46.494.840
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''IL MODELLO ALIMENTARE PRESENTATO ALL'EXPO E' UN'ILLUSIONE IMPREGNATA DI RADICALISMO CHIC'' (ISTITUTO LEONI SUL WSJ)

martedì 5 maggio 2015

Le Esposizioni Universali sono nate con l'obiettivo di immaginare un futuro migliore per la societa' sulla base del progresso, dell'innovazione e dello sviluppo. L'Expo di Milano che ha aperto le porte pochi giorni fa si sarebbe potuto inserire nel solco della stessa tradizione, promuovendo le tecnologie e le innovazioni che promettono di espandere la sicurezza alimentare e giovare alla salute e alla longevita' degli esseri umani.

Invece - accusa sul "Wall Street Journal Alberto Mingardi, direttore generale dell'Istituto Bruno Leoni di Milano, l'evento "e' caduto preda di una ideologia anti-industriale travestita da nostalgia romantica".

La Carta di Milano, un documento solenne che dovrebbe costituire il "lascito culturale dell'Expo 2015", definisce un "diritto universale" "l'accesso a fonti di energia pulita", chiede una regolamentazione globale degli "investimenti nelle risorse naturali, in particolare nel suolo", e auspica una strategia per la tutela della biodiversita'. Ambasciatrice dell'evento e' l'indiana Vandana Shiva, guru della campagna contro gli ogm, ed e' fortissima l'influenza di gruppi non governativi come Slow Food, noto per le sue campagne contro i colossi della ristorazione e critico della sponsorizzazione dell'Expo da parte di McDonald's.

La parola magica dell'evento e' "sostenibilita'", un concetto nebuloso secondo cui "sarebbe meglio se tutti mangiassero alla stregua dei loro bisnonni". Figure come il presidente di Slow Food, Carlo Petrini, sostengono che la maggior parte degli alimenti che acquistiamo dovrebbe provenire da fonti locali, indipendentemente dal prezzo.

Il problema di questa visione, scrive Mingardi, e' che si tratta di una mera illusione impregnata di radicalismo chic.

"In realta', i nostri bisnonni non mangiavano poi cosi' bene: quando l'Italia venne unificata dai Savoia, nel 1861, l'aspettativa di vita media era di circa 30 anni, il 30 per cento della popolazione era cronicamente denutrito e la malnutrizione portava a patologie come l'anemia e il rachitismo". La storia insegna che il miglioramento degli standard di vita - politiche sanitarie piu' efficaci, crescita economica e la maggior produzione garantita dallo sviluppo industriale - si traduce in una miglior nutrizione. Lo stesso processo "e' in corso anche oggi: nel 1975 i cittadini sudcoreani spendevano un terzo del loro reddito in cibo, oggi vi destinano il 12 per cento".

Giunti all'Expo, "i visitatori vengono invece istruiti sui mali della produzione di massa, e riguardo l'esigenza di avvicinare gli appezzamenti agricoli agli insediamenti urbani per favorire le produzioni locali".

Eppure, sottolinea l'autore dell'articolo, l'industria alimentare beneficia di forti economie di scala rese possibili in primo luogo dagli enormi progressi nelle tecniche di coltivazioni e di conservazione del suolo. Le grandi catene di distribuzione - scrive Mingrdi - saranno meno pittoresche dei mercati di campagna, ma "si sono dotate di severi standard di qualita' che vengono rigorosamente applicati per il timore di scandali che intimoriscano i consumatori e danneggino la base di reddito".

La stessa nicchia dei produttori di cibo organico sensibili alle questioni ambientali - che l'Expo propone alla stregua di un modello globale - ha potuto prosperare proprio grazie all'esistenza delle economie di scala e della grande distribuzione, afferma l'autore, che conclude: "Non siamo divenuti ricchi e in salute affidandoci al cibo locale, ma grazie all'abilita' di commerciare e conservare meglio il cibo. Dall'epoca dei nostri bisnonni abbiamo goduto di un enorme progresso, ed il progresso e' cio' cui aspirano i paesi in via di sviluppo. Perche' nutrirli di favole e presentare loro una eta' dell'oro che non e' mai esistita?". 

Notevole.

Redazione Milano.


