71.212.787
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA MERKEL: ''VOGLIO RISOLVERE LA QUESTIONE UCRAINA (SANZIONI) CON LA RUSSIA E NON CONTRO LA RUSSIA'' (SE NO ADDIO EXPORT)

martedì 12 maggio 2015

MOSCA - Angela Merkel vuole risolvere definitivamente la questione Ucraina, "con la Russia e non contro la Russia", ha assicurato la cancelliera domenica, di fronte ai cittadini russi e al presidente Vladimir Putin e dopo aver onorato le vittime russe della Secondo guerra mondiale.

Le parole della cancelliera sono state accolte con favore soprattutto dalle aziende tedesche che nonostante la crisi ucraina sono rimaste nel paese ed ora sperano in una ripresa degli affari.

Le imprese tedesche si augurano soprattutto un allentamento delle sanzioni economiche contro Mosca.

"Solo con un dialogo continuo potremo uscire dallo scontro politico ed economico", ha commentato Eckhard Cordes, presidente della Commissione Est del mondo economico tedesco al quotidiano "Handelsblatt".

Secondo Rainer Seele, il presidente della Camera di Commercio russo-tedesca, la risoluzione dello scontro non puo' prescindere da un dialogo permanente: "Con preoccupazione stiamo assistendo ad un calo del volume commerciale bilaterale e ad un orientamento della politica economica della Russia verso la Cina", ha lamentato Seele.

In un'intervista allo stesso quotidiano, il direttore del dipartimento clientela di Dz Bank, Stefan Zeidler, cita i settori dell'economia tedesca piu' colpiti dagli effetti della crisi ucraina, e da' dei suggerimenti alle aziende tedesche attive in Russia.

L'industria di trasformazione agroalimentare e' tra i clienti piu' importanti della banca: per quanto riguarda i latticini, il crollo del prezzo dovuto alle sanzioni contro la Russia e' molto preoccupante. Tuttavia, tra gli attori economici tedeschi attivi in Russia "non c'e' un clima fatalista, nessun clima da minaccia esistenziale": i prezzi sono ancora al di sopra di quelli del 2009 e inoltre, per molti imprenditori si sta aprendo il mercato cinese, che compensa almeno in parte le dinamiche di quello russo.

Il commercio di beni di consumo in Russia e' crollato drasticamente, ma le aziende tedesche non intendono lasciare il paese. Se il rublo continua a riprendersi, nel 2015 il commercio con la Russia potrebbe esibire importanti segnali di ripresa, spiega Zeidler. 

Ma il dato vero è che la Germania aveva nella Russia il primo Paese per le esportazioni e le sanzioni volute dagli americani e dalla Nato hanno massacrato l'export tedesco, con in più il fatto che la Russia non è stata a guardare, ha ampiamente sostituito l'import tedesco con l'import cinese di alta qualità e con prezzi enormemente concorrenziali con quelli della Germania.

Risultato? il Declino dell'export tedesco in Russia e per conseguenza la continuazione della recessione.

Redazione Milano.

 


LA MERKEL: ''VOGLIO RISOLVERE LA QUESTIONE UCRAINA (SANZIONI) CON LA RUSSIA E NON CONTRO LA RUSSIA'' (SE NO ADDIO EXPORT)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MERKEL   PUTIN   UCRAINA   SANZIONI   EXPORT   CINA   MOSCA   RUSSIA   BERLINO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IN TUTTE LE REGIONI DEL NORD DEL CENTRODESTRA PIU' LA SARDEGNA REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO PURO (PD FURIOSO)

IN TUTTE LE REGIONI DEL NORD DEL CENTRODESTRA PIU' LA SARDEGNA REFERENDUM PER IL MAGGIORITARIO PURO

giovedì 19 settembre 2019
Primo si' in Lombardia al quesito referendario sulla legge elettorale proposto dalla Lega e diretto ad abrogare ogni riferimento al metodo proporzionale nell' attribuzione dei seggi alla Camera e al
Continua
 
ATTILIO FONTANA A PROVENZANO (PD): ''PERCHE' AUTONOMIA SICILIANA VA BENE E QUELLA CHIESTA DA LOMBARDIA E VENETO NO?''

ATTILIO FONTANA A PROVENZANO (PD): ''PERCHE' AUTONOMIA SICILIANA VA BENE E QUELLA CHIESTA DA

giovedì 19 settembre 2019
"Ci faccia capire il ministro Provenzano perché l'autonomia siciliana va bene e quella chiesta sulla base della Costituzione e con referendum popolari da Lombardia e Veneto, non va bene.
Continua
LA CDU TEDESCA RESPINGE IL ''PIANO RICOLLOCAMENTO MIGRANTI'' ANNUNCIATO DAL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO (ADDIO CONTE)

LA CDU TEDESCA RESPINGE IL ''PIANO RICOLLOCAMENTO MIGRANTI'' ANNUNCIATO DAL MINISTRO DELL'INTERNO

giovedì 19 settembre 2019
BERLINO - A differenza di quanto racconta la stampa italiana, le posizioni "accoglienziste" e "vicine al governo Conte sui migranti" della Germania, sono un falso giornalistico. Le posizioni sono
Continua
 
