65.625.048
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CAMERON HA TRIONFATO PERCHE' LA SUA POLITICA ECONOMICA (ANTI UE) E' VINCENTE ED HA CHIUSO LE FRONTIERE AI CLANDESTINI

venerdì 8 maggio 2015

LONDRA - Un trionfante e raggiante David Cameron, leader dei Tory britannici, si prepara a incontrare la Regina, riferiscono i quotidiani conservatori "The Times" e "The Telegraph", dopo le elezioni politiche di ieri, che hanno segnato un'umiliante sconfitta per il Labour, con il cancelliere ombra dello Scacchiere, Ed Balls, che ha perso il suo seggio e il leader, Ed Miliband, che potrebbe annunciare a breve le dimissioni.

Con lo spoglio completato in 631 collegi su 650, i Tory contano 315 seggi, i laboristi 228, il Partito nazionale scozzese (Snp) 58, i liberaldemocratici otto e il Partito per l'indipendenza del Regno Unito (Ukip) uno. Occorrono 323 seggi per la maggioranza e, stando alle ultime proiezioni della Bbc, il partito di Cameron potrebbe arrivare a 329, certamente arriverà a 325. Quindi i conservatori di Cameron potranno governare da soli, senza alleati come nel recente passato.

Secondo un editoriale non firmato del "Times", attribuibile alla direzione", i Tory sono nella posizione di prendere l'iniziativa per formare un nuovo governo, che è un modo elegante per dire che hanno stravinto.

Un primo verdetto e' possibile su questo voto: gli elettori hanno preferito la prudenza alla dissolutezza.

I conservatori dovranno trarre insegnamento dal passato e potranno apportare qualche correzione in materia di tagli alla spesa pubblica, ma e' necessaria una continuita' nella politica economica e loro la garantiranno.

Per James Kirkup, commentatore del "Telegraph", il secondo esecutivo di Cameron sara' dominato e definito da due questioni: il Regno Unito sopravvivera' nella forma attuale? E continuera' a far parte dell'Unione Europea?

Anche se un altro referendum sulla secessione della Scozia non era nel programma dell'Snp, e' entrato ormai nell'agenda politica, benchè i vertici del Partito scozzese lo neghino risolutamente. Che cosa vorrà fare quindi Cameron per soddisfare le richieste scozzesi e, al tempo stesso, rispondere al malcontento inglese?

Si possono fare ipotesi su una convenzione costituzionale e un assetto federale, ma il rischio di rottura del Regno Unito resta una possibilita'. Quanto all'Unione Europea, il referendum sull'appartenenza si terra' probabilmente nel 2017 anche se Cameron ha più volte detto in questa campagna elettorale vittoriosa che intende anticiparlo, e quindi dominera' il dibattito politico ed economico. Il risultato di tale referendum è quasi scontato: vincerà l'abbandono della Ue, una matrigna esosa, sprecona e spendacciona, oltre che costosissima da mantenere. 

E altro aspetto decisivo per la vittoria di Cameron è stato dato dalla sua netta ed intransigente posizione circa l'immigrazione sia dalla Ue sia extra Ue. 

Nella stanza, i cittadini britannici hanno deciso in larghissima maggioranza di premiare le politiche economiche, sociali, nazionali a difesa della patria, di David Cameron. Il campione dei Conservatori.

Redazione Milano.


CAMERON HA TRIONFATO PERCHE' LA SUA POLITICA ECONOMICA (ANTI UE) E' VINCENTE ED HA CHIUSO LE FRONTIERE AI CLANDESTINI




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GALERA

NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE, UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ADESSO I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
 
LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO DAVVERO IN GAL

LA NUOVA LEGGE ANTI CORRUZIONE E' UN GRANDE SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: ORA I CORROTTI FINIRANNO

giovedì 13 dicembre 2018
La nuova legge anti corruzione, definita "spazzacorrotti" incassa anche il secondo via libera da parte del Senato, e si appresta a compiere l'ultimo giro di boa verso l'approvazione definitiva alla
Continua
IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E SMENTISCONO MOSCOVICI)

IL PREMIER CONTE NEGOZIA CON LA UE, SPREAD AFFONDA A 261 PUNTI, I MERCATI PREMIANO L'ITALIA (E

giovedì 13 dicembre 2018
"Continuiamo a sostenere con convinzione la nostra proposta. Piena fiducia nel lavoro di Conte. Siamo persone di buon senso e soprattutto teniamo fede a ciò che avevamo promesso ai cittadini,
Continua
 
MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA  LUI) SALVATO MACRON POTRA' AIUTARLO?

MOSCOVICI ''TIENE FAMIGLIA'' E TRA POCHI MESI SARA' DISOCCUPATO: CHI PIU' DEL (DA LUI) SALVATO

mercoledì 12 dicembre 2018
BRUXELLES - Per tentare di soddisfare le rivendicazioni dei gilet gialli e provare a porre fine alla loro protesta,Macron è stato costretto, pena una vera "rivoluzione" di piazza in tutta la
Continua
REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE  PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A PMI E' FONDAMENTALE

REGIONE LOMBARDIA STANZIA 26 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. FONTANA: ATTENZIONE A

mercoledì 12 dicembre 2018
MILANO - Oltre 26 milioni di euro per rifinanziare importanti bandi a favore delle micro, piccole e medie imprese. La Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore allo Sviluppo
Continua
 
LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO DI BILANCIO PRESENTATO''

LA COMMISSIONE UE DA' DEL BUGIARDO A MACRON: ''LE SUE SONO SOLO PAROLE, PER NOI VALE IL DOCUMENTO

martedì 11 dicembre 2018
BRUXELLES - Nella sostanza, la Commissione Ue ha dato del "parolaio" e implicitamente del bugiardo al presidente francese Macron.  "La situazione e' questa: in Francia per ora abbiamo un
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA BULGARIA BLINDA LE FRONTIERE CONTRO L'IMMIGRAZIONE ISLAMICA. PRIMO MINISTRO BORISOV: NON VOGLIAMO L'ISLAMIZZAZIONE

LA BULGARIA BLINDA LE FRONTIERE CONTRO L'IMMIGRAZIONE ISLAMICA. PRIMO MINISTRO BORISOV: NON
Continua

 
PRESIDENZIALI IN POLONIA: VINCE IL PRIMO TURNO ANDRZEJ DUDA, NAZIONALISTA ANTI UE E ANTI EURO APPOGGIATO DALLA CHIESA

PRESIDENZIALI IN POLONIA: VINCE IL PRIMO TURNO ANDRZEJ DUDA, NAZIONALISTA ANTI UE E ANTI EURO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!