''IL MODELLO ALIMENTARE PRESENTATO ALL'EXPO E' UN'ILLUSIONE IMPREGNATA DI RADICALISMO CHIC'' (ISTITUTO LEONI SUL WSJ)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ISTITUTO   BRUNO LEONI   MILANO   EXPO MODELLO   ALIMENTARE   BISNONNI   CARLO   PETRINI   ITALIA   POLITICHE   GOVERNO   SINISTRA   MINGARDI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
I GENITORI DI MACRON DECISERO DI NON SPORGERE DENUNCIA CONTRO L'INSEGNANTE BRIGITTE TROGNEUX PER CORRUZIONE DI MINORE

I GENITORI DI MACRON DECISERO DI NON SPORGERE DENUNCIA CONTRO L'INSEGNANTE BRIGITTE TROGNEUX PER

venerdì 28 aprile 2017
Articolo apparso sul dailymail.co.uk "A 39 anni Emmanuel Macron sta ancora tentando di dimostrare che i suoi genitori avevano torto ad ostacolare la sua relazione con Brigitte, di 64 anni, sua
Continua
 
EMERGENCY PROTESTA PER LE ''IGNOBILI POLEMICHE'' SULLE ONG (LEI INCLUSA). MA I SUOI FINANZIAMENTI ISLAMICI DAL SUDAN?

EMERGENCY PROTESTA PER LE ''IGNOBILI POLEMICHE'' SULLE ONG (LEI INCLUSA). MA I SUOI FINANZIAMENTI

giovedì 27 aprile 2017
"Le polemiche di questi giorni sui soccorsi in mare sono ignobili". Lo afferma Emergency che in una nota spiega che "sono ignobili perche' vengono dal mondo della politica che per primo dovrebbe
Continua
LA RIVOLUZIONE FISCALE DI TRUMP CHE ANDREBBE BENISSIMO ANCHE ALL'ITALIA (SOLO SE ESCE DALLA PRIGIONE DELL'EURO)

LA RIVOLUZIONE FISCALE DI TRUMP CHE ANDREBBE BENISSIMO ANCHE ALL'ITALIA (SOLO SE ESCE DALLA

giovedì 27 aprile 2017
WASHINGTON - Donald Trump l'ha definita "grandiosa". Il suo consigliere economico la considera "un'opportunità che capita una volta per generazione". Il segretario al Tesoro Mnuchin crede che
Continua
 
FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''174.000 MIGRANTI CRIMINALI: STUPRI DI GRUPPO +106% OMICIDI +14% 193.000 REATI VIOLENTI''

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''174.000 MIGRANTI CRIMINALI: STUPRI DI GRUPPO +106% OMICIDI +14%

giovedì 27 aprile 2017
BERLINO - La relazione sui crimini commessi in Germania nel 2016, presentata lunedi' scorso dal ministro dell'Interno Thomas de Maizière, non conteneva di fatto alcuna buona notizia, giusto
Continua
DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI OGNI ORA, +36% DAL 2009

DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI

mercoledì 26 aprile 2017
Fallimenti delle imprese italiane, numeri da spavento. Nei primi tre mesi del 2017 sono state infatti 2.998 le aziende italiane che hanno portato i libri in tribunale, il 16,8% in meno rispetto ad un
Continua
 
IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN COMBUTTA CON LE ONG

IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN

mercoledì 26 aprile 2017
I giornali e l'informazione in Italia ignorano la notizia, ma è di una estrema gravità. Così, ecco che per apprenderla bisogna leggere i quotidiani tedeschi, benchè
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL TAGLIO-RAPINA DELLE PENSIONI FATTO DAL DUO MONTI-FORNERO HA RUBATO 5 MILIARDI AI PENSIONATI. ORA VANNO RESI. TUTTI!

IL TAGLIO-RAPINA DELLE PENSIONI FATTO DAL DUO MONTI-FORNERO HA RUBATO 5 MILIARDI AI PENSIONATI. ORA
Continua

 
NOMISMA: MA QUALE RIPRESA E RIPRESA, SERVIRANNO 10 ANNI PER TORNARE AI LIVELLI DEL 2007 (SEMPRE CHE CI SI ARRIVI)

NOMISMA: MA QUALE RIPRESA E RIPRESA, SERVIRANNO 10 ANNI PER TORNARE AI LIVELLI DEL 2007 (SEMPRE CHE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!