46.515.614
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

E' IN CORSO L'ECOFIN SULLA GRECIA SENZA SPERANZE (PER LA TROIKA): L'UNICA VIA E' IL TAGLIO DEL DEBITO USURAIO GRECO.

venerdì 24 aprile 2015

E' in corso, in un'atmosfera priva di grandi aspettative, l'incontro a Riga dei ministri delle Finanze dell'Eurogruppo che deve valutare l'andamento dei colloqui con Atene in vista dell'eventuale erogazione dell'ultima tranche di aiuti alla Grecia. Alcuni dei partecipanti non hanno nascosto la loro frustrazione per la lentezza dei negoziati tra Grecia e creditori, mentre Atene appare sempre più a corto di liquidità. "Semplicemente stiamo perdendo troppo tempo" ha riconosciuto il ministro delle Finanze austriaco Hans Joerg Schelling al suo arrivo nella capitale lettone. "Sono un po 'irritato, non si può andare avanti così. Bisogna prendere delle decisioni" ha aggiunto.

Sulla stessa linea l'omologo slovacco Peter Kazimir che - ammettendo di non avere "quasi nessuna speranza per l'incontro di oggi" - ha anche riconosciuto di essere "un po 'stanco di questa questione: si parla, si parla e senza nessun risultato". Dal canto suo il lituano Rimantas Sadzius ha osservato: "Penso che tutti i miei colleghi siano molto delusi, ma non possiamo fare tutto da soli: abbiamo bisogno anche che la controparte si impegni a fondo e fornisca qualche risultato".

Senza troppe aspettative anche il 'falco' tedesco Wolfgang Schaeuble che ha osservato come oggi "probabilmente tutti diremo che il tempo sta per scadere, e che è importante fare progressi". L'unico a tacere al suo arrivo a Riga, proprio il protagonista principale, il ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis che si è rifiutato di rispondere alle domande dei giornalisti ma ha osservato in un nuovo post sul suo blog che "le attuali divergenze con i nostri partner non sono insormontabili".

Allo stesso tempo Varoufakis ha ribadito la sfiducia nelle ricette proposte dagli interlocutori europei, sottolineando come - adottandole - Atene cadrebbe in una "tappola da austerità": di qui l'invito a "lasciar perdere un approccio che ha fallito", fatto di "nuovi tagli ai salari e alle pensioni."

Ieri il premier greco Tsipras aveva avuto un confronto a Bruxelles con la cancelliera tedesca Angela Merkel che aveva parlato di una "conversazione costruttiva" sollecitando a "fare di tutto per evitare" il fallimento di Atene. Ma nelle stesse ore il vicepresidente della Commissione europea Jyrki Katainen aveva sottolineato come la fiducia tra Atene e i suoi creditori si sia erosa. In Grecia - ha osservato - "oggi è molto difficile capire ciò che sta succedendo e questa non è una cosa buona, perché non si può negoziare se non ti fidi" del tuo interlocutore. "Le autorità devono adottare azioni decisive" ha aggiunto.

Il finlandese Katainen è lo stesso personaggio che - ribadendo questi contenuti politico economici - ha fatto perdere clamorosamente le elezioni politiche in Finlandia proprio al suo partito. Ora, la maggioranza del futuro governo finlandese è anti Ue e anti austerity. Praticamente Katainen da oggi parla a titolo personale e non più come portavoce del suo popolo, che lo ha bocciato senza appello.

Redazione MIlano.


