44.354.055
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LE MONDE SVELA UN DOCUMENTO DELLA POLIZIA FRANCESE: ''TERRORISTI TRAVESTITI DA MIGRANTI IN ARRIVO A PARIGI DALL'ITALIA''

martedì 5 maggio 2015

PARIGI - Atto d'accusa formidabile contro il ministero dell'Interno italiano e contro il "buonismo dell'accoglienza indiscriminata" del governo Renzi da parte della polizia francese.

In un documento esplosivo ad uso interno della "Gendarmerie" di Francia pubblicato oggi dall'autorevole quotidiano Le Monde, sta scritto: "I terroristi potrebbero arrivare a Parigi da Venezia o Milano con il treno delle 9:30'' La la polizia francese individua quindi una seria minaccia terroristica proprio nei cosiddetti "migranti" cari alla sinistra italiana al governo.

Per le forze dell'ordine d'Oltralpe, gli sbarcati giunti in Italia in massima parte dalla Libia in mano a bande di terroristi affiliate all'isis sono infiltati da fondamentalisti islamici molto pericolosi e quindi vanno immediatamente bloccati all'arrivo alla stazione di Parigi.

L'obbiettivo del documento interno della polizia francese è evidente: giustificare i controlli a tappeto di identita' alla Gare de Lyon, la grande stazione che collega Parigi all'Europa meridionale. In provenienza da Venezia o Milano - si legge nella nota interna della prefettura parigina che ha in questo modo ha giustificato diversi controlli il 24 aprile scorso - il treno potrebbe trasportare "un numero importante di stranieri in situazione irregolare".

La polizia precisa che "60-90 migranti" prendono quel treno ogni giorno, prima di spiegare che il pericolo non sono tanto i superstiti del Mediterraneo quanto piuttosto le loro potenziali frequentazioni passate.

Per la prefettura, il problema e' soprattutto legato al loro soggiorno in Libia: "I membri dello Stato islamico si sono gia' trovati in contatto con accampamenti precari di migranti sistemati in prossimita' delle coste", scrive la polizia.

E ancora: la "promiscuita' puo' durare diverse settimane o diversi mesi tra questi migranti indeboliti fisicamente e psicologicamente e i fondamentalisti islamici". E questo "puo' chiaramente favorire il proselitismo e la radicalizzazione", scrivono ancora gli agenti della polizia parigina, secondo cui tre nazionalita' sarebbero particolarmente permeabili al reclutamento: maliani, egiziani e tunisini. 

Ora, alla luce di questa evidentissima minaccia alla sicurezza nazionale, la Polizia francese non usa mezze misure: ogni extracomunitario fermato sui treni provenienti dall'Italia che non abbia un regolare permesso di soggiorno, viene fermato, schedato e respinto quindi in territorio italiano.

Il fatto è, però, che in Italia nessun organo di informazione ha ritenuto "interessante" ripubblicare l'importantissimo documento interno della polizia francese che grazie a uno scoop eccezionale è stato reso pubblico da Le Monde.

E chissà perchè...

Max Parisi


LE MONDE SVELA UN DOCUMENTO DELLA POLIZIA FRANCESE: ''TERRORISTI TRAVESTITI DA MIGRANTI IN ARRIVO A PARIGI DALL'ITALIA''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DJ FABO E' MORTO IN SVIZZERA. AVEVA DECISO DI FARLO, MA IN ITALIA IL SUICIDIO ASSISTITO E' VIETATO

DJ FABO E' MORTO IN SVIZZERA. AVEVA DECISO DI FARLO, MA IN ITALIA IL SUICIDIO ASSISTITO E' VIETATO

lunedì 27 febbraio 2017
Sono 232 le persone che, dal 2015, si sono rivolte all'Associazione Luca Coscioni per chiedere informazioni su come ottenere l'eutanasia all'estero: di queste, 115 si sono poi effettivamente rivolte
Continua
 
GOVERNO SOCIALDEMOCRATICO AUSTRIACO VARA LA LEGGE CHE DA' IL LAVORO PRIMA AI CITTADINI AUSTRIACI, POI AGLI STRANIERI

GOVERNO SOCIALDEMOCRATICO AUSTRIACO VARA LA LEGGE CHE DA' IL LAVORO PRIMA AI CITTADINI AUSTRIACI,

lunedì 27 febbraio 2017
LONDRA - Alcuni mesi fa, il candidato del Freedom Party ha perso le elezioni presidenziali per un soffio ma se qualcuno crede che questo partito abbia perso influenza si sbaglia di grosso visto che
Continua
FRONTEX DENUNCIA: PIU' DI 300.000 AFRICANI GIA' IN LIBIA PRONTI AD ARRIVARE IN ITALIA CON LA COMPLICITA' DELLE ONLUS

FRONTEX DENUNCIA: PIU' DI 300.000 AFRICANI GIA' IN LIBIA PRONTI AD ARRIVARE IN ITALIA CON LA

lunedì 27 febbraio 2017
BRUXELLES - L'agenzia europea Frontex ha avvertito che centinaia di migliaia di migranti, provenienti perlopiu' dall'Africa Occidentale, sono in attesa di imbarcarsi verso l'Italia dalle coste della
Continua
 
FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO DI RENZI'' 11 ANNI

FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO

venerdì 24 febbraio 2017
Quarantacinque imputati, di cui 43 persone e 2 societa', 70 udienze e oltre 3.600 pagine processuali di impianto accusatorio. Sono alcuni dei numeri del processo per il crac dell'ex Credito
Continua
CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI VOI (STEPHEN BANNON)

CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI

venerdì 24 febbraio 2017
Stephen K. Bannon, capo della strategia della Casa Bianca ed esponente della "Destra alternativa" statunitense ("Alt-Right"), ritenuto il vero ispiratore di molte posizioni espresse dal presidente
Continua
 
TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO FA TANTA PAURA ALLA UE

TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO

giovedì 23 febbraio 2017
"Il presidente Trump riafferma il primato della politica sulla finanza". A dirlo in un'intervista con Labitalia Maurizio Primanni, ceo di Excellence Consulting, società di consulenza nel
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PARLAMENTO UE BOCCIA LA PROPOSTA CHE OBBLIGAVA GLI EURODEPUTATI A RENDERE CONTO PUBBLICAMENTE DEI RIMBORSI ''SPESE''

PARLAMENTO UE BOCCIA LA PROPOSTA CHE OBBLIGAVA GLI EURODEPUTATI A RENDERE CONTO PUBBLICAMENTE DEI
Continua

 
LA BULGARIA BLINDA LE FRONTIERE CONTRO L'IMMIGRAZIONE ISLAMICA. PRIMO MINISTRO BORISOV: NON VOGLIAMO L'ISLAMIZZAZIONE

LA BULGARIA BLINDA LE FRONTIERE CONTRO L'IMMIGRAZIONE ISLAMICA. PRIMO MINISTRO BORISOV: NON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!