager - che non sia nell'interesse di nessuno fermare gli scambi. Non penso che noi o Bruxelles innalzeremmo barriere commerciali".

Il presidente della compagnia, Lord Bamford, tra i donatori del Partito conservatore, ha aggiunto che il paese potrebbe negoziare i suoi accordi commerciali in autonomia. Matthew Elliot, responsabile della campagna "Business for Britain", osserva che i capitani d'impresa "non sono schiavi del progetto europeo".

La posizione di Jcb, per quanto rilevantissima e paragonabile, in Italia, alla presa di posizione del Gruppo FCA, non e' rappresentativa dell'intera industria nazionale: l'Eef, l'associazione del comparto manifatturiero, ha sempre auspicato la permanenza nell'Ue e il suo ad, Terry Scuoler, si e' detto perplesso e sorpreso per le dichiarazioni di Jcb, sottolineando che le argomentazioni economiche non sono state tenute in adeguata considerazione: "Un mercato aperto di 500 milioni di persone, l'incredibile opportunita' di intese commerciali, mi domando se siano consapevoli del successo di alcuni di questi accordi".

L'Eef stima nel 75 per cento la percentuale degli associati che vogliono rimanere nell'Ue. Alcune importanti aziende, come Bae Systems e Weir, hanno espresso la loro posizione e sostenuto l'opportunita' della partecipazione degli imprenditori al dibattito. 

Resta il fatto che di fronte al deciso tracollo del gradimento dell'Unione europea in Gran Bretagna, adesso anche il grande ceto imprenditoriale prende posizione. E' evidente che si tratta di segnali molto forti del desiderio degli inglesi di lasciare la Ue al suo (infausto) destino.

Redazione Milano


PER LA PRIMA VOLTA, GRANDI AZIENDE BRITANNICHE SI SCHIERANO APERTAMENTE PER L'USCITA DELLA GRAN BRETAGNA DALLA UE


Cerca tra gli articoli che parlano di:

JCB   UE   GRAN BRETAGNA   BREXIT   REFERENDUM   USCITA   BUSINESS FOR BRITAIN   FINANCIAL TIMES   LONDRA  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
 
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua
PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI POSTI DI LAVORO

PER LES ECHOS POTREBBE ARRIVARE PRESTO L'ITALEXIT MENTRE NEL REGNO UNITO COL BREXIT 387.000 NUOVI

martedì 17 gennaio 2017
Dopo la Brexit, potrebbe arrivare presto una Italexit, ovvero l'uscita dell'Italia dalla Ue, questioen che si riaffaccia regolarmente sulle prime pagine dei giornali europei: lo scrive il quotidiano
Continua
 
IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META' FUORI'' (THERESA MAY)

IL GOVERNO BRITANNICO HA DECISO: BREXIT DURA SENZA COMPROMESSI: ''NON STAREMO META' DENTRO E META'

martedì 17 gennaio 2017
LONDRA - La premier del Regno Unito, Theresa May, riferisce il Financial Times  questa mattina, mettera' alla prova i mercati valutari oggi, quando annuncera' un taglio netto con l'Unione
Continua
L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI DELLA COSTITUZIONE

L'FMI TAGLIA LE STIME DELL'ITALIA, COLPEVOLE DI NON AVERE VOTATO SI' AI DELIRANTI MANEGGIAMENTI

lunedì 16 gennaio 2017
Il Fondo Monetario Internazionale taglia di nuovo le stime di crescita del Pil italiano e prevede che quest'anno verra' registrata una crescita dello 0,7% anziche' dello 0,9%, che era la proiezione
Continua
 
RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN SALUTE (LEGGERE)

RADIOGRAFIA DELLE BANCHE ITALIANE: ALCUNE MALATE TERMINALI, ALTRE IN CONDIZIONI GRAVI, NESSUNA IN

lunedì 16 gennaio 2017
L'epicentro della catastrofe delle banche italiane resta sempre Siena, dove l'intervento dello Stato, seppure ha arrestato lo spettro del bail, in e' peraltro ancora da svolgersi, ma le situazioni
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DOPO L'AUSTRALIA, ANCHE LA THAILANDIA, L'INDONESIA E LA MALESIA RESPINGONO IN MARE I BARCONI STRACARICHI DI ''MIGRANTI''

DOPO L'AUSTRALIA, ANCHE LA THAILANDIA, L'INDONESIA E LA MALESIA RESPINGONO IN MARE I BARCONI
Continua

 
PRODUTTORI UE DI CARNI (ANCHE ITALIANI?) AGGIRANO SANZIONI ALLA RUSSIA''CERTIFICANDOLE''COME SVIZZERE (1.800 TONNELLATE)

PRODUTTORI UE DI CARNI (ANCHE ITALIANI?) AGGIRANO SANZIONI ALLA RUSSIA''CERTIFICANDOLE''COME
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

E IL GOVERNO LA CHIAMA ''RIPRESA'': RALLENTERA' LA CRESCITA DEI

20 gennaio - Rallenta la crescita dei consumi delle famiglie, che si stabilizzerà
Continua

EUROPOL: ''34.000 POTENZIALI TERRORISTI ISLAMICI ARRIVATI COI

19 gennaio - ''Un esercito di 34 mila potenziali terroristi è sbarcato in Europa
Continua

AUMENTATI I LICENZIAMENTI NEL 2016 ALLA FACCIA DELLO STROMBAZZATO

19 gennaio - Nei primi undici mesi del 2016 i licenziamenti complessivi relativi a
Continua

CONTINUA LA CADUTA DEI PREZZI DELLE CASE CON PUNTE DEL -10% IN

19 gennaio - BRUXELLES - Prosegue l'aumento dei prezzi delle case nel terzo trimestre
Continua

DONALD TRUMP: ''NON USEREI TWITTER SE LA STAMPA FOSSE ONESTA, MA

18 gennaio - WASHINGTON - Nonostante ne faccia un uso quasi compulsivo, il futuro
Continua

L'M5S STA COL PD E VOTA CONTRO I CIE COME VUOLE LA SERRACCHIANI (5

18 gennaio - ''Al M5S non basta l'invasione incontrollata di clandestini che sta
Continua

PADOAN A DAVOS LASCIA INTENDERE CHE STA PREPARANDO UNA RAPINA AGLI

18 gennaio - DAVOS - SVIZZERA - Padoan ha fatto una dichiarazione sibillina poco fa
Continua

SALVINI: ''TAJANI E' SOLO L'ENNESIMO DOMESTICO AL SERVIZIO DELLA

18 gennaio - ''La Lega si è rifiutata di votare due servi dello stesso padrone
Continua

BORIS JOHNSON: ''CODA DI STATI PER SIGLARE ACCORDI COMMERCIALI CON

18 gennaio - LONDRA - Dopo il chiarificatore discorso di ieri del primo ministro
Continua

ORDA DI 2.397 AFRICANI ARRIVATA DAL 1° GENNAIO AD OGGI (CATASTROFE)

17 gennaio - Sono gia' 2.397 gli africani sbarcati sulle coste italiane in questo
Continua
Precedenti »