E' IN CORSO L'ECOFIN SULLA GRECIA SENZA SPERANZE (PER LA TROIKA): L'UNICA VIA E' IL TAGLIO DEL DEBITO USURAIO GRECO.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GRECIA   ECOFIN   RIGA   INUTILE   TROIKA   DEBITO   TAGLIO   TRAPPOLA   AUSTERITA'   VAROUFAKIS   TSIPRAS   BRUXELLES   MERKEL   GERMANIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
I GENITORI DI MACRON DECISERO DI NON SPORGERE DENUNCIA CONTRO L'INSEGNANTE BRIGITTE TROGNEUX PER CORRUZIONE DI MINORE

I GENITORI DI MACRON DECISERO DI NON SPORGERE DENUNCIA CONTRO L'INSEGNANTE BRIGITTE TROGNEUX PER

venerdì 28 aprile 2017
Articolo apparso sul dailymail.co.uk "A 39 anni Emmanuel Macron sta ancora tentando di dimostrare che i suoi genitori avevano torto ad ostacolare la sua relazione con Brigitte, di 64 anni, sua
Continua
 
EMERGENCY PROTESTA PER LE ''IGNOBILI POLEMICHE'' SULLE ONG (LEI INCLUSA). MA I SUOI FINANZIAMENTI ISLAMICI DAL SUDAN?

EMERGENCY PROTESTA PER LE ''IGNOBILI POLEMICHE'' SULLE ONG (LEI INCLUSA). MA I SUOI FINANZIAMENTI

giovedì 27 aprile 2017
"Le polemiche di questi giorni sui soccorsi in mare sono ignobili". Lo afferma Emergency che in una nota spiega che "sono ignobili perche' vengono dal mondo della politica che per primo dovrebbe
Continua
LA RIVOLUZIONE FISCALE DI TRUMP CHE ANDREBBE BENISSIMO ANCHE ALL'ITALIA (SOLO SE ESCE DALLA PRIGIONE DELL'EURO)

LA RIVOLUZIONE FISCALE DI TRUMP CHE ANDREBBE BENISSIMO ANCHE ALL'ITALIA (SOLO SE ESCE DALLA

giovedì 27 aprile 2017
WASHINGTON - Donald Trump l'ha definita "grandiosa". Il suo consigliere economico la considera "un'opportunità che capita una volta per generazione". Il segretario al Tesoro Mnuchin crede che
Continua
 
FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''174.000 MIGRANTI CRIMINALI: STUPRI DI GRUPPO +106% OMICIDI +14% 193.000 REATI VIOLENTI''

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''174.000 MIGRANTI CRIMINALI: STUPRI DI GRUPPO +106% OMICIDI +14%

giovedì 27 aprile 2017
BERLINO - La relazione sui crimini commessi in Germania nel 2016, presentata lunedi' scorso dal ministro dell'Interno Thomas de Maizière, non conteneva di fatto alcuna buona notizia, giusto
Continua
DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI OGNI ORA, +36% DAL 2009

DATI UFFICIALI DEI FALLIMENTI IN ITALIA NEL 1° TRIMESTRE 2017: SONO TERRIFICANTI, 2 FALLIMENTI

mercoledì 26 aprile 2017
Fallimenti delle imprese italiane, numeri da spavento. Nei primi tre mesi del 2017 sono state infatti 2.998 le aziende italiane che hanno portato i libri in tribunale, il 16,8% in meno rispetto ad un
Continua
 
IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN COMBUTTA CON LE ONG

IL DIRETTORE DI FRONTEX DENUNCIA - SULLA STAMPA TEDESCA... - I TRAFFICI DELLE MAFIE LIBICHE IN

mercoledì 26 aprile 2017
I giornali e l'informazione in Italia ignorano la notizia, ma è di una estrema gravità. Così, ecco che per apprenderla bisogna leggere i quotidiani tedeschi, benchè
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL WALL STREET JOURNAL METTE IN GUARDIA: ATTENZIONE, LA GRECIA E' IL DETONATORE CHE FARA' ESPLODERE L'EUROZONA A BREVE

IL WALL STREET JOURNAL METTE IN GUARDIA: ATTENZIONE, LA GRECIA E' IL DETONATORE CHE FARA' ESPLODERE
Continua

 
C'E' UNA COLOSSALE VORAGINE DI PERDITE CAUSATE DAI DERIVATI SUL DEBITO PUBBLICO ITALIANO: ABBASTANZA PER L'ITALEXIT

C'E' UNA COLOSSALE VORAGINE DI PERDITE CAUSATE DAI DERIVATI SUL DEBITO PUBBLICO ITALIANO:
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!