AL PRIMO VOTO SEGRETO ALLA CAMERA, LA MAGGIORANZA PD-M5S-LEU E' BATTUTA CLAMOROSAMENTE: 309 A 235 (PER LE OPPOSIZIONI)

AL PRIMO VOTO SEGRETO ALLA CAMERA, LA MAGGIORANZA PD-M5S-LEU E' BATTUTA CLAMOROSAMENTE: 309 A 235

mercoledì 18 settembre 2019
Al primo voto segreto in Aula, la maggioranza non c'è più. E non si è trattato di una cossetta da nulla, ma di una autorizzazione a procedere all'arresto di un deputato di Forza
Continua
CONTE DIMEZZATO AL SENATO: GRUPPO RENZIANI SI FARA'. ALLEANZA DI GOVERNO (ANTE SCISSIONE) NON HA PIU' LA MAGGIORANZA

CONTE DIMEZZATO AL SENATO: GRUPPO RENZIANI SI FARA'. ALLEANZA DI GOVERNO (ANTE SCISSIONE) NON HA

martedì 17 settembre 2019
Nella narrazione della stampa, in testa il Corriere della Sera ormai pari all'Unità dei "bei tempi andati", dovevano essere solo un manipolo di senatori, in uscita dal Pd verso il gruppo
Continua
 
RENZI FORMA I GRUPPI AUTONOMI ALLA CAMERA E AL SENATO? CONTE-DI MAIO-M5S E QUEL RESTA DEL PD FINISCONO NEL TRITACARNE

RENZI FORMA I GRUPPI AUTONOMI ALLA CAMERA E AL SENATO? CONTE-DI MAIO-M5S E QUEL RESTA DEL PD

lunedì 16 settembre 2019
Oggi hanno "giurato" i sottosegretari del governo Conte, domani Renzi annuncerà la scissione del Pd. Cornuto e mazziato. Sembra la trama di un filmetto anni Settanta con la Fenech e Pozzetto,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
FINANCIAL TIMES ''AVVISA LA UE'': 23 ANNI FA SONDAGGI ERRATI E VINSE MAJOR E VIA DALLO SME. OGGI UGUALE, E VIA DALLA UE...

FINANCIAL TIMES ''AVVISA LA UE'': 23 ANNI FA SONDAGGI ERRATI E VINSE MAJOR E VIA DALLO SME. OGGI
Continua

 
SONDAGGIO UE / REPUBBLICA CECA: 85% CONTRO L'EURO, SVEZIA 66%, POLONIA 53% (NOTIZIE CENSURATE IN ITALIA)

SONDAGGIO UE / REPUBBLICA CECA: 85% CONTRO L'EURO, SVEZIA 66%, POLONIA 53% (NOTIZIE CENSURATE IN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

UN OUTSIDER FA TREMARE SANCHEZ IN SPAGNA, SE SCENDE IN CAMPO, E'

20 settembre - MADRID - Inigo Errejon torna a far tremare la sinistra. L'ex dirigente e
Continua

FEDRIGA: GOVERNO ANDATO SOTTO SU DECRETO AMBIENTE

20 settembre - UDINE - ''Questo governo e' gia' in difficolta' e sul decreto Ambiente
Continua

ALLA CAMERA 25 MOLLANO IL PD E VANNO CON RENZI (GLI ALTRI 50

19 settembre - Nasce il gruppo di Italia Viva, il movimento di Renzi, alla Camera. Al
Continua

IL PD ATTACCA L'M5S: IL GOVERNO RISCHIA DI CADERE PER COLPA

19 settembre - Sempre più duro lo scontro dentro la coalizione Pd-M5s-Leu. Ora, è la
Continua

CONTE SPARA BALLE: FALSO CHE IL GOVERNO TEDESCO VUOLE PIGLIARSI GLI

19 settembre - Dopo ''l'enorme disponibilità'' incassata ieri dal Presidente della
Continua

UNA ''RISORSA'' DEL PD ARRIVATA COI BARCONI ROMPE UNA MANO A UN

19 settembre - MILANO - Un libico di 35 anni e' stato arrestato dalla polizia per
Continua

SINDACA RAGGI DA' CASA POPOLARE A NOMADI, GENTE DEL RIONE SI

19 settembre - ROMA - Ancora proteste nella Capitale per l'assegnazione di una casa
Continua

MESSAGGERO CONFERMA PROGETTO SCISSIONE DENTRO M5S (FONTI INTERNE A

19 settembre - Il MESSAGGERO conferma i contenuti dell'articolo a firma di Mario Ajello
Continua

48% DEGLI ITALIANI NON HA FIDUCIA NEL GOVERNO CONTE. UN VERO RECORD

19 settembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato queasta mattina ad Agorà, il
Continua
PER LA PRIMA VOLTA DOPO UN ANNO E MEZZO, A SETTEMBRE AUMENTANO GLI SBARCHI

PER LA PRIMA VOLTA DOPO UN ANNO E MEZZO, A SETTEMBRE AUMENTANO GLI

19 settembre - SALVINI: INCAPACI E PERICOLOSI, ITALIANI VE LA FARANNO PAGARE PER LA
Continua
Precedenti »