50.894.633
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL GOVERNO HOLLANDE STA AMMAZZANDO LA FRANCIA: E' DIVENTATA UN ALTRO ''GRANDE MALATO'' DELL'EUROZONA (CON ITALIA E GRECIA)

giovedì 23 aprile 2015

PARIGI - Il trascinarsi dell'irrisolto caso Grecia alla vigilia dell'Eurogruppo ha finito per distrarre l'attenzione da quello che forse è un problema ancora più strutturale nell'area euro: la Francia. La seconda economia dell'unione valutaria sembra esser ricaduta in stallo, nonostante l'energica azione di stimolo che è stata dispiegata dalla Bce, con l'avvio del programma di quantitative easing sui titoli di Stato.

Ad aprile infatti il dato preliminare dell'indice tra i responsabili degli approvvigionamenti delle imprese francesi è calato a 50,2 punti, dai 51,5 di marzo, appena sopra la soglia limite tra crescita e contrazione dell'attività.

Si tratta di stagnazione quindi, come suggerisce la stessa società di ricerche che elabora il dato, Markit Economics. La frenata ha coinvolto anche la Germania, ma nel suo caso il Purchasing managers' index (Pmi) è rimasto ad un livello solido, 54,2 punti. Zavorrato dai due grandi Paesi il dato medio di Eurolandia ha segnato una frenata a 53,5 punti, ma nel resto della regione l'attività si è rafforzata ai massimi dall'agosto del 2007, posto che nella stima preliminare Markit non fornisce il disaggregato Paese per Paese a parte per i due maggiori.

E la Francia di Hollande e Valls sta perdendo colpi.

L'unica nota positiva è arrivata dal clima di fiducia delle imprese, che sia nell'indagine di Markit sia in quella condotta dall'Insee - l'istituto di statistica e analisi economica pubblico - si attesta a livelli storicamente elevati.

Tuttavia "si fatica a trovare nei risultati di aprile una giustificazione a questi rinnovati ottimismi", afferma l'economista di Markit, Jack Kennedy. La Francia quindi si staglia sempre più come il vero "malato d'Europa", scomoda appellativo che ormai le è stato affibbiato da tempo.

Va rilevato che alcuni a analisti mettono in dubbio la capacità dell'indice Pmi di cogliere effettivamente l'andamento dell'economia reale francese. Peraltro il dato di aprile non ha ricevuto particolare attenzione sulla stampa economica transalpina, ed è comprensibile, dato che è schierata dalla parte dei socialisti euristi, difensori delle dannose politiche d'austerità imposte della Germania e strenui difensori dell'euro, principale ragione del tracollo dell'economia francese.

Ad ogni modo la Francia esce da un periodo non propriamente florido. Il Pil ha segnato un magro più 0,1 per cento nel quarto trimestre 2014, che seguiva un più 0,3 per cento nel terzo, una contrazione dello 0,1 per cento nel secondo trimestre e una dinamica di stagnazione in avvio d'annata 2015.

E questa debolezza non aiuta a migliorare i parametri sui conti pubblici, che vede la Francia ancora sotto esame da parte della Commissione europea, con un rapporto debito-Pil ben al disopra del 4%, con la possibilità tutt'altro che remota d'arrivare al 5% nel 2015. 

Redazione Milano


IL GOVERNO HOLLANDE STA AMMAZZANDO LA FRANCIA: E' DIVENTATA UN ALTRO ''GRANDE MALATO'' DELL'EUROZONA (CON ITALIA E GRECIA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FRANCIA   MALATO   GRANDE   PARIGI   EUROPA   UE   EURO   VALLS   DATI   DEPRESSIONE   FIDUCIA   PMI   INDICE   MARKIT   KENNEDY   EUROLANDIA   GERMANIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO POLACCO: ''LE ENCLAVI MUSULMANE IN EUROPA AGISCONO DA BASI DI SUPPORTO PER I TERRORISTI ISLAMICI''

GOVERNO POLACCO: ''LE ENCLAVI MUSULMANE IN EUROPA AGISCONO DA BASI DI SUPPORTO PER I TERRORISTI

martedì 22 agosto 2017
LONDRA -  "E' ora che l'Europa si svegli e riconosca il problema dello scontro di civilta' causato dal fatto che enclavi musulmane agiscono da basi di supporto per i terroristi". Questa frase
Continua
 
DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI ITALIANI'' L'AMATA UE

DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI

domenica 20 agosto 2017
Siete ancora in vacanza o siete già tornati? Non ci siete andati? Tutto ciò è irrilevante, perchè c'è un gigantesco debito che vi aspetta a settembre sull'uscio di
Continua
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GLI OLIGARCHI DI BRUXELLES SI AUMENTANO I CONTRIBUTI PER I PORTABORSE, MENTRE 20 MILIONI DI DISOCCUPATI SONO ALLA FAME

GLI OLIGARCHI DI BRUXELLES SI AUMENTANO I CONTRIBUTI PER I PORTABORSE, MENTRE 20 MILIONI DI
Continua

 
INCHIESTA BOMBA SUI CLINTON: MILIONI DI DOLLARI DALLA RUSSIA DI PUTIN (CHE COSI' E' DIVENTATA 1° PRODUTTORE D'URANIO)

INCHIESTA BOMBA SUI CLINTON: MILIONI DI DOLLARI DALLA RUSSIA DI PUTIN (CHE COSI' E' DIVENTATA 1°
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!