55.036.254
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NOMISMA: MA QUALE RIPRESA E RIPRESA, SERVIRANNO 10 ANNI PER TORNARE AI LIVELLI DEL 2007 (SEMPRE CHE CI SI ARRIVI)

giovedì 7 maggio 2015

La ripresa c'è ma è "molto lenta" e non viaggia a "grandi ritmi". Anche il mercato del lavoro ancora è in affanno perché "migliora, ma molto, molto lentamente". Quindi, con i numeri attuali si potrà tornare a crescere ai livelli pre-crisi soltanto dopo il 2025.

E' l'indicazione fornita dall'economista e chief economist Nomisma, Sergio De Nardis sulla revisione a rialzo da parte dell'Istat delle stime sulla crescita dell'Italia. "La ripresa la vedo - ha spiegato - ma il problema è che è molto lenta. Se si proiettano questi tassi di crescita negli anni prossimi bisogna attendere oltre il 2025 per tornare come Pil pro-capite ai livelli del 2007".

"Tutti gli istituti di previsione - ha osservato De Nardis - stanno facendo previsioni a rialzo rispetto alle precedenti nell'ordine di un paio di decimi di punto. Questo indica che la situazione economica migliora, ma non è una ripresa di grandi ritmi come si vede anche dai numeri: 0,7% quest'anno, 1,2% l'anno prossimo e 1,3% nel 2017. Non è una ripresa di grandi ritmi".

In generale, ha proseguito l'economista, "c'è un comportamento degli istituti di previsione che si muovono un pò all'unisono, perché gli indicatori congiunturali stanno migliorando e c'è una conferma di questo miglioramento anche in previsione, ma il punto è che non è una ripresa a grandi ritmi e il mercato del lavoro migliora molto, molto lentamente come si vede dai tassi di disoccupazione".

Un dato "importante" per De Nardis è che "le previsioni dell'Istat contengono il fatto che vengano cancellate le clausole di salvaguardia". Secondo l'economista, quindi, non ci sono rischi di passi indietro da parte dell'esecutivo. "Penso che il governo sia determinato a cancellare la clausole di salvaguardia e penso si troverà una soluzione per risolvere la questione del buco delle pensioni".

Tuttavia, questo scenario non tiene in alcin conto di alcune variabili decisive, per l'andamento dell'economia europea e quindi italiana.

Primo: come verrà risolta, se mai verrà risolta, la questione Grecia?

Secondo: sulla base di quali calcoli e presupposti, si può pensare che l'inflazione tornerà positiva attorno al 2% annuo?

Terzo: sulla base di quali contenuti si può pensare che l'imprenditoria italiana ritorni a investire e quindi a crescere, quando continuano ad aumentare chiusure e fallimenti?

E l'elenco potrebbe continuare. Tutte variabili ciascuna delle quali mette in forte discussione la cosiddetta "ripresa" perfino una "ripresa" che dovrebbe tornare ai numeri pre-crisi addirittura nel 2025, fra 10 anni.

Redazione Milano.


NOMISMA: MA QUALE RIPRESA E RIPRESA, SERVIRANNO 10 ANNI PER TORNARE AI LIVELLI DEL 2007 (SEMPRE CHE CI SI ARRIVI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

NOMISMA   RIPRESA   FALSA   DE NARDIS   ISTAT   ECONOMIA   ITALIA   GOVERNO   RISCHI   LAVORO   DISOCCUPAZIONE   CRISI   PRECRISI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua
 
INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA MEGLIO GIOVENTU' NE VA!

INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA

martedì 12 dicembre 2017
Nel 2016, ben 124.000 italiani sono emigrati all’estero e di questi il 39% aveva tra i 18 ed 34 anni, per la maggior parte con titolo di studio qualificato. Come mai una simile emorragia di
Continua
SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE IMPOSIZIONE DI MIGRANTI

SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE

martedì 12 dicembre 2017
BUDAPEST - Il parlamento ungherese ha approvato oggi la risoluzione che condanna la decisione del Parlamento europeo sulla riforma del sistema di asilo. Lo riferisce l'agenzia slovacca "Tasr" citando
Continua
 
CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN BEL GOLPE FRANCHISTA?

CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN

martedì 12 dicembre 2017
BARCELLONA - La trategia repressiva decisa dal governo Rajoy contro la Catalogna si sta trasformando in un boomerang micidiale per Madrid. Il gruppo di partiti indipendentisti molto probabilmente
Continua
IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO ESSERE ESPULSI

IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO

martedì 12 dicembre 2017
BERLINO - Il ministro dell'Interno tedesco, il cristiano democratico Thomas de Maizière (della Cdu, partito di orientamento cristiano simile alla vecchia Dc italiana), in un'intervista
Continua
 
TRIONFO NAZIONALISTA ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN CORSICA: 56,5% ALLA COALIZIONE NAZIONALISTA. GOVERNERA' DA SOLA

TRIONFO NAZIONALISTA ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN CORSICA: 56,5% ALLA COALIZIONE NAZIONALISTA.

lunedì 11 dicembre 2017
AJACCIO - I nazionalisti in Corsica hanno stravinto le elezioni amministrative e, con in mano le chiavi della nuova "collettività territoriale unica" chiedono ora al governo di "fare bene i
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''IL MODELLO ALIMENTARE PRESENTATO ALL'EXPO E' UN'ILLUSIONE IMPREGNATA DI RADICALISMO CHIC'' (ISTITUTO LEONI SUL WSJ)

''IL MODELLO ALIMENTARE PRESENTATO ALL'EXPO E' UN'ILLUSIONE IMPREGNATA DI RADICALISMO CHIC''
Continua

 
FERRUCCIO DE BORTOLI: ''CON L'ITALICUM VOLUTO DA RENZI, TRIONFERA' IL VECCHIO VIZIO DEL TRASFORMISMO'' (RIVERGINATION...)

FERRUCCIO DE BORTOLI: ''CON L'ITALICUM VOLUTO DA RENZI, TRIONFERA' IL VECCHIO VIZIO DEL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!